Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 18/11 al 29/02 Formia: All'Ariston di Gaeta tutto pronto per la Stagione Teatrale 2019-20
letture: 11315
dal 10/01 al 19/04 Golfo di Gaeta: XX corso di fotografia digitale
letture: 4172
18/01 Gaeta: Presentazione libro "Comprendimi"
letture: 742
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.608
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
sabato
18
gennaio
S. Prisca
Compleanno di:
sex antonella_ma...
sex marioliberac...
sex ribes
sex sansone
nel 1644: Avvistamento del primo UFO.
nel 1788: I primi inglesi arrivano in Australia per fondare una colonia penale.
dw

Home » News » Latina » Pontinia » Sciopero al contrario della ra...
venerdì 07 settembre 2007
Sciopero al contrario della raccolta differenziata
risponderà l'amministrazione comunale?
letture: 1349
Pontinia: AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI PONTINIA
Oggetto: lo sciopero al contrario della raccolta differenziata
Caro Sindaco leggiamo sulla stampa delle difficoltà dell'attuazione nella raccolta differenziata, uno dei tanti obblighi di legge e obiettivi fissati nel programma elettorale di questa amministrazione.
Siccome noi cittadini pensiamo che i problemi, se c'è la volontà si superano, crediamo ce la possiamo fare anche questa volta.
Dopo il dissesto e le biomasse chiediamo a Lei e alla Sua maggioranza:
- Se troviamo 100 famiglie che si prendono la compostiera e 50 attività commerciali, produttive, artigianali che riciclano il 100% dei rifiuti.
- Se presentiamo un progetto agli Enti sovra comunali per finanziare la differenziata negli edifici pubblici.
Lei e la Sua Amministrazione sareste, in tal caso, disposti a:
- rinunciare alla Tarsu per le aziende interamente e al 50% per le famiglie?
- Riconsiderare la raccolta differenziata per l'intero territorio comunale?
Grazie dell'attenzione e della risposta.
Saluti e buon lavoro Pontinia, i Suoi Cittadini e le Sue Aziende ne hanno bisogno.
Pontinia 5 settembre 2007 Ecologia e Territorio Giorgio Libralato
Per evitare equivoci alcune premesse:
- era il 1988 quando per conto dei verdi della provincia di Latina chiedevo l'istituzione della raccolta differenziata, per risolvere l'emergenza discarica, per motivi ambientali e sanitari, occupazionali ed economici;
- era il 1989 quando ho rappresentato i verdi della provincia di Latina alla conferenza ambientale a San Felice Circeo rilanciando la proposta;
- era il 1988 quando ho regalato ai 30 consiglieri comunali di Pontinia materiale riciclata per segnalare l'importanza degli acquisti verdi (diventati poi oggetto di leggi) e del riciclo;
- era il 1989 quando chiedevo che il comune di Pontinia (al quale prima o poi la provincia avrebbe chiesto di fare la sua parte in materia di rifiuti) di proporsi per il compost di qualità e il riciclo dei materiali nell'area del consorzio industriale. Questo con lo spirito: prima che ce lo imponga qualcun altro scegliamoci quello con il minor impatto ambientale;
- ho partecipato a qualche riunione dei cittadini di Mazzocchio e Sonnino Scalo che protestavano contro la Sep quando era ancora Sindaco Mochi;
- così come ho accompagnato alcuni cittadini di Mazzocchio dagli assessori all'ambiente regionale prima Bonelli poi Zaratti, chiedendo il rispetto della normativa;
- sono tecnico di parte attiva in una causa dei cittadini contro la Sep.
- Sono convinto dell'obbligo di legge di effettuare la raccolta differenziata, anzi chi non la attua penso dovrebbe essere commissariato.
- Ritengo difficile per un'amministrazione pubblica collaborare con un'azienda che ha i capi di imputazione riportati sulla stampa, anche se, in assenza di condanna, chiunque va ritenuto innocente;
- Si amministra con i numeri, dati, rispettando i bilanci al di là della simpatia, nel rispetto della legge e soprattutto dei diritti civili e sociali, dell'ambiente e della salute pubblica.
Alcuni dati:
- La Sep non è proprietaria del sito ove opera stando alle informazioni catastali le particelle sono intestate ad altre società;
- La Sep si è insediata su fabbricati esistenti che quindi non avevano le caratteristiche strutturali dell'impianto di compostaggio in quanto costruite per altro tipo di attività;
- Sempre dalla informazioni catastali, il corpo di fabbrica dove avviene il compostaggio non avrebbe più le caratteristiche previste dalle NTA del consorzio ASI per la costruzione dell'insediamento produttivo;
- Secondo l'annuario APAT 2005 in provincia di Latina sono attivi due impianti di compostaggio di qualità e sorpresa non è citata la Sep. Difatti risultano gli impianti: a) Comune Aprilia potenzialità totale autorizzata t/a 25.000, rifiuto trattato 19.768 t/a, tipologie del rifiuto trattato: fraz. Org. Selez 20 01 08 zero, verde 20 02 01 10.238, fanghi 9.273, altro 258.
b) Comune Sabaudia potenzialità totale autorizzata t/a 30.000, rifiuto trattato 3.170 t/a, tipologie del rifiuto trattato: fraz. Org. Selez 20 01 08 zero, verde 20 02 01 809, fanghi 1.725, altro 636.
Altra sorpresa gli impianti citati non lavorano a pieno della loro capacità.
Secondo, invece, lo studio commissionato e costato, se non ricordo male, 10 mila euro al comune di Pontinia, l'unico sito possibile è quello della Sep. Dov'è l'errore? I dati Apat non sono aggiornati?
Considerazioni
Come è emerso nella conferenza dei servizi per la procedura AIA relativo all'impianto a biomasse, con i dati di cui sopra e la normativa attuale, l'impianto Sep non sarebbe mai stato approvato.
Adesso, così scrivono le cronache, è stata concessa l'ennesima proroga che tutti sperano serva a regolarizzare l'impianto di compostaggio con i difetti evidenziati dai numerosi sopralluoghi e dalle notizie trapelate.
Raccolta differenziata
E' chiaro che una delle voci del costo della raccolta differenziata, come di qualsiasi attività, si basa sui costi di trasporto, quindi più l'impianto è vicino e maggiore l'economia.
Quindi se non è possibile raggiungere un sito nel raggio di 30 km (Sabaudia, Aprilia o Mazzocchio) aumenta il costo della differenziata e se aumenta rispetto all'attuale smaltimento in discarica diventa più difficile far accettare un'iniziativa sociale ed educativa in favore dell'ambiente e della salute, qual è appunta la differenziata.
Questo è uno dei motivi per i quali l'iniziativa deve essere particolarmente ponderata.
In conclusione o esiste un sito adeguato oppure bisogna costruirlo o favorirne la costruzione.
Zaratti ha dichiarato che prevede la difficoltà ad erogare l'intera cifra stabilita dalla Regione Lazio in tema ambientale per la mancanza di idonee richieste locali.
Inoltre sappiamo che la raccolta differenziata prevede il raddoppio degli addetti, quindi nuovi posti di lavoro, rispetto all'attuale conferimento in discarica.
Secondo i dati Apat i cittadini di Pontinia producono circa 4000 tonnellate annue di frazione umida.
Secondo alcune informazioni pubbliche (provincia di Ancona) il costo di un impianto di compostaggio per la capacità annua di 30000 tonnellate (circa 8 volte Pontinia) è di circa 6.500.000 € (addirittura in meno di quanto è stato finanziato per l'impianto a biomasse).
Se l'impianto fosse interamente finanziato dalla parte pubblica una parte della spesa ritornerebbe al pubblico con la riduzione dei costi e con il conferimento di 6-10 comuni.
Anche i tempi di realizzazione dichiarati sono interessanti 6-12 mesi.
Se invece l'onere lo dovessero sopportare i cittadini di Pontinia il costo sarebbe di circa 400 € pro capite. Significa che se l'impianto fosse dimensionato per il nostro comune il costo scenderebbe a circa 50 € pro capite che, capitalizzato in 20 anni fa 2,5 € a cittadino.
Da considerare che effettuare la raccolta differenziata anziché conferire in discarica farebbe risparmiare ai cittadini di Pontinia circa 300 mila € l'anno.
Tarsu
Mi è stato chiesto di sottoscrivere il ricorso per la Tarsu troppo elevata per gli esercizi commerciali e produttivi.
Non ho firmato per alcuni motivi:
- considerato che il costo dev'essere coperto da cittadini ed aziende, se non pagano le aziende o se pagano di meno, aumenta per i cittadini. Diventerebbe la solita guerra dei poveri.
- Il costo pro-capite può essere ridotto, oltre che con la raccolta differenziata, con l'aumento della base impositiva. Il comune di Pontinia come da me richiesto e indicato, ha gli strumenti per aumentare la capacità impositiva. Aggiornamento ed incrocio con i dati catastali, inserimento di tutti i fabbricati ex rurali, oppure oggetto di condoni vari oppure ante 67 ex stalle, pollai, magazzini, oggi produttori di rifiuti per la riqualificazione e riuso degli stessi immobili. Modifica ed aggiornamento del regolamento Tarsu antiquato per le classi;
- Comunque la Tarsu è destinata ad essere superata dalla Tia nel caso venga attuata la raccolta differenziata che è un obbligo di legge;
- Tarsu o Tia devono essere ridotte a carico di chi dimostra di fare la raccolta differenziata con le compostiere domestiche, con la riduzione di scarti ed imballaggi, con il conferimento di rifiuti speciali a ditte autorizzate, facendo pagare l'effettiva produzione di rifiuti. In questo modo ci sarà il vero incentivo a produrre meno rifiuti che è lo scopo vero da cercare.
Possibili accordi con la Sep
Sono stato il primo ad affermare pubblicamente tale possibilità e ancora lo ritengo possibile alle
condizioni di sempre. Cioè adeguamento degli impianti, trasparenza nell'amministrazione e nei controlli periodici, soprattutto interesse pubblico evidente.
Diventando nel breve periodo una società mista con maggioranza pubblica che ne ha il
controllo, la responsabilità e l'accesso ai comitati cittadini, con tutti gli impianti per abbattere gli odori.
Poi, viste le vicende, riconoscere l'indennizzo a chi ha subito in questi anni la servitù, ma anche
ritirare tutte le rivendicazioni civili nei confronti di privati e della pubblica amministrazione.
Conclusioni
I cittadini hanno dimostrato (casi Sep, turbogas, biomasse) di avere conoscenze e capacità e
soprattutto di essere i veri difensori dell'interesse pubblico e dei diritti civili e sociali (anche caso dissesto).
Ritengo che se si libera un concorso di idee, se si dà la possibilità ai cittadini di coordinarsi, che
se una volta tanto si faccia una gara nell'interesse collettivo e non nel fare polemiche che portano solo danni, denunce, accuse destabilizzanti che se si amministra insieme prendendo decisioni fondamentali per l'interesse pubblico con il maggior consenso possibile, se si accetta la partecipazione dei cittadini la raccolta differenziata possa partire ed essere ai vertici di eccellenza anche a Pontinia già dalla fine del 2007.
Poi se la Sep non dovesse avere i requisiti oppure se la comunità dovesse decidere altrimenti si può dar vita ad un nuovo impianto che rispetti non solo i requisiti di legge, ma che sia a livello di eccellenza, senza servitù e che possa dare anche vantaggi economici ed occupazionali notevoli.
Pontinia 4 settembre 2007 Ecologia e Territorio Giorgio Libralato

di: Giorgio Libralato


Raffaele TranoPontinia: Rifiuti interrati, plauso alle forze dell'ordine ed agli attivisti
letture: 2661
14 giugno 2019 di Raffaele Trano Portavoce M5S
Pontinia compie 80 anni e presenta 'La terra promessa'Pontinia: Pontinia compie 80 anni e presenta 'La terra promessa'
letture: 1826
05 dicembre 2014 di TF Press
Pontinia Rock & Blues Festival XV edizione 18,19 e 20 luglio 2014Pontinia: Pontinia Rock & Blues Festival XV edizione 18,19 e 20 luglio 2014
letture: 2204
10 luglio 2014 di TF Press
Giuseppe SimeonePontinia: Occupazione, Simeone: "Crisi Sapa, Regione al fianco dei lavoratori per combattere la crisi"
letture: 2088
16 maggio 2014 di TF Press
I rifiuti segnalati da Pontinia ecologia e territorio ( Foto: h24notizie )Pontinia: Pontinia, rifiuti abbandonati in centro
letture: 1987
14 aprile 2014 di TF Press
Accademia pontiniaPontinia: Costituzione di nuova Accademia delle Idee di Pontinia (LT) "Accademia delle Idee" si espande su Pontinia la voglia di cambiare.
letture: 3470
19 marzo 2014 di pinopress
Il maestro PerilliPontinia: Festival "Folk a metà" al Teatro Fellini L'evento a Pontinia. Domenica 9 a Frosinone.
letture: 3099
28 febbraio 2014 di Michele Ciorra
Di qui e d'altrovePontinia: La patria sospesa dell'emigrante, nella musica narrata di Angel Luis Galzerano Tappa a Pontinia per lo scrittore cantautore uruguayano, domenica 22 luglio ore 19
letture: 4714
21 luglio 2012 di Rosa Manauzzi
Pontinia: "Le tele della Saltarelli e il pathos del TangoArgentinoLatina" Prima serata al Fellini della rassegna "Ottobre in Musica"
letture: 3167
22 ottobre 2011 di Comunicatistampa
Pontinia: Programma Ottobre in Musica 2011 La rassegna, organizzata da Paola Sangiorgi, Direttrice Organizzativa del Teatro Fellini di Pontinia. (1)
letture: 3680
21 ottobre 2011 di Comunicatistampa








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
pericolo rifiuti radioattivi
Discarica Borgo Montello Latina infrazione europea conferimento tal quale
letture: 2726
16 settembre 2012
Festa del clima e del lavoro globale - global work party
letture: 2786
09 ottobre 2010
Incontro su nucleare e incidente Chernobyl con professor Bandazhevsky
letture: 3162
08 settembre 2010
Contro le centrali nucleari e per l'indipendenza dell'OMS, da Chernobyl
letture: 2720
07 luglio 2010
Come si vive in uno stato dove non c'è libertà di informazione? (1)
letture: 2816
05 giugno 2010
Incontro sulle centrali energetiche
letture: 3292
05 giugno 2010
Io supporto il Fatto Quotidiano di Marco Travaglio
letture: 2861
05 giugno 2010
Manifestazione unitaria contro gli impianti nocivi
letture: 3369
29 maggio 2010
Turbogas Pontinia udienza 4 giugno al consiglio di stato
letture: 3228
29 maggio 2010
Pontinia, Fontana di Muro, Gricilli e l'atlante delle sorgenti della provincia di Latina
letture: 3683
29 maggio 2010


Commenti: 3

i commenti alle news sono visionabili solo dagli utenti registrati


Copyright © 2002 - 2020 TeleFree.iT info: info@telefree.it
Web site engine's code (PML) is Copyright © 2003 - 2020 by LiveWeb.iT

powered by LiveWeb.it