Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.645
utenti:2
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
Tuesday
25
January
Conversione di S.Paolo
Compleanno di:
sex cobra
sex gianlucamat
sex ilregista
sex ironman64
sex REEs
nel 1915: Alexander Graham Bell inaugura negli Stati Uniti il servizio telefonico transcontinentale.
nel 1975: La coppia Munari-Mannucci trionfa nel Rally di Montecarlo su Lancia Stratos.
nel 1999: Viene realizzato il primo trapianto di mano.
dw

Home » News » Frosinone » Cassino » Un consorzio autonomo del Bass...
Monday 12 May 2008
Un consorzio autonomo del Basso Lazio per la gestione dei rifiuti
I Capigruppo Consiliari lo richiedono al Sindaco
letture: 4212
Cassino: Il dibattito politico a Cassino si incentra ancora sulla gestione dei rifiuti, problema che, assorbendo buona parte delle risorse pubbliche, sicuramente riveste un ruolo di primaria importanza. L'attenzione è rivolta da qualche tempo al rinnovo del CdA della SAF tanto che si registra una radicale presa di posizione dell'amministrazione di Cassino seguita a ruota da alcune amministrazioni comunali del sud della provincia.
«In relazione al rinnovo del CdA della SAF s.p.a. - scrivono al Sindaco di Cassino i capigruppo consiliari di maggioranza Valente, Ranaldi, Giangrande, Verrecchia, Iemma e Diodati - stigmatizziamo il modus operandi con il quale sembra siano stati individuati i rappresentanti in seno al Consiglio e riteniamo che il nostro Comune debba avere un membro, espressione del centrodestra, tra gli amministratori».
La richiesta inoltrata a Scittarelli ha trovato immediatamente sponda in altre amministrazioni talché i sindaci di Atina, Pignataro e Vallerotonda si sono associati a quello di Cassino reclamando a gran voce una rappresentanza nel CdA che provenga territorialmente dalla indicazione delle loro amministrazioni «anche e soprattutto in considerazione del fatto che provvediamo da soli a costituire circa 1/6 del fatturato annuo».
Ma i capigruppo della Città Martire non si sono fermati alla rivendicazione ed hanno fatto intendere senza mezze misure che sono pronti a mostrare i muscoli «In caso di mancato accoglimento della richiesta - hanno scritto a Scittarelli - La preghiamo di verificare gli adempimenti necessari per giungere rapidamente a costituire con i Comuni limitrofi un nuovo consorzio per il sud della provincia così come a suo tempo fatto per il Co.S.I.La.M.»
La linea "secessionista" è così motivata «Vista la scelta vincente che nel 2004 ha portato al distacco dall'A.S.I. di Frosinone e alla creazione del Consorzio per lo Sviluppo industriale del Lazio Meridionale (Co.S.I.La.M. ndr) per favorire una ripresa ed una crescita economica, finanziaria ed occupazionale nel vasto comprensorio che va da Cassino a Coreno Ausonio, a Pontecorvo, alla Valle di Comino, a Roccasecca e ad Esperia, riteniamo che anche nel settore dei rifiuti una strategia che vada in tal senso possa rivelarsi decisamente vantaggiosa. Laddove realizzabile, e credo che lo sia, l'idea di istituire un Consorzio autonomo del Basso Lazio per la gestione integrata del ciclo dei rifiuti, costituito dagli stessi comuni che oggi compongono il Co.S.I.La.M., apporterebbe degli enormi vantaggi sia in termini di efficienza che di riduzione dei costi. Questo perché - hanno continuato - si riuscirebbe finalmente a dar vita ad un impianto in grado di soddisfare pienamente l'intero processo dei rifiuti, dalla loro produzione fino alla loro sorte finale, coinvolgendo quindi: la raccolta (in particolar modo quella differenziata), il trasporto, il trattamento (riciclaggio o smaltimento) e anche il riutilizzo dei materiali di scarto (produzione di CdR) nel tentativo di ridurre i loro effetti nocivi sulla salute dell'uomo e sull'ambiente».
«Ipotizziamo un nuovo consorzio che non si limiti - hanno continuato i capigruppo - a regolamentare l'attività di gestione dei rifiuti che ma favorisca quanto più possibile tutte quelle attività alternative allo smaltimento puro e semplice in modo da determinare un minore impatto ambientale. La consapevolezza diffusa e la partecipazione attiva di cittadini ed imprese, unitamente ad una scelta di gestione così innovativa e lungimirante, devono divenire i requisiti fondamentali di una inversione di tendenza rispetto all'attuale gestione del ciclo dei rifiuti che oggi non riesce a soddisfare le esigenze del nostro territorio, anzi che grava di costi enormi i cittadini apportando benefici pressoché inesistenti».
I capigruppo concludono affermando che «lo smaltimento dei rifiuti è diventato il problema del secolo. Non essendo possibile evitare la produzione di rifiuti occorre concentrare gli sforzi verso una loro minimizzazione, riusando e riciclando il materiale di scarto o incenerendolo per produrre energia : verso questa direzione indirizzeremo il nuovo consorzio. Ogni anno in Italia sono prodotte oltre 30 milioni di tonnellate di rifiuti solidi urbani e oltre 60 milioni di tonnellate di rifiuti speciali, cui vanno aggiunte le ingenti quantità di scarti industriali, di residui agricoli e altri rifiuti speciali che, per omissione nelle dichiarazioni o perché smaltiti illecitamente, non rientrano nelle statistiche ufficiali. La politica della gestione dei rifiuti è ancora fortemente orientata alle discariche dove viene stoccato il 67,1%. Il 24,2% dei rifiuti segue altre strade (compostaggio, riciclaggio) mentre solo il restante 8,7% dei rifiuti viene incenerito tramite i termovalorizzatori».
I Capigruppo Consiliari di Maggioranza del Comune di Cassino

postato da: Cassino  


On. Raffaele TranoCassino: Procura di Cassino, Trano chiede al ministro Bonafede il potenziamento
letture: 3847
09 October 2020 di RaffaeleTrano_press
Locandina dell'EventoCassino: Un viaggio su un treno storico a vapore che rievoca la nascita della prima alta velocità italiana L' Associazione Apassiferrati organizza un viaggio da Cassino a Ceprano- Falvaterra (Fr), stazione di confine tra lo Stato Pontificio e il Regno dei Borbone
letture: 4394
23 April 2019 di descartes
Premiazione della serataCassino: LADY CHEF si confrontano in CUCINA Evento organizzato dalla Associazione CUOCHI del GOLFO Official del Basso Lazio, il cui Presidente è lo Chef Gianluca Giornalista.
letture: 3218
04 April 2019 di descartes
Logo della Associazione ' Apassiferrati 'Cassino: Un viaggio su un treno storico a vapore che rievoca la nascita della prima alta velocità italiana L' Associazione Apassiferrati organizza un viaggio da Cassino a Ceprano- Falvaterra (Fr), stazione di confine tra lo Stato Pontificio e il Regno Borbonico (1)
letture: 8553
12 March 2019 di descartes
LocandinaCassino: Cassino, Teatro Romano, la satira politica è di scena con gli attori del Cut La commedia "Per tutti gli dei" in programma a CassinoArte il 18 luglio
letture: 2423
17 July 2017 di simonilla
Cassino: Fusti di botulino, medicinali scaduti, scarti umani: c'è di tutto sotto le campagne di Cassino . Una vera e propria bomba ambientale che ha provocato tumori e inquinamento nella zona di Nocione. L'indagine coordinata dalla Procura di Cassino con la Guardia di Finanza
letture: 3457
14 May 2017 di zen
Particolare di CassinoCassino: PETRARCONE: "La villa comunale sarà la cornice del Festival Condivisioni"
letture: 2990
19 May 2016 di descartes
La copertina di Lazio Sud n. 8Cassino: Vita spericolata di Pietro Vittorelli, l'Abate dissipatore dell'8 per mille Così s'intitola un articolo di Anna Irene Cesarano nel fascicolo di Lazio Sud in edicola
letture: 3736
06 May 2016 di LGC
l'ex abate pietro vittorelliCassino: Da D'Onorio a Vittorelli, i misteri di Montecassino Abati mandati via prima del tempo, non era mai successo prima. Accuse a Vittorelli: soldi di 8 per mille spesi in droghe, viaggi di piacere e festini gay.
letture: 5004
12 November 2015 di mn
d'onorio e vittorelliCassino: Rubava i soldi della carità, sequestrati 500mila euro all'ex abate di Montecassino Pietro Vittorelli, il successore dell'arcivescovo D'Onorio in abbazia, accusato insieme al fratello. il mistero delle dimissioni e il ritorno in abiti civili. (7)
letture: 4414
11 November 2015 di mn








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
On. Gianfranco Conte
TIRRENO-ADRIATICO, firmata l'intesa per la nuova 328 (1)
letture: 5071
09 December 2008
Avv. Antonio Valente (PdL)
Fermata TAV a Cassino: Valente plaude al lavoro del senatore Ciarrapico (3)
letture: 4077
09 August 2008
Avv. Antonio Valente
POTENZIAMENTO DEI COLLEGAMENTI TRA CASSINO ED IL LITORALE PONTINO.
letture: 4938
28 June 2008
Avv. Antonio Valente
Tavola rotonda per lo sviluppo dell'industria
letture: 3460
16 June 2008
Assessore Avv. Antonio Valente
BTL CASSINO 08 - Borsa del Turismo locale
letture: 4115
24 May 2008
Un consorzio autonomo del Basso Lazio per la gestione dei rifiuti
letture: 4213
12 May 2008
On. Gianfranco Conte
L'on. Conte interviene sulla crisi del Santa Scolastica
letture: 4207
04 May 2008