TeleFree.iT
mercoledì 29 giugno 2016
Sardegna Gay Pride: Bambini diventate gay, è favoloso!
letture: 2881
"Attenzione, la partecipazione al Pride ha l'effetto collaterale di rendervi persone migliori. Non si sono riscontrati casi di effettiva trasformazione in gay. Se l'omofobia persiste consultare un medico".
Mondo Rosa: Un video di propaganda per diventare gay, con protagonisti un gruppo di militanti omosessuali in versione "sfilata pride", con costumi carnevaleschi, piume, trucco e parrucco e che, con tanto di lingua di fuori e sguardi ammiccanti, si rivolgono a un bambino che cammina accanto a sua madre, ovviamente omofoba e superisterica, la quale non vuole che suo figlio li guardi, ma invano: il piccolo non può che essere attratto dai personaggi quasi fiabeschi e, come nei migliori incantesimi delle favole, avvolto all'improvviso da una sbuffante nuvoletta fucsia, si trasforma istantaneamente in un gay, con tanto di movenze alla Paolo Poli e ghirlanda colorata improvvisamente materializzata attorno al collo.
img
"Troppo tardi, mamma! Ho già visto tutto! E' fa-vo-lo-so", dichiara trionfante alla mamma, e poi la scritta: "diventa gay anche tu"


Più chiaro di così il video del gay pride appena celebrato in Sardegna non poteva essere: guardate come è bello, affascinante, conturbante, essere gay. Il messaggio è esplicitamente propagandistico: siamo tanti, siamo insieme, colorati, visibili e unici, speciali, insomma. E se solo riesci a guardarci, a entrare in contatto con noi, sicuramente resterai conquistato, e sarai dei nostri. E' inquietante e non casuale la scelta di chi ha progettato lo spot: la persona evidentemente disturbata che urla sguaiatamente "non guardare non guardare non guardare" al ragazzino, nemica dei gay, è sua madre (e quanta bella psicanalisi si potrebbe fare su questa scelta, e sulla evidente misoginia che esprime!).


Immaginiamo lo stesso spot a parti rovesciate: due maschi omosessuali a passeggio con un bambino, che incontrano una famiglia con padre e madre e figli. I gay urlano con facce stravolte al piccolo "non guardare non guardare non guardare", ma il piccolo, affascinato dalla famiglia che ha di fronte, si volta verso i due uomini e dichiara: "Troppo tardi, adesso ho visto cos'è una mamma! E' fa-vo-lo-sa!".


Cosa sarebbe successo? Un putiferio. Denunce, sdegno, Scalfarotto che inizia lo sciopero della fame per la sua legge dimenticata sull'omofobia, interrogazioni parlamentari, raccolte di firme ed esposti contro gli autori che ne escono a pezzi e perdono il lavoro, e chi più ne ha più ne metta.


Chissà perchè il video è stato bannato. Non si trova più da nessuna parte




Eccolo di nuovo ...qui

http://youmedia.fanpage.it/video/aa/V0hyEeSwGRItENGw

postato da: marinta  

Questa news proviene da: http://www.telefree.it
URL: http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=119951