TeleFree.iT
venerdì 16 febbraio 2018
Respingiamo la violenza fascista in nome della Costituzione antifascista
letture: 1480
Data evento: sabato 17 feb 2018
ANPI - sezione di Formia
ANPI - sezione di Formia
Formia: Il recente episodio di Macerata, dove un fascista ha tentato una strage aggravata dall'odio razziale sparando contro persone di colore - ferendone sei (6) - non può essere considerato un caso isolato. Bensì il seguito di episodi sempre più frequenti di aggressioni e delitti di matrice neofascista.
Ricordiamone alcuni: 1) il più recente è avvenuto a Roma il 15/2/2018 quando alcune ragazze non solo hanno rifiutato i volantini offerti insistentemente dai militanti di Casaound ma ne hanno contestato la presenza in piazza e per questo sono state aggredite; 2) seguono i fatti di Bellona (Caserta) - 23/1/2018 quando un esponente di Forza Nuova, Davide Mango, ha assassinato la moglie e sparato vari colpi dal balcone contro i passanti, ferendo cinque persone di cui quattro donne; 3) l'episodio di Genova del 14 gennaio quando un antifascista è stato accoltellato da militanti di Casapound; 4) l'omicidio avvenuto a Fermo (vicino Macerata) il 7/07/2016 quando il nigeriano Emmanuel Chidi Nnamdi è stato assassinato dal fascista Amedeo Mancini; 5) La strage di Firenze avvenuta il 13 dicembre 2011 quando Samb Modou e Diop Mor, due senegalesi, sono stati uccisi da Gianluca Casseri, un sostenitore e attivista del gruppo politico neofascista CasaPound, poi suicidatosi.
A questi ovviamente si aggiungono una serie di aggressioni minori, ma non per questo meno pericolose, che non sono state denunciate dalle vittime.
Contro questo clima di odio e di intolleranza razziale e politica, noi riteniamo utile ribadire la validità dei principi della costituzionali che, proprio perché nata dalla vittoria sul nazifascismo, contiene in se i principi e gli strumenti per impedire il ripresentarsi di idee assolutamente scellerate.
Tuttavia il punto in cui è arrivata la situazione richiede una risposta da parte di quanti hanno presente ed a cuore l'importanza della Costituzione. Occorre una risposta pacifica ma evidente ai fenomeni violenti. Tale risposta sarà tanto più efficace quante più persone esprimeranno pubblicamente il loro dissenso verso pratiche aggressive e manifesteranno il loro favore per una idea di tolleranza e civiltà, lontana da pregiudizi strumentali.
Dunque la sezione ANPI di Formia sarà in piazza Vittoria Sabato 17 Febbraio ore 17 per un nuovo evento della Campagna "Mai più fascismi" e per la campagna di tesseramento.

16 Febbraio 2018

ANPI - sezione di Formia

postato da: anpiformia  

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=123042