Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 26/02 al 01/11 Sermoneta: Giardino di Ninfa, via alle prenotazioni online
letture: 17783
dal 01/05 al 31/05 Golfo di Gaeta: Il Maggio dei Libri
letture: 10842
dal 23/05 al 01/11 Cisterna: Il giardino di Ninfa riapre con nuove regole e un nuovo calendario
letture: 8775
dal 23/07 al 26/08 Formia: IL CINEMA E IL MARE: 6 classici da rivedere
letture: 2944
dal 31/08 al 05/09 Sermoneta: Riapre l'antico castello di Ninfa
letture: 2008
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.623
visitatori:334
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
sabato
15
agosto
Assunzione di B.M.V.
Compleanno di:
sex arturo12
sex giocobasket
sex Rantolo
sex uomoragno
sex vam853
nel 1848: Negli Stati Uniti viene brevettata la poltrona da dentista.
dw

Home » News » Latina » Pontinia » Pontinia e l'ambiente, esempi ...
sabato 13 ottobre 2007
Pontinia e l'ambiente, esempi positivi da copiare
fiore solare, Torraca a e Al Gore
letture: 2567
Pontinia: Mentre il mondo ambientalista è in festa e tributa i giusti onori ad Al Gore, premiato con il nobel per la pace insieme a IPCC, si segnalano all'amministrazione comunale ulteriori esempi positivi da seguire in campo ambientale.
Si parla dei nuovi lampioni fotovoltaici per l'illuminazione pubblica, della tecnologia a basso impatto ambientale e di lunga durata.
Ormai i maggiori statisti mondiali indicano l'ecologia (una scienza che si studia all'università) e la sua attenzione come necessari e indispensabili per una convivenza corretta tra i popoli, ma anche per assicurare le idonee condizioni di vita.
I maggiori economisti mondiali sono diventati "ambientalisti" recependo, finalmente il forte valore dell'ambiente e delle sue risorse.
Anche le aziende della Silicon Valley investono sul solare e fotovoltaico percentuali importanti.
Insomma il rispetto dell'ambiente significa politica, vita, società, futuro e lavoro, quindi guadagno.
L'attuale amministrazione di Pontinia sta facendo un grosso cambiamento da quello che solo un anno fa si poteva pensare:
- no alle centrali elettriche a turbogas e biomasse, con progetti rispediti al mittente;
- sì agli insediamenti di impianti solari e fotovoltaici;
- poi gli impegni presi, sì alla gestione pubblica dell'acqua, al nuovo regolamento delle antenne di telefonia mobile e alla raccolta differenziata, provvedimenti di cui i cittadini attendono di conoscere al più presto i provvedimenti.
E' ora di passare ad altre azioni virtuose, dotare gli edifici pubblici di impianti di produzione di energia naturale e rinnovabile, valorizzare i laghi del Vescovo (Gricilli), sostituire gli impianti e le apparecchiature per ridurre gli sprechi, diminuire i costi e renderli efficienti.
Dopo gli apparecchi dibawatt, si propongono quindi i fiori solari e l'illuminazione pubblica a base di Led.
Stapelia è la nuova generazione di lampioni realizzata e brevettata da ENEA con l'impiego di specifici moduli fotovoltaici Schuco , che ricavano energia dal sole consentendo di risparmiare energia, da utilizzare per l'illuminazione di ambienti urbani e naturali.
Copiando invece da Torraca, il Light emitting diode, ovvero il led, dove il diodo è un componente elettronico passivo non lineare a due terminali la cui funzione è quella di permettere il flusso di corrente elettrica, sembra essere la rivoluzione che grazie alla collaborazione tra un dinamico sindaco, Daniele Filizola, e una coraggiosa azienda cilentana, l'elettronica Gelbison, ha regalato un successo inatteso.
La bontà di questi dispositivi si basa sulla loro potenzialità di ottenere tanta luce (quattro volte maggiore di quella delle lampade fluorescenti), un prezzo basso, «risparmiamo il 70%» dichiara il sindaco, elevata efficienza ed affidabilità. La durata di un led è molto superiore a quella delle classiche sorgenti luminose con «minor manutenzione e conseguente risparmio», ed è questa la carta vincente del giovane primo cittadino (36 anni) che investe in un progetto nuovo e lo sa diffondere mediaticamente: potenza della stampa e dei suoi derivati, internet in primis.
Le motivazioni del Nobel ad Al Gore: viene messo in luce il contributo alla conoscenza del fenomeno per le masse: «Al Gore è stato per lungo tempo uno dei principali leader politici ecologisti - scrive il Comitato - è stato tra i primi a capire le sfide climatiche che il mondo sta affrontando. Il suo forte impegno, nell'attività politica, nelle conferenze, con film e libri, hanno reso più forti gli sforzi contro i cambiamenti climatici. Gore è probabilmente il singolo individuo che ha fatto di più per creare una comprensione globale delle misure che devono essere prese».
Come scritto nella parte finale del comunicato, assegnando questo premio il comitato norvegese «cerca di contribuire cerca di contribuire a una maggiore attenzione ai processi e alle decisioni che appaiono necessarie per proteggere il mondo. Bisogna agire adesso - conclude il comunicato - prima che i cambiamenti climatici sfuggano al controllo umano».Pontinia 12 ottobre 2007 Ecologia e territorio Giorgio Libralato

Da www.edilportale.com "Fiori solari" per migliore la qualità dell'ambiente urbano
Arrivano in città i nuovi lampioni fotovoltaici "STAPELIA" dal design avveniristico
11/10/2007 - Stapelia è la nuova generazione di lampioni realizzata e brevettata da ENEA con l'impiego di specifici moduli fotovoltaici Schuco , che ricavano energia dal sole consentendo di risparmiare energia, da utilizzare per l'illuminazione di ambienti urbani e naturali.
Stapelia* è un lampione di nuova concezione che coniuga le più avanzate tecnologie per la produzione di energia solare con un avveniristico e sofisticato design a forma di fiore, con l'obiettivo di valorizzare gli ambienti urbani dal punto di vista architettonico, con nuovi sistemi di illuminazione che permettano un'ottimale integrazione nel contesto territoriale, e siano nello stesso tempo efficienti e con una forte valenza naturalistica.
Stapelia è il nome di un bellissimo fiore tropicale, che si è voluto riprodurre realizzando una corolla di cinque petali triangolari, costituiti da moduli di vetro semitrasparenti, ciascuno dei quali contiene 21 celle in silicio monocristallino blu scuro, che garantiscono una potenza pari a 28 Wp, per un totale di potenza elettrica disponibile di 140 Wp. Per consentire un'illuminazione diffusa e piacevole, in corrispondenza dei profili inferiori di Stapelia sono stati collocati led a basso consumo. La luce che producono viene diffusa attraverso fogli di plexiglass opalino. I petali di Stapelia durante il giorno captano l'energia solare che viene poi riemessa in forma di luce durante le ore notturne. La corolla di petali è sorretta da una struttura metallica di forma pentagonale che poggia su uno stelo alto 6 metri, in grado di resistere alle intemperie.
Stapelia è stato sviluppato presso il Centro Ricerche di Portici dell'ENEA, che è una struttura di eccellenza nazionale per il settore fotovoltaico, in collaborazione con Schüco, che vanta una decennale esperienza nell'ambito della ricerca per la tecnologia solare e costituisce uno dei marchi di riferimento in tutto il mondo.
Nell'area verde del Centro Ricerche di Portici dell'ENEA sono stati installati cinque di questi "fiori solari", che già forniscono luce nel rispetto dei vincoli paesaggistici in alternativa ai classici lampioni. Posizionati nei punti del giardino con maggiore esposizione solare, i petali di questi fiori tecnologici assumono un'inclinazione di 30° rispetto al terreno, per captare la massima irradiazione solare; dispositivi tecnologici permettono il controllo dell'illuminazione crepuscolare.
Stapelia è in grado di funzionare sia in modo autonomo sia in collegamento alla rete pubblica di distribuzione. Nel caso di funzionamento autonomo, le batterie fungono da accumulatori, che alimentano i petali con l'energia stivata. Nella secondo caso, l'energia prodotta durante il giorno viene ceduta al gestore della locale rete di distribuzione, che poi di notte la restituisce.
Stapelia* - marchio depositato Schüco su Edilportale.com
ENEA - Ufficio Stampa e Rapporti con i Media Resp. Elisabetta Pasta Tel. 0636272806 - cell. 3298313702
e-mail: uffstampa@sede.enea.it www.enea.it - "Per la stampa"
Per informazioni di carattere tecnico o commerciale contattare:
ENEA - Centro Ricerche Portici Ing. Carlo Privato, Dipartimento TER / Sezione Tecnologie Fotovoltaiche
carlo.privato@portici.enea.it Ufficio Stampa e R.P. Prima&Goodwill Via E. Fermi 11/A
37135 Verona tel 045 8204222 fax 045 8204348 federica.zanutta@goodwill.it
(riproduzione riservata)

http://www.lanuovaecologia.it/vivere_meglio/stili_di_vita/8240.php Torraca s'illumina di Led
I lampioni dia Torraca
L'illuminazione pubblica del paesino nel Parco del Cilento si converte alla tecnologia a basso impatto ambientale e lunga durata. L'esempio di un giovane sindaco che ha saputo scommettere sul futuro/Dossier energia
di NICOLA NICOLETTI
Nell'estate dell'emergenza rifiuti e dei roghi che hanno invaso la Campania una notizia non è passata inosservata alle agenzie di stampa ed ai media nazionali: il colpo di genio di Torraca, piccolo comune della provincia di Salerno che, usando la tecnologia a Led per il sistema di illuminazione pubblica, ha dimostrato di essere all'avanguardia in fatto di energia e risparmio.
È un esempio che viene da una comunità piccola, a pochi passi dal tranquillo mare del Golfo di Policastro nel Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano, un'oasi protetta tra le maggiori d'Europa. Il Light emitting diode, ovvero il led, dove il diodo è un componente elettronico passivo non lineare a due terminali la cui funzione è quella di permettere il flusso di corrente elettrica, sembra essere la rivoluzione che grazie alla collaborazione tra un dinamico sindaco, Daniele Filizola, e una coraggiosa azienda cilentana, l'elettronica Gelbison, ha regalato un successo inatteso.
La bontà di questi dispositivi si basa sulla loro potenzialità di ottenere tanta luce (quattro volte maggiore di quella delle lampade fluorescenti), un prezzo basso, «risparmiamo il 70%» dichiara il sindaco, elevata efficienza ed affidabilità. La durata di un led è molto superiore a quella delle classiche sorgenti luminose con «minor manutenzione e conseguente risparmio», ed è questa la carta vincente del giovane primo cittadino (36 anni) che investe in un progetto nuovo e lo sa diffondere mediaticamente: potenza della stampa e dei suoi derivati, internet in primis.
Ma un lavoro di squadra che si rispetti prevede come partner un compagno all'altezza del ruolo. Ecco allora l'opera di Filadelfio Cammarano, ex impiegato del comune di Ceraso che ha costantemente perseguito il suo sogno: creare un'azienda nel poco conosciuto Cilento capace di affermarsi e relazionarsi dinamicamente. Nasce così nel 1996, grazie al contributo della legge 44 sull'imprenditoria giovanile,
l'Elettronica Gelbison, a Ceraso, nel Parco nazionale, e raggiunge presto il mercato estero, soprattutto automobilistico, in Germania e Giappone.
Ma la partita del territorio si gioca qui, nell'area protetta salernitana, ed ecco arrivare l'illuminazione di gallerie e corsie dell'ultimo tratto stradale della Futani-Centola, la variante alla statale 18 inaugurata un paio di anni fa. Poi l'idea della luce non solo nei locali come palestre o uffici, ma nei centri urbani, in un intero paese. Torraca, semi-sconosciuto borgo a pochi passi dalla storica Policastro e dalle vacanziere Sapri e Scario, si presta ad hoc. E la sfida è fatta: quotidiani, settimanali, siti internet (vedi wikipedia) e riviste specializzate non fanno altro che parlare di Torraca, che di colpo diventa tra le più conosciute cittadine della regione.
Sono i 1.411 abitanti che da agosto usano "solo" illuminazione doc, quella della Lampada di Torraca, ovvero a Led del Cilento che permette anche di vedere il cielo stellato, a diventare simbolo di progresso per quello che il sindaco Filizola dichiara essere "il primo comune al mondo completamente illuminato dai Led e senza inquinamento luminoso".
Torraca, dove sta per nascere la prima azienda municipalizzata cilentana per la produzione di pannelli fotovoltaici e che ha investito su questa tecnologia realizzando tre impianti, ha avviato un corso di studi con la fFacoltà di Scienze politiche di Napoli avente per indirizzo la Cooperazione iInternazionale per ambiente ed energia.
È certo una trovata anche contro lo spopolamento giovanile, e lo testimoniano i 128 iscritti a cui si stanno aggiungendo quelli dell'anno in corso. Ora il comune viene invitato ad Ecomondo ed è diventato la meta del pellegrinaggio di decine di sindaci che si "arrampicano" nel paesello per vedere con i propri occhi quello che affermano Filizola e Cammarano. Uno svantaggio in verità l'abbiamo trovato: ed è la viabilità; poco agevole è infatti la scalata per giungere fin lassù.
Ma anche qui c'è un'idea: «Abbiamo pensato ad una monorotaia che colleghi Sapri a Torraca - racconta il sindaco -, un progetto che in tre fermate porterebbe i ragazzi alla sede degli studi». E se tardasse a realizzarsi? «Ho richiesto all'assessore provinciale ai Lavori pubblici il ripristino e la sistemazione della strada, una mulattiera, che non è certo il fiore all'occhiello da esibire ai sindaci che da tutta Italia vengono a vedere l'illuminazione del futuro».
9 ottobre 2007

di: Giorgio Libralato


Raffaele TranoPontinia: Rifiuti interrati, plauso alle forze dell'ordine ed agli attivisti
letture: 2919
14 giugno 2019 di Raffaele Trano Portavoce M5S
Pontinia compie 80 anni e presenta 'La terra promessa'Pontinia: Pontinia compie 80 anni e presenta 'La terra promessa'
letture: 2078
05 dicembre 2014 di TF Press
Pontinia Rock & Blues Festival XV edizione 18,19 e 20 luglio 2014Pontinia: Pontinia Rock & Blues Festival XV edizione 18,19 e 20 luglio 2014
letture: 2443
10 luglio 2014 di TF Press
Giuseppe SimeonePontinia: Occupazione, Simeone: "Crisi Sapa, Regione al fianco dei lavoratori per combattere la crisi"
letture: 2307
16 maggio 2014 di TF Press
I rifiuti segnalati da Pontinia ecologia e territorio ( Foto: h24notizie )Pontinia: Pontinia, rifiuti abbandonati in centro
letture: 2226
14 aprile 2014 di TF Press
Accademia pontiniaPontinia: Costituzione di nuova Accademia delle Idee di Pontinia (LT) "Accademia delle Idee" si espande su Pontinia la voglia di cambiare.
letture: 3736
19 marzo 2014 di pinopress
Il maestro PerilliPontinia: Festival "Folk a metà" al Teatro Fellini L'evento a Pontinia. Domenica 9 a Frosinone.
letture: 3329
28 febbraio 2014 di Michele Ciorra
Di qui e d'altrovePontinia: La patria sospesa dell'emigrante, nella musica narrata di Angel Luis Galzerano Tappa a Pontinia per lo scrittore cantautore uruguayano, domenica 22 luglio ore 19
letture: 4932
21 luglio 2012 di Rosa Manauzzi
Pontinia: "Le tele della Saltarelli e il pathos del TangoArgentinoLatina" Prima serata al Fellini della rassegna "Ottobre in Musica"
letture: 3390
22 ottobre 2011 di Comunicatistampa
Pontinia: Programma Ottobre in Musica 2011 La rassegna, organizzata da Paola Sangiorgi, Direttrice Organizzativa del Teatro Fellini di Pontinia. (1)
letture: 3865
21 ottobre 2011 di Comunicatistampa








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
pericolo rifiuti radioattivi
Discarica Borgo Montello Latina infrazione europea conferimento tal quale
letture: 2968
16 settembre 2012
Festa del clima e del lavoro globale - global work party
letture: 3003
09 ottobre 2010
Incontro su nucleare e incidente Chernobyl con professor Bandazhevsky
letture: 3404
08 settembre 2010
Contro le centrali nucleari e per l'indipendenza dell'OMS, da Chernobyl
letture: 2933
07 luglio 2010
Come si vive in uno stato dove non c'è libertà di informazione? (1)
letture: 3003
05 giugno 2010
Incontro sulle centrali energetiche
letture: 3513
05 giugno 2010
Io supporto il Fatto Quotidiano di Marco Travaglio
letture: 3050
05 giugno 2010
Manifestazione unitaria contro gli impianti nocivi
letture: 3583
29 maggio 2010
Turbogas Pontinia udienza 4 giugno al consiglio di stato
letture: 3436
29 maggio 2010
Pontinia, Fontana di Muro, Gricilli e l'atlante delle sorgenti della provincia di Latina
letture: 3935
29 maggio 2010