Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 08/11 al 06/01 Roma: Corrado Cagli in mostra a Roma
letture: 4403
dal 18/11 al 29/02 Formia: All'Ariston di Gaeta tutto pronto per la Stagione Teatrale 2019-20
letture: 7775
23/12 Formia: A Gianola sulle Orme di Pasquale Mattej (1)
letture: 1110
05/01 Itri: Ad Itri il prossimo 5 Gennaio Terza Edizione per Notte di Luci al Centro Storico.
letture: 1354
dal 10/01 al 19/04 Golfo di Gaeta: XX corso di fotografia digitale
letture: 703
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.605
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
domenica
15
dicembre
S. Ceriano m.
Compleanno di:
sex bernard
sex Byronbay
sex chiccabella
nel 1964: Il primo satellite italiano ed europeo, il San Marco I, viene lanciato con il vettore Scout. Verrà utilizzato per studi sull'atmosfera.
dw

Home » News » Webzine » Ambiente » L'Italia sceglie il sole ora n...
martedì 10 gennaio 2012
L'Italia sceglie il sole ora nel fotovoltaico siamo primi al mondo
Raddoppiate le installazioni di pannelli nel 2011
letture: 3562
Primi al Mondo
Primi al Mondo
Ambiente: Noi a dare lezioni ad Angela Merkel. Secondo un autorevole centro studi della California specializzato sulle energie alternative, Ihs, nel 2011 la Germania ha perso il primato mondiale nel solare.
A rubarglielo, a sorpresa, è stata proprio l'Italia. Nel suo rapporto "I-Supply Market Brief", l'Ihs stima che le installazioni totali di nuovi sistemi fotovoltaici a fine anno si sono fermate a quota 5,9 gigawatt in Germania, un calo del 20% rispetto al 2010 quando la potenza complessiva di nuova installazione aveva raggiunto i 7,4 gigawatt. Nel frattempo l'Italia ha fatto uno scatto in avanti spettacolare, quasi raddoppiando i sistemi solari installati in un anno: dai 3,6 gigawatt del 2010 è balzata a 6,9 gigawatt di nuovi impianti nel 2011. La Germania ha perso così una leadership che aveva detenuto per due anni consecutivi.
La chiave del sorpasso sta in parte in una saturazione del mercato tedesco, ma ancor più nell'effetto degli incentivi italiani. Lo spiega nel rapporto californiano il direttore delle ricerche sul mercato fotovoltaico, Henning Wicht. «Dal 2009 la Germania era il numero uno mondiale — scrive Wicht — grazie alla forte domanda sia dei privati cittadini per i pannelli solari sulle case, sia degli investitori istituzionali. Ma a fronte di uno stallo della domanda tedesca nella prima metà del 2011, gli incentivi pubblici offerti in Italia si sono dimostrati attraenti, e hanno sostenuto una massiccia crescita delle nuove installazioni solari, dando all'Italia il primato». Con la Germania scivolata al secondo posto per effetto del sorpasso italiano, al terzo posto nel 2011 si sono piazzati gli Stati Uniti con 2,7 gigawatt di nuove installazioni, al quarto la Cina con 1,7 seguita da Giappone (1,3) e Francia (1). Il totale dei nuovi impianti fotovoltaici nel 2011 ha raggiunto quasi 24 gigawatt nel mondo, in forte aumento (+34%) rispetto all'anno precedente, nonostante una congiuntura economica tutt'altro che favorevole. L'exploit italiano è tanto più considerevole se commisurato alla stazza dei concorrenti: Stati Uniti e Cina hanno territori ben più vasti, e una popolazione superiore alla nostra di oltre cinque (Usa) o venti volte (Cina). La stessa proporzione vale per i rispettivi Pil, gli Stati Uniti essendo la prima economia mondiale e la Cina la seconda. Una conferma dello studio pubblicato in California è arrivata ieri a livello locale con questi dati sulla Toscana: il 2011 ha fatto registrare un dato record, sono 8.347 i nuovi impianti di privati, enti o pubbliche amministrazioni che Enel ha allacciato alla rete elettrica sul territorio regionale, il doppio dei 4.000 del 2010. È il miglior risultato di sempre in Toscana sia in termini numerici che di potenza: i nuovi 337 MW del 2011 quadruplicano i 68 del 2010. L'exploit italiano riguarda l'acquisto e l'installazione di impianti fotovoltaici, non la loro produzione. Per quanto riguarda l'industria solare, la battaglia si svolge altrove. Si è consolidato il primato cinese nella manifattura e nell'export dei pannelli fotovoltaici, anche in quel caso però grazieal ruolo determinante svolto dagli incentivi di Stato. Questo ha dato luogo anche a polemiche. Il caso più celebre ha avuto il suo epicentro in California, con la bancarotta della società Solyndra. Un tempo esaltata come un "gioiello" del solare made in Usa, la Solyndra ricevette aiuti dall'Amministrazione Obama, per poi finire in bancarotta. Per effetto della formidabile pressionecompetitiva della Cina, che ha scatenato una guerra dei prezzi spingendo al ribasso i listini dei pannelli fotovoltaici, il grosso produttore americano First Solar ha deciso di delocalizzare una parte della sua attività in Vietnam.
Il caso "politico" della Solyndra e la delocalizzazione annunciata da First Solar hanno rilanciato le accuse americane contro la Cina, accusata di far fallire tanti concorrenti esteri per la competizione sleale drogata dal peso degli aiuti di Stato. E tuttavia l'idea che le energie rinnovabili siano un mercato falsato dalla giungla di incentivi pubblici, è vera e al tempo stesso fuorviante.
Tutti i consumi di energia vengono influenzati da una cornice di incentivi-disincentivi disegnata dai governi. Questo vale certamente per le energie rinnovabili, e la conferma viene proprio dallo studio compiuto in California dagli esperti di Ihs: i cambiamenti repentini nelle classifiche mondiali sull'installazione dell'energia solare rispondono in tempo reale all'evoluzione delle normative e degli incentivi. Ma chi descrive le energie rinnovabili come dei fenomeni "drogati" dai sussidi, dimentica quanto questo sia vero egualmente per l'energia fossile. Il consumo di idrocarburi è sussidiato in modo invisibile, per effetto ad esempio di decenni di investimenti nella costruzione e manutenzione delle reti stradali e autostradali. Il prezzo della benzina benché gravato da accise che in Europa sono molto elevate, tuttavia non riflette tutte quelle "diseconomie esterne" che sono legate al consumo di carburante: i costi sociali e sanitari dell'inquinamento, i danni dal cambiamento climatico. In questo senso gli incentivi al solare non fanno che ristabilire parzialmente condizioni di concorrenza più eque.
fonte: La Repubblica   postato da: fu  


L'acqua è un bene preziosoAmbiente: Mercoledì 22 marzo la Giornata Mondiale dell'acqua. Ricordiamo l'importanza e il valore di questo bene essenziale alla vita
letture: 2100
21 marzo 2017 di marcellino
 Ambiente: Catastrofi naturali e salute. Fatalismo e prevenzione. La demagogia degli scienziati e la sicurezza impossibile.
letture: 1800
25 agosto 2016 di CONTROMAFIE
Ambiente: Referendum e dignità Considerazioni a freddo
letture: 1683
19 aprile 2016 di Nino38
La Prestige spezzata in due tronconi mentre affonda il 19 novembre 2002 causando una delle più grandi catastrofi di sempreAmbiente: Referendum trivelle Quello che può succedere se vince il SI E che non ti dicono.
letture: 1740
10 aprile 2016 di marinta
Gli impianti estraggono fondamentalmente metanoAmbiente: Ecco perché non andrò a votare E se proprio fossi costretta, voterei NO.
letture: 1805
05 aprile 2016 di Lavinci
Papa FrancescoAmbiente: Non pensiamo solo alla pancia, ma apriamo le coscienze! (4)
letture: 2082
06 marzo 2016 di MJR
Concentrazione anomala in California di COAmbiente: Speranza in St. Andrea Inteso come faglia Maurizio Blondet
letture: 1746
02 marzo 2016 di marinta
Photo credit: CieliazzurriAmbiente: L'uragano Joaquin è stato creato con le scie chimiche Un'alluvione spaventosa è occorsa sulla Costa orientale degli Stati Uniti, mentre una siccità storica continua ad imperversare sulla West Coast.
letture: 1691
03 novembre 2015 di capuzzo
Bollino rosso per Gaeta, Minturno, FormiaAmbiente: Goletta Verde: tra le spiagge più inquinate Gaeta Formia Minturno 15 fra i 24 punti controllati presenterebbero una carica batterica superiore al livello consentito dalla legge.Bollino rosso per per le spiagge in provincia di Latina (3)
letture: 2570
18 agosto 2015 di jemin
Caldera dei Campi Flegrei  INGV - Osservatorio VesuvianoAmbiente: Campi Flegrei, il supervulcano più temuto d'Europa Il Vulcano più pericoloso del mondo ai Campi Flegrei. La struttura della caldera è stata studiata dall'interno per la prima volta grazie a una perforazione di 500 metri.
letture: 2240
12 giugno 2015 di jemin








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
Le verità del Sole.
Così l'eolico e il solare fanno scendere la nostra bolletta (6)
letture: 2912
14 gennaio 2012
Primi al Mondo
L'Italia sceglie il sole ora nel fotovoltaico siamo primi al mondo (6)
letture: 3563
10 gennaio 2012
Il settore rimane il più dinamico ed in crescita.
Arriva il pannello solare che produce caldo, freddo ed energia elettrica in piena autonomia, (4)
letture: 3793
27 dicembre 2011
Il sole sempre più frendly
Il fotovoltaico si vernicia (1)
letture: 3347
23 dicembre 2011
Energia che ci salva
La prima cella solare con efficienza superiore al 100% (10)
letture: 3446
21 dicembre 2011
Ref. 1-2
Cosa cambia REF. 1-2? (1)
letture: 3449
14 giugno 2011
Cosa cambia REF 3.
Cosa cambia REF 3?
letture: 3479
14 giugno 2011
Ref 4
Cosa cambia Ref 4? (1)
letture: 3471
14 giugno 2011
Il sottomarino per tutti
Il sottomarino per tutti Nuovo turismo!
letture: 5016
29 marzo 2011
nucleare vicino
Nucleare: problemi a centrale slovena. Per ora non riparte
letture: 3628
27 marzo 2011


Commenti: 6

i commenti alle news sono visionabili solo dagli utenti registrati


Copyright © 2002 - 2019 TeleFree.iT info: info@telefree.it
Web site engine's code (PML) is Copyright © 2003 - 2019 by LiveWeb.iT

powered by LiveWeb.it