Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.636
visitatori:385
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
mercoledì
22
settembre
S. Maurizio m.
Compleanno di:
sex didlina
sex Donna23
sex GENTILESALVA...
sex giuve
nel 1955: Fa la sua comparsa in Gran Bretagna la televisione commerciale. Può trasmettere al massimo 6 minuti di pubblicità ogni ora, e non può diffondere programmi la domenica mattina.
nel 1991: Sul ghiacciaio Similaun, al confine tra Italia e Austria, viene ritrovato il corpo di un guerriero perfettamento mummificato nel ghiaccio. Sulla base degli oggetti ritrovati con lui, avrebbe 4000 anni fa.
dw

Home » News » Latina » Golfo di Gaeta » I NEI DELLA DIDATTICA A DISTAN...
martedì 24 novembre 2020
I NEI DELLA DIDATTICA A DISTANZA
LETTERA DELLA PROF.SSA MOSCHELLA DI FORMIA A LUCIA AZZOLINA
letture: 1950
Golfo di Gaeta: Gentile Ministra, dal periodo della quarantena, i docenti e i discenti italiani stanno sperimentando una didattica considerata dai più figlia del progresso tecnologico e più adatta alle nuove generazioni costituite principalmente da nativi digitali. Mi riferisco alla Dad e alla Ddi , attualmente in uso. A ben guardare da circa un decennio nelle scuole italiane sta ventilando quest'idea del digitale a tutti i costi. Basti pensare alle nuove edizioni dei libri scolastici integrati con abbondanti risorse digitali.
Le scuole, tranne pochissime, non sono preparate. Pochi laboratori, poche LIM (lavagne interattive multimediali) per aula, pochi animatori digitali.
Del resto per arrivare a una digitalizzazione completa della scuola non bastano i banchetti a rotelle pronti a sostituire quelli in legno per appoggiare unicamente tablet e non libri o dizionari. Bisognerebbe investire molti più soldi per garantire quantomeno connessioni stabili in tutta la penisola.
L'acquisto dei banchetti di plastica, tra l'altro, anche se rispondente a un programma di governo innovativo, di certo non garantisce sicurezza, soprattutto in caso di terremoti. E' un investimento criticabile e da rivedere quanto prima.
Prima di imporre soluzioni all'avanguardia, bisogna fare i conti con la realtà.
La Dad e la Ddi stanno mettendo in luce tutti i nei di questo progetto. Eppure , attualmente, la scuola digitale pare l'unico scudo per fronteggiare il rischio dei contagi.
L' anno scorso nessun insegnante avrebbe potuto immaginare e accettare l'dea di una scuola completamente digitalizzata. Ognuno avrebbe reagito con totale ripugnanza.
Ora quasi tutti i maestri e i professori invocano la didattica digitale , la sopportano, accettano di fare corsi di aggiornamento, pur di evitare i contatti con colleghi e discenti.
La causa ?
Il virus.
Il Covid tutto sommato rappresenta un toccasana per tutti i tecnocrati che hanno perso di vista problemi e conseguenze ben più gravi, imputabili proprio alle lezioni a distanza.
Alcuni docenti, tra cui la sottoscritta, iniziano a preoccuparsi. Non solo...
Diversi pedagogisti e sociologi fanno sentire la loro voce.
Giuliana Ammannati, pedagogista clinico Anpec, sottolinea il fatto che la didattica a distanza funziona solo per gli alunni più capaci. Gli altri, che hanno bisogno di altri tempi e che sono disorientati davanti alla comprensione del testo, resteranno indietro.
Un altro pedagogista, Daniele Novara, fondatore del centro psicopedagogico per l'educazione e la gestione dei conflitti, supportato da altri esperti di educazione, sociologi e psicologi compresi, ha di recente promosso il manifesto "La scuola è salute!" contro la chiusura delle scuole.
Si evidenzia che l 'esperienza dei mesi in lockdown ha dimostrato chiaramente che la Dad non è vera scuola e chel'isolamento e la scuola a distanza sono una condizione pericolosa per la salute mentale degli studenti che sono a serio rischio depressivo e di ritiro sociale.
Tanti ragazzi concordano nel criticare la scuola digitale, che non è l'unica soluzione nell' era del Covid. Basti pensare alle tante iniziative da loro intrapresi per dimostrare il loro dissenso.
I rimedi sono altri . Non possiamo assecondare il programma del governo.
La tecnocrazia è da tenere sotto controllo. E' da aborrire, specie se si parla di scuola.
Bisogna riaprire le scuole. Basta organizzarsi. Occuparsi dei trasporti ( facciamo lavorare, ad esempio, i conducenti di autobus destinati alle gite, ora fermi). Basta organizzare turni in presenza per i ragazzi, in base alla struttura degli edifici scolastici e alla capienza delle aule, almeno per effettuare verifiche e interrogazioni attendibili e che rendano giustizia persino ai più capaci . Sono solo proposte, tanto per proporre alcune soluzioni !!! Finiamola di imporre unicamente dad o ddi, se è solo una scelta temporanea e non definitiva.
Non ne abbiamo bisogno.
Si può anche accettare la tecnologia, senza sconfinare, senza sovvertire i ruoli, purchè sia al servizio del docente.
Nessuno tocchi la didattica in presenza. Nessuno provi a sostituirla con mezzucci che comporteranno conseguenze psicologiche che dureranno nel tempo.
Dopo l'era del Covid , ci sarà una rivincita dell'amore. Sarà più forte. I bambini si abbracceranno in un girotondo grande quanto l'universo. Gli adolescenti riprenderanno a ballare , a sognare, a guardarsi negli occhi, a piangere e a ridere insieme, anche e soprattutto tra i banchi di scuola.
Nessuno ruberà il futuro ai bambini e ai ragazzi !

La prof.ssa Maria Moschella, docente di materie letterarie e latino nella scuola secondaria superiore.

postato da: marpielt  


La copertinaGolfo di Gaeta: Nuova recensione al libro "Verso la Città" di Antonia Baccaro e Anna Rita Colaianni Un lungo commento di Claudio Toscani uscito su Avvenire (Agorà) il 31 gennaio 2021
letture: 3225
04 febbraio 2021 di Sandra Cervone
Prof. Giorgio TregliaGolfo di Gaeta: Il medico formiano Giorgio Treglia nominato Professore all'Università della Svizzera Italiana
letture: 2297
11 gennaio 2021 di orgogliopaesano
Golfo di Gaeta: Pizia non dà più oracoli di Carmen Moscariello, Gangemi Editore. Prefazione all'Opera di Dante Maffia
letture: 2083
04 gennaio 2021 di computer
Vista dall'Albergo MiramareGolfo di Gaeta: Crescono i Maitre del Golfo di Gaeta
letture: 3395
21 ottobre 2020 di infopress
Golfo di Gaeta: Scompare il dott. Antonio Soscia primario di Ginecologia presso il "Dono Svizzero" di Formia Professionista tanto stimato, è stato un uomo sinceramente amato da migliaia di pazienti e conoscenti
letture: 3854
19 luglio 2020 di Flaminio
Isola di VentoteneGolfo di Gaeta: Viabilità e collegamenti marittimi, approvato odg del presidente Trano
letture: 2858
10 luglio 2020 di Raffaele Trano Portavoce M5S
Copertina del romanzoGolfo di Gaeta: Il romanzo di Tommaso Campanella di Dante Maffìa La brace e l'alchimia
letture: 4911
14 giugno 2020 di computer
Golfo di Gaeta: Da Gaeta a Montecarlo per dirigere l'I.H.O. Soddisfazione a Gaeta e a Itri, dove è vissuto, per la nomina del contrammiraglio Luigi Sinapi a direttore mondiale
letture: 4491
11 giugno 2020 di Flaminio
Er ZingaGolfo di Gaeta: LA PIETRA DI ZINGARETTI .
letture: 5625
09 giugno 2020 di Kocis
.Golfo di Gaeta: UN CONTE NEL PALLONE -
letture: 4633
29 maggio 2020 di Kocis








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
I NEI DELLA DIDATTICA A DISTANZA
letture: 1951
24 novembre 2020
La prof.ssa Moschella.
La prof.ssa Moschella nel salotto politico-culturale "Notizie Oggi".
letture: 3101
22 settembre 2019
IN HOC SIGNO...VINCES?
letture: 6184
22 gennaio 2019
suggestiva parte finale dell'evento
Il libro su Maria di Magdala di Maria Moschella.
letture: 3733
25 febbraio 2018
Presentazione del libro "L'affaire Maria di Magdala. L'enigma rivelato"
letture: 2908
20 febbraio 2018
Maranola, sacra terra per i cavalieri templari
letture: 3405
25 dicembre 2012
Ancora sull'occupazione del Liceo Classico "Vitruvio Pollione" (1)
letture: 3287
23 novembre 2012
locandina - evento
I Templari: La verità oltre la leggenda (2)
letture: 5683
24 luglio 2012
Piero Megaletti al Remigio Paone (3)
letture: 2894
30 aprile 2012
Il Progetto Comenius del Liceo Cicerone procede a gonfie vele
letture: 3524
15 aprile 2012