Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 18/11 al 29/02 Formia: All'Ariston di Gaeta tutto pronto per la Stagione Teatrale 2019-20
letture: 11638
dal 10/01 al 19/04 Golfo di Gaeta: XX corso di fotografia digitale
letture: 4499
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.608
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
martedì
21
gennaio
S. Agnese V.m.
Compleanno di:
sex Fede67
sex libera63
sex mas08
sex ProgettoComu...
sex RivoluzioneC...
sex sergiobagnol...
nel 1903: Il mago Houdini, evade da una stazione di polizia ad Amsterdam.
nel 1940: Nasce a Columbus (ohio) il golfista Jack William Nicklaus. Vincerà 89 tornei,tra cui 18 "Majors". Tra i suoi record:12 volte in buca con un solo colpo.
nel 1950: A Londra muore George Orwell, l'autore di "1984"
nel 1954: Viene varato il primo sottomarino atomico. E' il Nautilus.
dw

Home » News » Latina » Pontinia » Pontinia nuovo crollo della SS...
mercoledì 13 giugno 2007
Pontinia nuovo crollo della SS7 Appia
incentivi per biciclette e motorini, puntare su traffico pubblico
letture: 1767
Pontinia: Nella giornata di ieri nuovo crollo della sede viabile della SS n. 7 Appia nel comune di Pontinia, già oggetto di intervento di rinforzo e ripristino circa 2 anni fa.
La rete viaria nel comune di Pontinia è al collasso per l'elevato traffico, per la mancanza di manutenzione idonea e per la realizzazione di strade non adatte al traffico che deve sopportare.
A questo si aggiungono le scelte, sbagliate, che hanno aggravato il carico dei trasporti.
L'unica possibilità è quella di spostare il traffico pesante dalla gomma a quello su rotaia, ovviamente dove possibile, con un migliore collegamento alle stazioni più vicine (Fossanova - Sezze Scalo - Latina Scalo), ma anche incentivando il trasporto pubblico.
Le carenze del trasporto pubblico sono state più volte segnalate e non pare trovino riscontro nelle scelte di gestione.
Inoltre l'accresciuta costante pericolosità delle strade cittadine e di campagna vedono incidenti gravi con troppa frequenza, anche per l'aumento dei pezzi pesanti, anche per il trasporto privato come i SUV utilizzati per la spesa o per accompagnare i bimbi a scuola.
Viene disincentivato l'uso delle biciclette e dei motorini.
Per fortuna a livello nazionale arrivano segnali contrari per rottamare vecchi ciclomotori e per il trasporto pubblico e meno inquinante.
Pontinia 12 giugno 2007 Ecologia e Territorio Giorgio Libralato
11 giugno 2007-Incentivi fino a mille euro per rottamare vecchi ciclomotori e riacquistare due ruote, bici comprese
di Nicoletta Cottone
Scattano gli ecoincentivi per il popolo delle due ruote. Il ministero dell'Ambiente, nell'ambito delle politiche di miglioramento della qualità dell'aria, ha varato una campagna dal costo complessivo di 15 milioni di euro per eliminare i ciclomotori più vecchi e inquinamenti e sostituirli con mezzi più ecologici. A partire, dunque, dalla data dell'11 giugno 2007, sono previsti incentivi da 150 euro, fino a un massimo mille euro. La grande novità è che chi decide di demolire un vecchio ciclomotore euro 0, o comunque costruito prima del 2001, può ottenere contributi per l'acquisto di biciclette, veicoli elettrici e ciclomotori di ultima generazione a basso livello di emissioni. È, inoltre, prevista la copertura delle spese di rottamazione anche per chi non riacquista contestualmente un nuovo mezzo. In Italia si stima che il parco circolante di ciclomotori si aggiri intorno ai 5 milioni e 500mila veicoli, di cui il 66% costituito da mezzo Euro 0.

L'accordo siglato oggi da Ministero dell'Ambiente e Confindustria Ancma, sottolinea il ministro dell'Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio, «dimostra che lavorando bene si può giungere a siglare intese avanzate e che il ministro dell'Ambiente sostiene le industrie che vogliono puntare sull'ambiente. Come il governo ha sempre sostenuto il trinomio che intendiamo portare avanti é quello di: innovazione, ambiente, lavoro. Molte competenze sono oggi assegnate alle Regioni che, purtroppo, sottovalutano la questione ambientale. L'obiettivo dell'accordo di oggi é, quindi, proprio quello di aiutare gli Enti locali e di ridurre, da un lato, i mezzi in circolazione mettendo in strada quelli meno inquinanti». Per il presidente di Confindustria Ancma Guidalberto Guidi, l'accordo rappresenta «un esempio di come l'industria e l'ambiente possano essere compatibili».

A fronte della demolizione di un ciclomotore inquinante per l'acquisto di una bicicletta si può ottenere un contributo pari al 30% del prezzo di listino, fino a un massimo di 250 euro; per l'acquisto di un motociclo o quadriciclo a trazione elettrica il 30% del prezzo di listino fino a un massimo di mille euro; per un ciclomotore elettrico o una bicicletta a pedalata assistita il 30% del prezzo di listino fino a un massimo di 700 euro; per un ciclomotore euro 2 a 4 tempi o comunque a basso consumo (2,3 litri per 100 chilometri) il 15% del prezzo di listino fino a un massimo di 300 euro; per un ciclomotore Euro 2 a 2 tempi l'8% del prezzo di listino, fino a un massimo di 150 euro. L'accordo prevede che almeno 1,5 milioni di euro saranno destinato all'incentivazione dell'elettrico, dunque, potranno essere acquistati circa 2.150 ciclomotori elettrici.
Per la demolizione occorre presentare la fotocopia della tassa di circolazione in corso o dell'annualità precedente. L'elenco dei demolitori è disponibile su www.ada-net.it.
nicoletta.cottone@ilsole24ore.com
Da www.verdi.it
Due ruote, incentivi per quindici milioni di euro Quindici milioni di euro stanziati dal ministero
dell'Ambiente per convincere gli italiani a rottamare i vecchi, inquinanti motorini a favore di biciclette, veicoli elettrici e ciclomotori a basso consumo (2,3 litri per 100 chilometri). Con la speranza di ridurre del 40-45 per cento le polveri sottili. . L'Ancma, l'associazione che rappresenta i costruttori delle due ruote, stima che, grazie agli ecoincentivi, le vendite del settore saliranno del 20 per cento nell'anno. L'ambiente tirerà un sospiro di sollievo grazie soprattutto alle sostituzioni con i veicoli
elettrici, i quali permettono una riduzione media dell'inquinamento urbano del 90 per cento
rispetto ai vecchi euro 0 che, attualmente, costituiscono il 66 per cento dei ciclomotori circolanti in Italia.

Trasporti, dal Dpef rivoluzione per la mobilità Innovare la politica della mobilita' con una "rivoluzione copernicana" nel Dpef 2008-2010. E' quanto chiede il gruppo di lavoro Movitalia,
composto da 20 esperti di 9 atenei italiani coordinati dal Wwf Italia, secondo cui il governo Prodi deve abbandonare la logica delle grandi opere e perseguire quella dell'ottimizzazione delle reti esistenti e del selezionamento di nuove opere sulla base di studi di fattibilita' che dimostrino la loro utilita' sociale e la loro redditivita'. In un documento presentato nel corso di un convegno, il team Movitalia individua 50 azioni prioritarie nel settore dei trasporti: le proposte sono in campo tecnologico e tariffario per disincentivare l'uso del mezzo privato su gomma (che copre in Italia una quota dell'81% per i passeggeri e del 60% per le merci contro una media europea rispettivamente di 60 e 40%); per ottimizzare le reti ferroviarie e stradali esistenti; ripensare il trasporto pubblico locale ad una scala metropolitana; riorganizzare la logistica in modo da migliorare i servizi ferroviari merci in connessione con i porti e quelli passeggeri, sviluppando soprattutto le medie percorrenze e i servizi regionali e suburbani; consentire di superare i nodi dell'italianita', della posizione dominante e dell'ingerenza politica nella vicenda Alitalia.
Secondo Stefano Lenzi, del Wwf Italia, il governo dovrebbe dare un segnale di cesura rispetto al primo programma delle infrastrutture strategiche e delle procedure derivanti dalla legge obiettivo e attuare una politica unitaria in tema di trasporti che parta dalla reale domanda di mobilita' del Paese, si concentri nelle aree metropolitane e nel breve e medio raggio. "Le proposte del Wwf sono credibili - ha commentato Anna Donati, presidente della Commissione Lavori pubblici del Senato - il modello delle grandi opere dell'ex ministro Lunardi e' pervasivo e attanaglia anche il governo Prodi. Ci auguriamo che ragionando ed entrando nel merito sia possibile abbandonare la logica delle grandi infrastrutture, per potenziare piuttosto la rete dei trasporti esistente". Secondo l'esponente dei verdi il prossimo Dpef deve compiere "una svolta", considerando obiettivi prioritari della coalizione le infrastrutture nelle aree urbane, la logistica, gli investimenti ferroviari per i pendolari, il miglioramento dei porti per il cabotaggio, la manutenzione e la messa in sicurezza delle autostrade. "Non servono nuove autostrade - ha detto Donati- come quella della Maremma o la Ravenna-Venezia, piuttosto bisogna potenziare le strade esistenti come l'Aurelia. E' inoltre necessario selezionare le opere per la legge obiettivo, rispettando il programma dell'Unione".

di: Giorgio Libralato


Raffaele TranoPontinia: Rifiuti interrati, plauso alle forze dell'ordine ed agli attivisti
letture: 2662
14 giugno 2019 di Raffaele Trano Portavoce M5S
Pontinia compie 80 anni e presenta 'La terra promessa'Pontinia: Pontinia compie 80 anni e presenta 'La terra promessa'
letture: 1832
05 dicembre 2014 di TF Press
Pontinia Rock & Blues Festival XV edizione 18,19 e 20 luglio 2014Pontinia: Pontinia Rock & Blues Festival XV edizione 18,19 e 20 luglio 2014
letture: 2210
10 luglio 2014 di TF Press
Giuseppe SimeonePontinia: Occupazione, Simeone: "Crisi Sapa, Regione al fianco dei lavoratori per combattere la crisi"
letture: 2091
16 maggio 2014 di TF Press
I rifiuti segnalati da Pontinia ecologia e territorio ( Foto: h24notizie )Pontinia: Pontinia, rifiuti abbandonati in centro
letture: 1989
14 aprile 2014 di TF Press
Accademia pontiniaPontinia: Costituzione di nuova Accademia delle Idee di Pontinia (LT) "Accademia delle Idee" si espande su Pontinia la voglia di cambiare.
letture: 3473
19 marzo 2014 di pinopress
Il maestro PerilliPontinia: Festival "Folk a metà" al Teatro Fellini L'evento a Pontinia. Domenica 9 a Frosinone.
letture: 3104
28 febbraio 2014 di Michele Ciorra
Di qui e d'altrovePontinia: La patria sospesa dell'emigrante, nella musica narrata di Angel Luis Galzerano Tappa a Pontinia per lo scrittore cantautore uruguayano, domenica 22 luglio ore 19
letture: 4718
21 luglio 2012 di Rosa Manauzzi
Pontinia: "Le tele della Saltarelli e il pathos del TangoArgentinoLatina" Prima serata al Fellini della rassegna "Ottobre in Musica"
letture: 3169
22 ottobre 2011 di Comunicatistampa
Pontinia: Programma Ottobre in Musica 2011 La rassegna, organizzata da Paola Sangiorgi, Direttrice Organizzativa del Teatro Fellini di Pontinia. (1)
letture: 3682
21 ottobre 2011 di Comunicatistampa








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
pericolo rifiuti radioattivi
Discarica Borgo Montello Latina infrazione europea conferimento tal quale
letture: 2728
16 settembre 2012
Festa del clima e del lavoro globale - global work party
letture: 2788
09 ottobre 2010
Incontro su nucleare e incidente Chernobyl con professor Bandazhevsky
letture: 3165
08 settembre 2010
Contro le centrali nucleari e per l'indipendenza dell'OMS, da Chernobyl
letture: 2721
07 luglio 2010
Come si vive in uno stato dove non c'è libertà di informazione? (1)
letture: 2817
05 giugno 2010
Incontro sulle centrali energetiche
letture: 3294
05 giugno 2010
Io supporto il Fatto Quotidiano di Marco Travaglio
letture: 2863
05 giugno 2010
Manifestazione unitaria contro gli impianti nocivi
letture: 3371
29 maggio 2010
Turbogas Pontinia udienza 4 giugno al consiglio di stato
letture: 3230
29 maggio 2010
Pontinia, Fontana di Muro, Gricilli e l'atlante delle sorgenti della provincia di Latina
letture: 3688
29 maggio 2010