TeleFree.iT
lunedì 30 luglio 2007
No turbogas: Uniti si vince
letture: 1285
No turbogas
No turbogas
Pontinia: Mercoledì 25 e giovedì 26 luglio, in occasione della festa patronale di S. Anna, abbiamo allestito uno stand informativo in Piazza Pio VI allo scopo di informare i cittadini di Pontinia e dei Comuni limitrofi circa i pericoli connessi alla costruzione delle due centrali termoelettriche (turbogas dal 400 Mw ed inceneritore da 25 Mw) la cui realizzazione è prevista a Pontinia, nell'area industriale di Mazzocchio.

In tale occasione, abbiamo provveduto a distribuire materiale informativo ai cittadini invitandoli a sottoscrivere la petizione contro la realizzazione delle due centrali; abbiamo regalato ai bambini migliaia di palloncini colorati con la scritta "No Turbogas" e "No Inceneritore"; abbiamo parlato con tantissime persone che desideravano ricevere informazioni sull'iter dei due impianti.

Hanno preso parte all'iniziativa anche i Ragazzi di Capocroce (Sonnino), particolarmente sensibili al problema in quanto la loro frazione si trova a pochissima distanza dal sito dove qualcuno vorrebbe realizzare queste pericolose centrali inquinanti.

Giovedì 26 abbiamo registatato, con enorme piacere, la visita degli amici della Rete dei Cittadini di Aprilia Contro la Turbogas, gemella di Pontinia ed impegnata nella medesima battaglia.
Pieno di gente, il banchetto NoTurbogas si vedeva da lontano, con i suoi bellissimi palloncini colorati.

I sostenitori dell'iniziativa indossavano tutti le magliette gialle con la scritta "No turbogas" e al banchetto c'era un continuo via vai di gente.
Straordinario successo della petizione: in due giorni sono state raccolte più di ottocento di firme contro Turbogas ed inceneritore.
Tanti i giovani e tantissimi i bambini che hanno partecipato alla manifestazione.

Ovunque si vedevano i palloncini colorati NoTurbogas, tra le bancarelle e poi alle giostre!

Una giornata eccezionale, un giorno importante per noi ma sopratutto per i cittadini di Pontinia che riscoprono uno spirito di appartenenza sopito da tempo e si ritrovano uniti nella volontà di contrastare la contruzione di questi eco-mostri.

Siamo sicuri che la nostra tenacia verrà premiata e che insieme riusciremo a vincere questa battaglia in difesa della salute, dell'ambiente e dell'economia del nostro territorio.


LA RETE DEI CITTADINI DI PONTINIA

Paolo Cima

di: TF Press

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=45797