TeleFree.iT
giovedì 29 novembre 2018
Enrico D'Angelis il nuovo coordinatore politico di "Formia città in comune" a Vista sul Golfo
letture: 1795
Golfo di Gaeta: Il nuovo corso 'civico' al comune di Formia non può commettere l'imperdonabile errore di chiudersi nella sua torre d'avorio e fare a meno della politica. Magari è obbligato ad avviare subito un dialogo, un confronto con le minoranze.
Da non perdere l'ottavo numero di "Vista sul Golfo", la rubrica settimanale di Teleuniverso che, dedicata esclusivamente al sud-pontino, andrà in onda giovedì 29 novembre 2018, alle ore 22.35. Ospite del conduttore Saverio Forte sarà Enrico D'Angelis il nuovo coordinatore politico di "Formia città in comune", una delle quattro liste civiche e movimenti che hanno contribuito alla storica elezione il 24 giugno scorso del primo sindaco donna di Formia, Paola Villa.
L'investitura di D'Angelis è avvenuta domenica scorsa nel corso di un'assemblea che ha preso atto delle dimissioni dello storico coordinatore e fondatore del movimento, Kristian Franzini, all'indomani della sua nomina ad assessore al turismo e allo sviluppo economico. Enrico D'Angelis è stato capogruppo consiliare nella metà degli anni ottanta dell'allora lista civica "Alternativa per Formia", erede dell'esperienza politica del Partito Comunista già in fase di liquidazione, e più volte assessore nelle diverse Giunte di Sandro Bartolomeo e responsabile della sua segreteria particolare in Comune. Dopo aver saputo dialogare con quel blocco monolitico che all'epoca era la Democrazia Cristiana, D'Angelis, 63 anni, ha accettato ora l'incarico di coordinatore politico di una delle quattro "gambe" dell'amministrazione Villa consapevole che la nuova maggioranza debba affrontare in consiglio comunale non pochi esami di maturità. Da qui la necessità di "riordinare le relazioni fra le componenti del governo cittadino, e dunque fra esecutivo, sindaco ed assessori, e consiglieri comunali di maggioranza, con un forte recupero della importanza e della centralità del ruolo da questi svolto, nonché le relazioni fra tutte le componenti di maggioranza del governo cittadino e gli elettori che così numerosi si espressero affinchè Paola Villa diventasse Sindaco della città". Per D'Angelis "il tempo di rodaggio della nuova amministrazione è praticamente esaurito e un deciso cambio di passo è quanto mai necessario". E di un'altra passione, l'Ostpolitik , D'Angelis è considerato uno dei massimi e migliori rappresentanti del panorama politico cittadino: "'Formia Città in Comune' opererà - ha annunciato - in forte sintonia con tutte le altre componenti della maggioranza, 'Un'Altra Città', 'Ripartiamo con voi' e 'Formia Vinci', mantenendo alto e riconoscibile il proprio profilo di raggruppamento civico interessato a tenere aperto e vivo un rapporto chiaro, alla luce del sole e proficuo anche con le forze di minoranza presenti in consiglio comunale per la ricerca comune delle soluzioni migliori e più condivise nell'interesse della città e ci aspettiamo una offerta di proposte che siamo pronti ad esaminare senza pregiudizi.". Insomma essere civici non equivale a chiudersi nella propria torre d'avorio e D'Angelis, rassicurando che la sindaca Villa può continuare a contare sul sostegno leale e non discutibile di 'Formia Città in Comune", giura di credere "nella continua ricerca di modalità operative che sempre più si fondino su di una circolazione aperta e priva di ostacoli delle informazioni fra le diverse componenti del sistema di governo cittadino". Ma le cose da fare sono tante e tali nei confronti delle quali il nuovo corso al comune ha dimostrato di palesare sinora una certa inadeguatezza ed impreparazione. Il nuovo coordinatore di 'Formia Città in comune" correttamente è il primo a saperlo e ad evidenziarlo: "Non dobbiamo avere nessun timore ad evidenziare i nostri limiti e a mettere in campo le azioni per superarli - osserva - 'Formia Città in Comune' ha forte la consapevolezza della situazione di difficoltà oggettiva in cui oggi l'amministrazione comunale di Formia si trova ad operare nel contesto del comprensorio del golfo, della provincia di Latina ed anche della Regione Lazio". D'Angelis nel documento in cui aveva ufficializzato la sua nomina aveva anche auspicato l'avviso di una concertazione con "alcune forze responsabili delle minoranze consiliari" così come ha ammesso come vada trovata una soluzione per far fronte ad un imbarazzante isolamento in cui è piombato l'ente comune rispetto alle altre istituzioni del comprensorio e rispetto alla stessa Regione Lazio. E - a suo dire- "chi predica che dobbiamo fare la corsa o la guerra al comune di Gaeta - aveva concluso D'Angelis - commette il più errore che si possa immaginare di compiere...."

"Vista sul Golfo" andrà in onda sui canali 16 e 198 del digitale terrestre in tutto il Lazio, sul canale 89 per quanto riguarda l'Abruzzo, sul canale 617 per il Molise e - come sempre - con un 'ora di differita su Teleuniverso +1 (canale 661) oltre che in streaming sul sito internet. La replica della puntata di "Vista sul Golfo" è prevista sabato 1 dicembre , alle 10,20 circa, di Teleuniverso e nei prossimi giorni sul canale Youtube del gruppo editoriale.

postato da: TeleUniverso  

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=123538