TeleFree.iT
giovedì 27 ottobre 2016
Se l'etichetta di un prodotto inizia con 8, vi conviene lasciar perdere
letture: 1580
8 = OGM
8 = OGM
Salute e Benessere: Spesso e volentieri non leggiamo attentamente le etichette come sarebbe giusto fare.


Importanti informazioni si possono trovare non soltanto sulle etichette dei prodotti confezionati, ma anche su quelli freschi.
img
Chi ha mai fatto caso a cosa c'è scritto sui bollini adesivi che spesso sono attaccati alla frutta e alla verdura?


Non servono solo a riportare il logo dell'azienda produttrice ma contengono anche dei numeri che stanno ad indicare informazioni molto importanti, sul modo in cui è stato coltivato l'ortaggio o il frutto che si ha tra le mani.


Vediamo in particolare come distinguere un prodotto proveniente da colture tradizionali (che utilizzano fertilizzanti chimici), organiche o che è stato geneticamente modificato.


Sugli adesivi è presente un codice a barre, chiamato PLU. Vediamo come leggerlo e capire in che modo il prodotto è stato coltivato.


img


1. Se sull'adesivo sono presenti 4 cifre il prodotto è stato coltivato in maniera tradizionale, con l'uso di pesticidi e fertilizzanti.


In questo caso i numeri indicheranno semplicemente che prodotto stiamo per comprare: ad esempio le banane sono sempre identificate con il codice 4011.


img


2. Se sull'adesivo sono presenti 5 numeri, e il primo è 8, allora il prodotto è un OGM.


img


Ad esempio una banana geneticamente modificata sarà contraddistinta dal codice 84011.


img


3. Se sull'adesivo sono presenti 5 numeri, e il primo è 9, il prodotto proviene da una coltura organica.


Una banana coltivata biologicamente avrà il codice 94011.


img


Esistono alcuni cibi che più di altri sono soggetti a trattamenti chimici e risultano essere più inquinati: ecco quali sono.


Ecco quali sono:

Fragole
Mele
Pesche
Sedano
Uva
Ciliegie
Spinaci
Pomodori
Peperoni

Ce ne sono altri invece che difficilmente sono sottoposti a sostanze chimiche eccessivamente aggressive, tra cui:

Avocado
Mais dolce
Ananas
Cavoli
Piselli
Cipolle
Asparagi
Mango
Papaya
Kiwi

Essere più consapevoli di ciò che mangiamo è semplice, anche se spesso le informazioni vengono celate dietro cifre e sigle poco intuibili.


D'ora in poi occhio all'etichetta, anche sui prodotti freschi!


Non solo ItaliaInMovimento

postato da: lunios  

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=120639