TeleFree.iT
lunedì 13 settembre 2010
Premio L'Altra Italia - Vite da premio
Un grande evento nazionale proiettato nel mondo
letture: 4245
Data evento: venerdì 24 set 2010 a sabato 25 set 2010
Baia Domitia: Il Premio Nazionale Tv "L'Altra Italia - Vite da Premio", ideato da Gaetano Cerrito che firma da sempre grandi spettacoli, manifestazioni culturali, eventi, format tv e battaglie sociali, va assumendo da un'edizione all'altra una dimensione sovranazionale, facendo convergere sulla Riviera Domizia personalità di prestigio all'interno del panorama internazionale. Donne ed uomini che si sono particolarmente distinti nel campo della ricerca scientifica e tecnologica, nel mondo politico ed istituzionale, della cultura, dell'imprenditoria, dello sport, della comunicazione, del cinema e della televisione.
Unica e speciale l'edizione 2010, la settima in ordine di tempo, poiché il suo direttore artistico l'ha voluta arricchire con un'ulteriore serata, quella inaugurale, che si snoderà attraverso un omaggio a due grandissimi personaggi del cinema e della televisione e al Sottosegretario On. Alfredo Mantovano, uomo della politica e delle Istituzioni, fortissimamente impegnato con serietà e spirito di abnegazione contro l'illegalità.
Per il secondo anno consecutivo l'evento è realizzato in partnership con Pubblidì - Gruppo Denaro, di cui è direttore editoriale Alfonso Ruffo.
Madrina dell'evento, Liliana De Curtis, figlia del grandissimo Totò, da sempre vicina alle iniziative di Cerrito, tanto da dichiarare nell'ultima edizione del Premio davanti alle telecamere: "Conosco e lotto con Gaetano da tanti anni e dico che mio padre sarebbe stato felice di conoscere un uomo come lui!". Nelle vesti di Presidente della Giuria, ancora una volta, Ermanno Corsi, scrittore, giornalista e volto storico del Tg 3 Rai Campania.
Ai premiati sarà conferito il noto veliero del maestro Egidio Ambrosetti, "poeta del bronzo", figura di prestigio nel campo dell'arte, scultore di Padre Pio e creatore di numerosi Premi, tra cui il Premio Barocco.
Le premesse, dunque, perché questa edizione si configuri come uno dei veri grandi eventi del Sud, ci sono tutte, come ben evidenzia Cerrito: "Stiamo portando avanti un lavoro immane perché certamente avere un parterre così prestigioso come quello di quest'anno non è cosa assolutamente semplice, soprattutto se è frutto precipuamente del proprio passepartout, senza la vicinanza di alcune istituzioni che dovrebbero sostenere iniziative che abbiano significato, spessore, valenza e che possano dare un contributo fattivo alla proiezione in positivo dell'immagine della nostra terra. Qualsiasi progetto io abbia ideato e realizzato - continua Cerrito - nasce dal cuore, dalla forte passione che ha sempre animato il mio lavoro e dall'amore che ho sempre nutrito nei confronti della mia terra, unica e meravigliosa, in specie di Baia Domizia che considero una perla assoluta del nostro Mezzogiorno, da due anni inoltre con un mare da amare visitato addirittura dai delfini".


di: TF Press

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=84052