TeleFree.iT
martedì 31 ottobre 2006
Agguato a Napoli: ucciso cognato di un boss
Spari tra la gente a Porta San Gennaro. Ferita una straniera: è stata colpita alla gamba mentre si trovava in un bar
letture: 3970
La 32enne straniera ferita nell'agguato (Infophoto)
La 32enne straniera ferita nell'agguato (Infophoto)
Napoli: La vittima è Vincenzo Prestigiacomo, parente di Giuseppe Misso
la scena del delitto
la scena del delitto
NAPOLI - Nuovo agguato nel centro di Napoli: un uomo è stato ucciso e una donna straniera è rimasta ferita a Porto san Gennaro. Nella zona in quel momento vi erano numerose persone. La vittima è Vincenzo Prestigiacomo. Trentatre anni, abitava nello storico rione Sanità ed era imparentato con la potente famiglia Misso del rione Sanità. In particolare, a quanto si è appreso, l'uomo sarebbe cognato di Emiliano e Michelangelo Misso, figli di Umberto, fratello del boss del clan omonimo Giuseppe, detto «Peppe o nasone». I Misso, clan storico della Sanità, in passato sono stati in conflitto con il cartello di clan che va sotto il nome di Alleanza di Secondigliano e più di recente con un gruppo scissionista interno al quartiere. Il delitto, secondo gli inquirenti, potrebbe segnare la ripresa di uno scontro tra le organizzazioni camorristiche cittadine.
La persona rimasta ferita è Fraga Tudor, una cittadina rumena di 32 anni. La donna si trovava in un bar quando è stata colpita alla gamba da un proiettile di striscio. L'episodio è avvenuto sotto gli occhi di decine di passanti e pendolari; la zona, infatti, si trova tra Piazza Cavour e Via Foria, a due passi da via del Duomo, un'area densamente popolata, centro commerciale e con le due stazioni della Metropolitana nei pressi. Ci sono stati momenti di terrore con un fuggi fuggi generale quando sono stati uditi i colpi di pistola.
30 ottobre 2006
fonte: Il Corriere della Sera   postato da: Pegaso4ran  

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=35764