TeleFree.iT
Monday 21 February 2005
Il MOF a Berlino per la "Fruit Logistica"
letture: 1568
MOF
MOF
Fondi: Gran soddisfazione ed ottimismo per il futuro sono stati espressi dai membri della delegazione del Mof di ritorno da Berlino, ove lo scorso fine settimana si è tenuta la fiera “Fruit Logistica” ormai divenuta, da 10 anni a questa parte, l’evento per eccellenza nell’ambito del commercio agroalimentare mondiale. L’Italia vi ha partecipato con un unico grande stand per tutti i suoi maggiori mercati ortofrutticoli all’ingrosso (Mercati Associati appunto) tra i quali quello di Fondi, data la sua importanza, funge da punto di riferimento; ricordiamo che, per qualità e quantità di merci movimentate annualmente, il Mof è il 1° mercato a livello nazionale.
Quest’anno si è registrato l’incremento del 40% tra espositori e visitatori e quindi delle contrattazioni svolte. Il Mof ha avuto numerosi contatti soprattutto con i paesi dell’est europeo e s’intravedono concrete possibilità di incrementare le esportazioni.
La partecipazione della Mof spa si è svolta congiuntamente alla Comitaly, società promossa dalla gestione della struttura commerciale fondana in collaborazione con la Camera Commercio, con la partecipazione di 40 operatori locali, ai fini del rilancio del settore e per la conquista di nuovi mercati, proprio attraverso la valorizzazione dei prodotti ortofrutticoli elaborati e commercializzati a Fondi.
Anche in quest’edizione di Fruit Logistica il ministro per le Politiche Agricole, Gianni Alemanno, in rappresentanza del governo italiano, durante la visita in occasione della cerimonia inaugurale della fiera, si è lungamente fermato presso l’area espositiva del Mof dove ha potuto apprezzare e rendere evidente l’opera fondamentale dei mercati all’ingrosso (in particolare quello di Fondi) nel complessivo panorama nazionale ed internazionale, ponendo l’accento in ogni modo, come già diverse volte ha fatto, sull’attuale necessità di fare sistema tra le aziende per affrontare con reattività l’evoluzione che il comparto agroalimentare vive.
“Le numerosissime presenze degli operatori del settore – spiega il dott. Salvatore De Meo, responsabile delle pubblic relations presso la direzione del Mof - hanno confermato l’alta qualità dei nostri prodotti che per noi è un inamovibile punto di forza sebbene ci siano obiettive difficoltà di carattere infrastrutturale con le quali la nostra struttura deve fare i conti e per le quali ci esprimiamo favorevolmente al tanto discusso Corridoio Tirrenico. Allo stesso tempo - commentano in sintonia col ministro Alemanno - le infinite potenzialità del know-how di Fondi non trovano piena espressione anche a causa di una mancante cultura d’aggregazione per un’efficace conquista di nuove fette di un mercato ormai adeguatosi ai parametri della globalizzazione. Non a caso lo sforzo della società di gestione è nel cercare di radunare tutti gli operatori locali sotto la strategia della Comitaly”.

di: Pro Loco Fondi

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=12913