TeleFree.iT
mercoledì 26 agosto 2020
Estrema unzione per Ventotene
Un'isola alla deriva
letture: 3452
L'estrema unzione
L'estrema unzione
Ventotene: Ventotene ormai è allo sfascio completo e aspetta solo di esalare l'ultimo respiro, estrama unzione che l'attuale amministrazione pronta ad impartire pur di rimanere attaccata alle poltrone.
Un amministrazione incapace, incompetente e truffaldina che non fa altro che pensare ai propri interessi, incurante e " fregandosene" altamente dei poveri Ventotenesi, costretti ormai a subire le angherie e l'arroganza di chi invece doveva essere al fianco della popolazione, soprattutto in questo periodo così particolare che ha messo in ginocchio l'intera nazione, invece di cercare di mettere in condizione ai ventotenesi di lavorare con tranquillità questa estate hanno preferito scegliere la strada di non vedo, non sento, non parlo e come le tre scimmiette hanno lasciato che l'isola stracolma di turisti, non avesse nessuna difesa contro il coronavirus.
Hanno solamente nominato 10 persone che misurano la febbre, con apparecchi comprati al mercato delle pulci, all'arrivo del traghetto,( temperatura già misurata a Formia), di questi baldi " Primari" non si riesce a capire quale sia la loro funziona, nell'isola si pensa che siano stati assunti solamente per essere elargiti di qualche spicciolo e per assicurarsi il voto nelle prossime elezioni( speriamo molto vicine) si sa che come dice un famoso proverbio, " a chi mi dà il pane, quello chiamo papà" .
Il Suo vicesindaco e sottolineiamo Suo perché è stato nominato vicesindaco dallo stesso Sindaco, senza essere stato eletto dal popolo, propinava musica fino alle 3,30 del mattino, se tutto andava bene, con un permesso da lui stesso firmato, richiamando presso il Suo locale stormi di ragazzini senza nessuna mascherina e distanza sociale, dando alcol a profusione a tutti,ma si sa il Dio denaro è al di sopra di ogni tutela della salute, ragazzi che smaltivano la sbornia e NON SOLO, sciamando come calabroni per l'isola pronti a creare danni e disturbando la quieta dei poveri turisti e ventotenesi, già infastiditi e martoriati dalla musica del Suo locale fino alle ore 3,30 ,sempre se tutto andava bene, e con il bene placido del Sindaco che come un moderno Ponzio Pilato se ne lava le mani, ormai sporche di una Ventotene nel pieno caos e degrado sia materiale che morale. Fortunatamente ci ha pensato Conte a fermare questo scempio, altrimenti si sarebbe andati avanti all'infinito incuranti di ogni minima forma di salvaguardia per i cittadini
E' ormai risaputo che il Sindaco è un estimatore dell'immondizia tanto è vero, che è ormai diventato famoso come il sindaco dell'immondizia, appena scende dalla nave fa visita a quel " monumento" alla salute pubblica che si trova di fronte all'approdo dell'aliscafo e raccoglie l'immondizia di tutta Ventotene, e tutti si chiedono il perché di questa sua visita all'immondizia. Forse è un appassionato. Ma il colmo si è raggiunto quando ha nominato 2 guardie giurate per tutelare, appunto, l'immondizia, questi due nuovi personaggi,nemmeno ventotenesi, si appostano come due falchi pronti a colpire l'ignaro cittadino che va a depositare i sacchetti dell'immondizia, ma questo è il principale problema di Ventotene? o il nostro amato primo cittadino ha interessi non tanto celati per l'immondizia, diventata una sorvegliata speciale quasi fosse la zecca dello Stato. E mai possibile che dopo tre anni e dopo essere passati alla Formia Rifiuti con una tari alle stelle non si riesca ad organizzare una raccolta differenziata degno di questo nome? E abbiamo bisogno di guardia giurate per sorvegliare l'immondizia? Quando ci costano le guardia giurate dell'immondizia e chi le paghe? MHA..... sembra una barzelletta ma purtroppo è la pura realtà.
Ventotene è nel caos totale e nel più completo degrado, ma questa amministrazione continua ad avere gli occhi foderati di prosciutto e non riesce a vedere la realtà.
L'unica loro difesa e che il comune non ha soldi, ma i soldi per nominare un capo di Gabinetto e un nuovo tecnico comunale si sono trovati, questi due nuovi stipendi non vanno forse ad incidere sul già deficitario bilancio del comune, il "mago del bilancio" cosa ne pensa ?
Si sono dati appalti e concessioni a parenti , o addirittura ad assessori pur di rimanere ,detto con molta ironia, " amministrare" l' isola, incapaci di qualsivoglia iniziativa anche minima per cercare di risolvere qualche problema ormai cronico di Ventotene.( illuminazione pubblica, acqua potabile, strade, cimitero, sanità, scuole, spiagge che non esistono più e si potrebbe continuare all'infinito).
A Ventotene si tocca per mano un aria di guerra, tutti contro tutti, ma questa non era un sindaco che doveva portare pace e serenità e ha addirittura nominato anche l'assessore alla felicità, quel vicesindaco che forse faceva la felicità di tanti ragazzi, incurante di ogni cautela e propinando alcol a gogò, forse il Sindaco intendeva questo tipo di felicità??
L' opposizione non esiste, incapaci di qualsiasi forma di dissenso a questa sottospecie di "regime", viene il dubbio che anche loro si siano accordati per dividersi qualche fetta di un ipotetica torta. Forse Santo Stefano che fa gola con i suoi 70000000 di Euro stanziati? Come disse Manzoni ai posteri l'ardua Sentenza.
E in tutto questo farsa che purtroppo è realtà manca all'appello uno dei protagonisti principali, l'ex vicesindaco che non si è più interessato di politica forse anche lui ha messo i remi in barca e pensa solo al suo pontile, ma ............!!!
Ormai tutti i Ventotenesi devoti sperano nell'aiuto di Santa Candida perché il terribile morbo non arrivi a Ventotene e perché questa amministrazione con tutti i suoi membri di" altissimo" valore politico e tecnico lascino al più presto e non solo letteralmente l'isola.
Sono ormai diventati ridicoli e piano piano tutte le magagne e gli illeciti non tanto nascosti verranno a galla. I favoritismi e i ricattucci da mezze tacche verranno scoperti. E prima o poi qualche magistrato farà capolino al comune per vederci chiaro e speriamo che sia il più presto possibile, se già non è troppo tardi. A Ventotene un amministrazione così incapace e soprattutto disonesta non si ricorda a memoria d'uomo.
Come disse qualcuno" Potete scappare ma no nascondervi per sempre".

postato da: libertadiparola  

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=124490