Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 30/11 al 30/06 Scuola e società: Progetto del MIUR "Fisco e Scuola" con l'Ag. delle Entrate all'IIS Fermi-Filangieri di Formia
letture: 17574
dal 09/02 al 25/05 Minturno: Rassegna cinematografica "Lo Sguardo delle Donne"
letture: 10961
dal 20/03 al 21/06 Formia: Progetto di eccellenza del FAI all'istituto Filangieri
letture: 5510
dal 01/04 al 03/09 Sermoneta: Giardino di Ninfa e Castello di Sermoneta: tutte le novità per il 2019
letture: 10181
dal 23/05 al 25/05 Golfo di Gaeta: Dal Formia Film Festival all'Ulysses Film Festival
letture: 2899
24/05 Ladispoli: Incontro con l'autrice del libro "Le donne aprono il cielo".
letture: 318
25/05 Gaeta: "Siria, l'amore vince ogni paura"
letture: 537
25/05 Golfo di Gaeta: Fotografia femminista
letture: 777
dal 25/05 al 26/05 Formia: Il "CrossFit Formia" agli internazionali di Roma
letture: 66
29/05 Formia: Oltre la soglia del vento...
letture: 183
dal 08/06 al 09/06 Marigliano: Sagra della Pennetta all'Arrabbiata (18esima edizione)
letture: 257
dal 11/07 al 14/07 Formia: Gusto e Arte nel Parco
letture: 10576
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.570
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
venerdì
24
maggio
S. Albano
Compleanno di:
sex gaetaventura
sex Katia_76
sex lolas20
sex Maestra_Cibe...
sex nandone
nel 1883: A New York viene inaugurato il ponte di Brooklyn, che unisce Brooklyn a Manhattan.
nel 1884: E' "Che opera ha creato Dio!" il primo messaggio inviato utilizzando il codice Morse. Nasce il telegrafo.
nel 1934: Al Foro Mussolini di Roma,futuro Foro Italico,viene inaugurato lo Stadio del tennis con un saggio ginnico dell'Opera Nazionale balilla,presente il Duce.
dw

Home » News » Archivi di TF » Gaeta/ Restauro a San Domenico...
giovedì 29 novembre 2018
Gaeta/ Restauro a San Domenico? Meglio autentiche rovine...
letture: 3093
Data evento: venerdì 18 ott 2002
Archivi di TF: Ho visitato la chiesa ed il convento di San Domenico: non so proprio come si sia potuto lasciar ridurre in quelle condizioni un complesso così bello! La chiesa è in condizioni abbastanza pietose, ma il convento sembra reduce da un terremoto o addirittura da un bombardamento....
Eppure si tratta di spazi di straordinaria bellezza. Non solo la chiesa, che è un pezzo di pura architettura tardo gotica, ma anche il convento che presenta una sequenza di ambienti di grande suggestione: la galleria d'ingresso, il magnifico chiostro rialzato, le scale, le ampie sale ai piani superiori, le terrazze, le vedute sul mare....

Ogni pietra, i pavimenti sconnessi, le tracce di affreschi sulle pareti, i banchi di legno ammucchiati, le vecchie statue impolverate, i bassorilievi in frantumi, gli intonaci ingialliti, tutto ci parla della storia del convento, delle sue innumerevoli vicissitudini, ma anche dell'abbandono che lo ha colpito in questi ultimi anni. Tutto, anche il più piccolo frammento ha una sua storia da raccontare e grazie alle voci che si levano da ogni pietra, quegli ambienti sembrano rinascere: si rianimano le grandi sale del convento, rivivono gli antichi splendori ed è possibile ripercorrere un'architettura che quasi non c'è più per apprezzarne pienamente le grandi qualità.

Una calibrata successione di spazi si snoda mirabilmente intorno al chiostro in un chiaro-scuro che non manca mai di stupire. Percorrendo la cupa galleria d'ingresso, d'improvviso si resta colpiti dagli squarci di luce provenienti dalle arcate del chiostro, attraversando un piccolo corridoio al piano superiore, una finestra offre una spettacolare vista sul mare: un continuo e sapiente gioco di luci ed ombre che accompagna il visitatore fin sopra al campanile da dove si gode di una magnifica vista sul Golfo.

Certo, un bel restauro sarebbe proprio quel che ci vuole! Ma siamo sicuri che un restauro condotto secondo i criteri in uso oggigiorno tra i nostri tecnici con la benedizione delle Soprintendenze, sia in grado di rimediare a decenni di incuria senza cancellare la storia secolare e la straordinaria architettura del complesso monumentale? Siamo sicuri che demolendo integralmente i vecchi intonaci e realizzandone di nuovi con tecniche moderne, le pareti riescano poi a comunicarci le stesse emozioni di oggi? Siamo proprio certi che una guaina d'asfalto come quella che ricopre impietosamente le volte estradossate della polveriera Ferdinando e della piccola cappella del Rosario, sia quel che ci vuole per la chiesa di San Domenico che ancora conserva miracolosamente le sue bellissime coperture in battuto di lapillo? O che tetti realizzati con travi d'acciaio e forati possano sostituire quelli di legno senza produrre effetti di rilievo sull'insieme? Che dire, poi, di soluzioni distributive che non tengono minimamente conto dell'impianto architettonico d'origine stravolgendolo completamente per piegarlo alle nuove necessità d'uso?
In genere, il risultato di queste operazioni che qualcuno definisce di "restauro" è una sorta di grossa "meringa": un edificio completamente tirato a lucido con intonaci perfettamente lisci, pareti sgargianti e tetti di colore grigio argento che contrastano nettamente con il resto del centro storico, pavimenti in finto cotto, interruttori dappertutto, plafoniere sulle volte, faretti incassati nelle nicchie, impianti realizzati come se ci si trovasse in un appartamento di periferia e, ovunque, portoni da villa al mare e finestre da chalet in montagna; e poi demolizioni e false ricostruzioni in nome di un sempre presunto ripristino delle forme d'origine, volumi aggiunti realizzati con materiali rigorosamente non tradizionali, soprelevazioni, setti di cartongesso, scale d'acciaio, nuove pareti divisorie, nuovi percorsi e nuovi spazi che nulla hanno a che fare con l'edificio d'origine.

Un'architettura finta, insomma, "siliconata", profondamente banale, un'architettura "epurata", che non conserva più nulla delle caratteristiche di partenza, che non ha assolutamente più niente di storico: un architettura sostanzialmente muta, stuprata, svuotata della sua essenza, ridotta a fantasma di se stessa, spogliata di tutte quelle parti che con un attento intervento sarebbero potute ritornare a parlare di sé e della storia dell'edificio.

A Gaeta, poi, neanche ci si affida all'opera, già di per sé discutibile, dei tecnici e delle Soprintendenze, ma a persone che senza la benché minima qualifica intervengono direttamente sui monumenti ridipingendo, intonacando, rattoppando i pavimenti, spostando oggetti e suppellettili da un edificio all'altro, cancellando a poco a poco le testimonianze del nostro passato e le ultime tracce di architetture irripetibili...

Questi, i pensieri che mi hanno accompagnato per tutta la durata della visita a San Domenico: un'esperienza indimenticabile che consiglio a tutti di fare al più presto, prima che la scure del "restauro conservativo" si abbatta inesorabilmente su uno degli edifici più belli della città di Gaeta.

[Logos]


***
Pubblicato su TeleFree.it il 18 ottobre 2002
***


postato da: Logos  


sciuscio con nino granataArchivi di TF: Intervista a Nino Cocchetto: ho salvato glie sciuscie Il principale esponente della tradizionale questua di Capodanno a Gaeta canta e racconta: "Ma quale re, io sono lo sgobbatore dello sciuscio gaetano".
letture: 4523
31 dicembre 2018 di Luca Di Ciaccio
Real Ginnasio - LiceoArchivi di TF: Il Real Ginnasio - Liceo "Vitruvio Pollione" Piccolo inserto di storia formiana (16)
letture: 8604
24 dicembre 2018 di Renato Marchese
D' Onorio e CairoArchivi di TF: Supplica alla Beata Vergine e ai Santi della città di Gaeta (31)
letture: 5950
18 dicembre 2018 di Logos
goaucheArchivi di TF: Mola e Castellone nei costumi di un tempo Piccolo inserto di storia formiana (3)
letture: 6452
16 dicembre 2018 di Renato Marchese
Archivi di TF: IL TRIONFO DELL'ARBITRIO (3)
letture: 3184
11 dicembre 2018 di Logos
veduta di Mola nel 1678Archivi di TF: Torquato Tasso e Felix Mendelssohn a Formia Piccolo inserto di storia formiana (8)
letture: 4405
10 dicembre 2018 di Renato Marchese
Archivi di TF: Gaeta/ Restauro della Real Ferdinando? Ennesima occasione sprecata!
letture: 2571
04 dicembre 2018 di Logos
il porto Capossele nel 1900Archivi di TF: Il porto di Formia Piccolo inserto di storia formiana (14)
letture: 4800
03 dicembre 2018 di Renato Marchese
corredoArchivi di TF: Il corredo nuziale Tradizione e costume della nostra terra (1)
letture: 3397
30 novembre 2018 di mneme
largo PaoneArchivi di TF: Largo Domenico Paone Piccolo inserto di storia formiana (22)
letture: 5389
27 novembre 2018 di Renato Marchese








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
D' Onorio e Cairo
Supplica alla Beata Vergine e ai Santi della città di Gaeta (31)
letture: 5950
18 dicembre 2018
IL TRIONFO DELL'ARBITRIO (3)
letture: 3184
11 dicembre 2018
Gaeta/ Restauro della Real Ferdinando? Ennesima occasione sprecata!
letture: 2571
04 dicembre 2018
Gaeta/ Restauro a San Domenico? Meglio autentiche rovine... (4)
letture: 3094
29 novembre 2018
L'unità del centro sinistra a Gaeta
La coalizione che non c'è (41)
letture: 3948
31 gennaio 2012
Con tutto il mio cuore
Cominciamo bene... (49)
letture: 2857
23 gennaio 2012
Papa Benedetto XVI
Ratzinger: "nella chiesa troppo edonismo" (2)
letture: 2161
18 settembre 2010
Il simbolo del Co.Z.A.
Il Co.Z.A. contro Raimondi: l'AVIR non s'ha da fare, né domani né mai. (16)
letture: 3783
30 gennaio 2009
L' AVIR
AVIR, conservare lo skyline? (10)
letture: 2687
01 aprile 2008
Pasquale Ranucci
Meno male che Ranucci c'è! (40)
letture: 3841
13 marzo 2008


Commenti: 4

i commenti alle news sono visionabili solo dagli utenti registrati


Copyright © 2002 - 2019 TeleFree.iT info: info@telefree.it
Web site engine's code (PML) is Copyright © 2003 - 2019 by LiveWeb.iT

powered by LiveWeb.it