TeleFree.iT
mercoledì 09 ottobre 2019
Minturno e la pista ciclabile
Pista sì, pista no.
letture: 2066
Diavolagnelo michelciorresco
Diavolagnelo michelciorresco
Minturno: Ormai si ciacola da millenni circa la realizzazione di una pista ciclabile da realizzarsi sul lungomare di Scauri e Marina di Minturno.
Lo si ciacola, ripeto dai tempi di Marco Emilio Scauro oscuro personaggio, certamente noto pappone antesignano di tanti politicanti attuali che di certo, e fortunatamente, qui a Scauri non ci ha mai messo piede e checché né dicano e né scrivano certi loricati pseudostorici locali di non locali origini.
Certo è che di questa pista ciclabile, visti i milioni di ciclisti che, soprattutto nei giorni festivi affollano il lungomare minturnese, se ne sente un bisogno talmente impellente che io propongo di applicare una tassa al fine di raccogliere i fondi necessari alla realizzazione del tanto agognato camminamento ciclabile.
E che lo si faccia al più presto perché i minturnesi noto popolo di rivoluzionari, tra i leader della famosa rivoluzione francese vi erano personaggi nati e cresciuti in quel di Taetto, potrebbe "farilleniscamente" scendere in piazza e causare una vera e propria reazione a catena che travolgerebbe l'intero globo terracqueo.
Altro che foresta amazzonica che va a donne di malaffare; altro che isole di plastica che galleggiano negli oceani di tutto il mondo; altro che mutamenti climatici con ghiacciai che vanno a postriboli ed Africa nera che, dicono, si puzzi di fame; altro che migranti economici e furbastri che stanno invadendo l'Europa per campare a sbafo pazziando con gli iphone; altro che malattie incurabili, come il cancro, che non si riescono a debellare; altro che neppure il Viagra ed il Cialis ormai riescano a farmelo reagire, il problema vero, quello vero e vitale per l'universo conosciuto, è la realizzazione della pista ciclabile sul lungomare minturnese.
E che lo si faccia al più presto perché la verità è una sola ed è inconfutabile: ne va dell'esistenza del mondo intero.
Politici compresi e di qualsiasi politico.
Nonché di sesso.
Vi imploro, illuminati politici, che così sapientemente ci amministrate qui a Traetto e frazioni. vogliate bene al mondo!
Salvatelo!

di: Michele Ciorra

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=124037