TeleFree.iT
martedì 22 gennaio 2019
IN HOC SIGNO...VINCES?
In giro per le scuole superiori di Latina un seminario sulla simbologia degno di attenzione e ricco di sorprese .
letture: 5403
Data evento: martedì 15 gen 2019 a martedì 12 mar 2019
Latina: La scorsa settimana è' partito un seminario speciale indirizzato ai ragazzi che frequentano la scuole secondarie superiori della provincia di Latina. Il titolo è "In hoc signo " a voler rappresentare l'importanza di segni grafici , le icone e gli archetipi presenti da sempre nell'immaginario collettivo dell' umanità .
Intervengono come relatori tre studiosi che per motivi lavorativi e professionali sono strettamente legati al mondo dell' istruzione:
Il prof. Carmelo Palella, studioso e scrittore, esimio dirigente scolastico del liceo "Leonardo Da Vinci"di Terracina, attualmente in pensione;
Il prof. Pietro Longo , noto ricercatore e archeologo di Terracina;
La prof.ssa Maria Moschella, docente di materie letterarie presso l' IIS "Cicerone-Pollione" di Formia, ricercatrice e scrittrice.
I temi affrontati nel seminario sono frutto di studi e ricerche personali condotti da tempo dai tre relatori. Proprio per questo esulano spesso dal sapere accademico o scolastico.
Si parte dalla simbologia e dai segni utilizzati dalle grandi civiltà del passato per poi passare alle rappresentazioni artistiche dei greci e dei romani fino all'epoca medievale. Se ne desume con perplessità e curiosità una linea di continuità che ha determinato il permanere di immagini che, ahimè, nel corso del tempo hanno spesso assunto una connotazione negativa e non più positiva, come nel caso dello svastica.
Interessante il concetto di sincronia opportunamente spiegato dal prof. Palella in merito alla nascita delle prime grandi civiltà in tutto il mondo ; suggestivo l'intervento dell'archeologo Pietro Longo, amante della civiltà classica e particolarmente critico nei confronti di tutte le dicerie e le superstizioni che hanno oscurato la valenza simbolica dei messaggi dell'antichità; particolarmente intrigante l'intervento della prof.ssa Moschella che, in veste di ricercatrice, propone soprattutto una lectura Dantis non solo incentrata sull'elemento salvifico femminile e sul misticismo cristiano e perciò lontana dal dogma che la Chiesa proponeva spesso con veemenza, ma su una simbologia pregna di un sapere filosofico e scientifico che rimanda spesso a Platone e a Plotino. Trattasi dunque di interpretazioni che meritano la giusta attenzione e un adeguato approfondimento , perché l'amore nei confronti della conoscenza non ammette censure o preclusioni e consente da sempre di oltrepassare ogni limite imposto dall'uomo.
Le prime due tappe del seminario si sono già svolte presso il liceo "Fermi" a Gaeta, la prossima tappa sarà il "Da Vinci" a Terracina.

postato da: marpielt  

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=123643