Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree
intergroup
Hotel Bajamar
Giada  Servizi Immobiliari



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 16/10 al 24/11 Golfo di Gaeta: Accademia Fotografica Mediterranea: Corsi di cultura fotografica
letture: 6518
dal 30/10 al 30/12 Formia: Da "FORMIA IN GIALLO" al GIOVANE HOLDEN
letture: 7813
dal 01/11 al 31/01 Gaeta: Porticato Gaetano: al via la XXVI edizione (1)
letture: 2950
dal 15/11 al 23/11 Gaeta: Gaeta dà il via alla 4ª edizione della Settimana del Gioco in scatola
letture: 1750
dal 21/11 al 29/11 Spettacoli e Cultura: MOBY DICK in tournee
letture: 493
dal 22/11 al 23/11 Roma: Corso di formazione per nuovi volontari con Città della Vita
letture: 339
dal 23/11 al 08/03 Gaeta: Pinacoteca Comunale in fermento: Porticato Gaetano in corso, Mostra Zanetti Righi al via
letture: 1670
dal 23/11 al 29/11 Gaeta: Settimana di Preghiera
letture: 714
23/11 Gaeta: Uscita fotografica per Gaeta
letture: 710
23/11 Roma: Al Palladium, in esclusiva da Parigi, l'orchestra femminile di tango argentino "LEs Fleurs Noires"
letture: 404
23/11 Minturno: La sezione A.N.C. di Minturno celebra la VIRGO FIDELIS
letture: 353
25/11 Roma: Democrazia Sindacale: USB porta in Tribunale Confindustria, CGIL, CISL e UIL
letture: 245
29/11 Formia: #natividigitali2.0 organizzato da Formia Mentis School
letture: 688
29/11 Santi Cosma e Damiano: Istituto comprensivo Guido Rossi: Seminario su legislazione scolastica
letture: 220
30/11 Roma: La difesa personale tra arte e forma
letture: 703
30/11 Gaeta: Visita guidata al Castello aragonese (2)
letture: 1012
03/12 Formia: " Giornata Mondiale della Disabilità " Presso lstituto Alberghiero di Formia
letture: 4085
10/12 Gaeta: Grande apertura di stagione al Teatro Ariston con Carlo Buccirosso
letture: 343
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.177
visitatori:107
utenti:8
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
Sunday
23
November
S. Clemente P.
Compleanno di:
sex cadan
sex costantino
nel 1835: Viene brevettata la macchina per la manifattura di ferri da cavallo.
nel 1889: Nella città americana di San Francisco, fa la sua prima comparsa il juke-box.
nel 1994: Didier Auriol, su Toyota, trionfa nel mondiale Rally.
dw

Home » News » Webzine » Recensioni » La fede dei demoni
Saturday 03 July 2010
La fede dei demoni
Tra autosufficienza e utopia
letture: 2442
.
.
Recensioni: "Marco non cessa di insistere sulla fede dei demoni, e di opporre a questa, paradossalmente, l'incredulità dei discepoli" scrive Fabrice Hadjadj nel suo saggio La foi des démons ou l'athéisme dépassée, a cui quest'anno è stato conferito in Francia il più importante premio per la saggistica cattolica. Di origine ebraica e dal cognome arabo, il filosofo si è convertito al cattolicesimo e accompagna la sua passione per la fede cristiana con una grande capacità di riflettere in profondità su temi ardui - come la tentazione diabolica oggi - intrecciando esperienze personali con l'esegesi delle Sacre Scritture, con le opere dei Padri della Chiesa e talora con midrashim e testi rabbinici.
In alcuni momenti narrati nei Vangeli, il bene e il male sembrano avere scambiato i loro ruoli - scrive - tanto che l'incredulità dei discepoli, per quanto coriacea essa sia, vale di più della fede dei demoni, che invece sanno benissimo riconoscere il Figlio di Dio. Giungendo a dire che un certo ateismo, in fondo, può essere meno cattivo di questo tipo di conoscenza di Gesù simile alla fede demoniaca: un tipo di certezza speculativa, un credere che ciò è vero, ma senza alcun abbandono alla parola dell'altro. Una fede senza fiducia, insomma.
.
.
Dio chiede di essere cercato, e noi non possiamo andare verso di lui senza andare verso gli altri, anche se in questo modo diventano possibili l'ateismo o l'eresia. Ma questa incredulità degli esseri umani resta meno grave della fede priva di dubbi dei demoni, perché ha la scusa dell'ignoranza, della pesantezza della nostra ragione e della resistenza dei nostri cuori. E almeno è un affare di cuore: la fede dei demoni, al contrario, viene dalla lucidità della loro intelligenza; non c'è il cuore.
Come scrive sant'Agostino, il diavolo è "infinitamente superbo e invidioso". L'invidia, il suo peccato più grave, significa non rispettare il disegno generoso di Dio e non fidarsi di lui. Satana non allontana dalla fede, ma suggerisce a ciascuno di salvare se stesso, lo incoraggia a fabbricare il suo piccolo cielo privato, e la sua superbia lo rende "manager dell'autosufficienza e padre dell'utopia", cioè i mali della modernità. Infatti voler creare da sé la felicità, propria e degli altri, significa "scambiare la provvidenza per la pianificazione", misconoscere il ruolo della grazia, che chiede non di fare, ma di lasciar fare Dio in noi.
Il demonio non si abbandona, è un self-made man e considera questo suo incatenarsi al peccato come un'emancipazione, mentre la santità gli sembra una forma di orgoglio. Se Dio è amore, anche il diavolo lo è, ma il suo è amor proprio. Quando si incontra il diavolo non si tratta quindi di vedere chi è più forte, ma di riconoscersi debole; non si tratta di capire chi è il più acuto, ma di voler essere il più capace di amore.
Si diventa schiavi del demonio quando si crede di essere i soli padroni. Nella tentazione dell'Eden, infatti, la donna non si limita a rispondere, ma vuole replicare a Satana, pensa di essere in grado di farlo: vuole essere madre di se stessa, piuttosto che figlia di Dio. Come donna intelligente si vuole difendere da sola. Il diavolo abilmente porterà l'attenzione sulla conoscenza piuttosto che sulla vita, sul divieto invece che sul dono: Eva desidera la beatitudine promessa da Dio, ma pensa di poterla raggiungere con le proprie forze.
"L'ambizione di estirpare da soli nel mondo tutto il male è un'ambizione malefica. Dopo avere dimenticato il diavolo (il miglior modo per coinvolgerlo) essa disprezza la libertà umana come quella divina, ignora la realtà della concupiscenza e della grazia, rifiuta il tragico della nostra condizione". Perché - continua Hadjadj - l'essenza del peccato demoniaco è "fare il bene con le proprie forze, pianificare il benessere senza sorpresa". Essere un mondo che basta a se stesso: nessuna espressione meglio di questa rivela la tentazione, il fascino del peccato. E il filosofo fa qui l'esempio di Malthus che, pur essendo un ministro anglicano, cerca di spiegare tutto, di possedere le leggi della storia, anticipando in questo Marx.
Nessuna realtà appartiene in sé al male - il diavolo può presentarsi come inumano e come umanista, come professore di angelismo oppure come maestro di bestialità - e ognuna delle realtà che gli sono abitualmente attribuite può essere riportata all'ordine buono. Ma, al contrario, ogni cosa, tranne Dio e i santi, può essere volta al male. Il male morale è un uso disordinato delle cose.
Le virtù sono ancora presenti nel mondo moderno, ma rese folli - scrive Hadjadj - per essere state isolate le une dalle altre. Un esempio sono i cristiani scristianizzati, che recuperano la compassione per rivolgerla contro Cristo: secondo il pensatore, essi avrebbero fatto abortire Maria, per proteggere la sua reputazione e per risparmiarle il dolore per la morte del figlio...
Come antidoto alla fede dei demoni Hadjadj propone il canto del Credo. Non si tratta infatti di recitare una serie di affermazioni dottrinali, ma "di dire una Rivelazione come una dichiarazione d'amore che dilata il cuore".

di Lucetta Scaraffia

(© L'Osservatore Romano - 2 luglio 2010)

di: Costantino D'Onorio De Meo


Recensioni: Il giullare del tempo di Giuseppe Manitta Ed. Il Convivio recensione di Carmen Moscariello
letture: 2337
12 April 2014 di frollina
 Recensioni: Il Codice dell' Ortica. Parodia del (poco) più celebre Codice da Vinci Di Massimo Liverani Minzoni Sabato 27 ottobre Milano Book Fair 26 - 27 - 28 -29 ottobre Milano - Linate Aeroporto Parco esposizioni Novegro
letture: 3276
22 October 2012 di stanza101
 Recensioni: "Se questo è un padre" di Giuseppe Napolitano, Ed. Eva Il poeta è un fadista, di Carmen Moscariello
letture: 3897
28 March 2012 di frollina
copertinaRecensioni: "Mondo privato e altre storie" Taccuino poco diplomatico
letture: 1687
09 February 2012 di MicheleCam77
Gilardini Fidis Fiat Banca commerciale italiana Rizzoli Ibm Italia Ibm Semea Assicurazioni GeneraliRecensioni: Case e poltrone: un tesoro di premier Tutti gli affari di Monti (2)
letture: 1288
16 November 2011 di marinta
libro di Ugo Piscopo, \Recensioni: La poesia di Ugo Piscopo. L'arte del découpage di Carmen Moscariello
letture: 3749
19 February 2011 di frollina
Palmiro Togliatti e Nilde JottiRecensioni: L'intreccio tra letto e potere (5)
letture: 1610
19 January 2011 di TF Press
la copertina del libroRecensioni: Scauri come Macondo? Il libro di Chiara Valerio Nella collana "Contromano" di Laterza il racconto di Scauri e delle zone del golfo. Con Fabrizia Ramondino angelo custode. (11)
letture: 5284
17 August 2010 di Luca Di Ciaccio
La targa della Ferrari di SpataforaRecensioni: Il Poliziotto con la Ferrari
letture: 4089
24 May 2010 di simonilla
Riccardo MutiRecensioni: La musica? Una questione di educazione Joseph Ratzinger e le sette note mortificate
letture: 2059
06 May 2010 di Costantino D'Onorio De Meo








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
.
Intercettazioni: Le regole matte della legge-bavaglio
letture: 1219
05 September 2010
.
Risarcimento del terzo trasportato e massimale (1)
letture: 1489
03 September 2010
.
Prescrizione Mills: "cosa" significa giuridicamente...
letture: 1788
01 September 2010
.
Il reato di diffamazione meriterebbe una modifica...
letture: 1272
30 August 2010
.
Portabilità del numero: la Corte di Giustizia Europea dice la sua
letture: 1693
21 August 2010
.
Codici, biliardo e tarocchi storia di un demolitore di miti
letture: 1536
19 August 2010
Prof. Franco Cordero
Le parole della nuova destra e l'arte dell'arrembaggio
letture: 1254
17 August 2010
.
Deontologia forense fai da te (2)
letture: 1968
16 August 2010
.
Solleciti per canone RAI già pagato
letture: 1725
15 August 2010
Il \
l Transito di Maria nella tradizione siro-occidentale
letture: 1459
15 August 2010


Commenti: 1

i commenti alle news sono visionabili solo dagli utenti registrati


Copyright © 2002 - 2014 TeleFree.iT info: info@telefree.it
Web site engine's code (PML) is Copyright © 2003 - 2014 by LiveWeb.iT

powered by LiveWeb.it