Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 15/09 al 19/09 Roma: Villa Medici lancia il primo "Festival di Film della Villa"
letture: 6572
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.636
visitatori:326
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
giovedì
24
giugno
S. Giovanni Battista
Compleanno di:
sex brunobruno
sex FormiaBasket...
sex MarioLT
sex nadia
sex webjob2
sex ziettamia
nel 1509: Enrico VIII viene incoronato re d'Inghilterra.
dw

Home » News » Latina » Ventotene » Passeggiata tra le illegalità ...
domenica 09 agosto 2020
Passeggiata tra le illegalità di Ventotene
L'amministrazione ormai è una discarica a cielo aperto
letture: 3716
Lo chiudiamo questo bidone dell'immondizia?
Lo chiudiamo questo bidone dell'immondizia?
Ventotene: Nella NOSTRA bellissima isola è possibile fare tante passeggiate "a tema" durante le quali si possono ammirare gli splendidi panorami marini, le vestigia romane, le orme lasciate sul NOSTRO territorio dalla Storia anche più recente, respirare la purezza della NOSTRA incontaminata aria, entrare in contatto con la fauna migratoria e conoscere come l'uomo nei secoli abbia vissuto su questo meraviglioso "scoglio" che si erge in mezzo al mare. Tra le tante, ne esiste una che potremmo considerare istruttiva e che consigliamo a tutti i Ventotenesi di percorrere. E' lunga poco più di un chilometro, ma è veramente densa di informazioni sull'inadeguatezza dell'amministrazione Santomauro e soprattutto sulla sua assoluta mancanza del benché minimo interesse per la NOSTRA Cittadinanza e delle sue necessità, nonché della mancanza di onestà. Essa è il monumento che questa truffaldina Giunta comunale ha eretto a suo perenne ricordo, costituisce la dimostrazione tangibile che tutte le promesse fatte alla Cittadinanza erano solo chiacchiere di stranieri imbroglioni che, in un certo momento storico, sono riusciti, con l'inganno, a occupare posizioni determinanti per le sorti della NOSTRA isola e l'hanno colonizzata e spolpata fino all'osso abbuffando di chiacchiere i pochi di noi più lenti a capire e quelli che ancora, per interesse, fanno finta di non capire.
Durante la passeggiata istruttiva i Ventotenesi che non portano l'anello al naso potranno ammirare almeno tre delle balle propinate alla NOSRA Cittadinanza da Gerardo Santomauro & Co. che, come molte altre, sono servite soltanto per "rubare" un voto e poi sono restate lettera morta. Guardarle con occhi aperti e non foderati di prosciutto si capiscono tante cose e soprattutto ci si rende conto di quanto sia dannoso affidare un'Amministrazione Comunale a stranieri che si spacciano per compaesani solo per biechi e sporchi interessi privati loro e delle loro parentele. Siamo una popolazione sveglia e molto attenta agli interessi della NOSTRA isola e mentre passeggiamo dobbiamo anche rendere onore al vecchio e saggio proverbio che noi tutti conosciamo e che recita: "Chiacchiere e tabacchere 'e ligno, 'o Banco 'e Napule nun se 'mpegna".
La passeggiata inizia con lo scempio del porto romano dove questi "signori" avevano giurato che mai sarebbero state innalzate le orrende torri bianche del dissalatore, la cui emissione di salamoia ha distrutto irrimediabilmente la flora e la fauna dell'intero avamporto che un tempo era famoso per la sua incontaminazione. E' bastato che si ungessero i giusti ingranaggi che ogni resistenza è cessata e gli interessi privati di pochi hanno prevalso su quelli dell'intera popolazione.
Dopo pochi passi ci si trova immersi in un meraviglioso immondezzaio che oltre a splendere nella sua bellezza emette profumatissimi liquami che si tuffano felici nel NOSTRO mare e che emette un olezzo che non ricorda certamente quello della ginestra in fiore. Questo monumento è giustamente posizionato davanti allo sbarco degli aliscafi e all'ormeggio delle imbarcazioni da diporto affinché possa dare il benvenuto ad ogni turista che sbarca sulla NOSTRA isola per ammirare le meraviglie della natura. Per evitare che il citato monumento alla gloria di Gerardo Santomauro possa sfuggire a qualche ignaro turista che venga a Ventotene con la propria auto, il caro primo cittadino ha disposto che tutte le autovetture che sbarcano dal vapore, prima di interessare il porto vecchio, debbano fare un giro turistico verso l'immondezzaio per poter scattare qualche foto ricordo di quello che con orgoglio la nostra Giunta annovera tra i suoi migliori successi: un immondezzaio all'ingresso dell'isola. Per raggiungere tale impagabile successo questa banda di stranieri che oggi governa l'isola ha fatto carte false per assegnare il servizio di raccolta e smaltimento rifiuti della NOSTRA isola a una società del Comune di Formia (chissà perché) che ovviamente cura esclusivamente i propri interessi pur ricevendo i proventi della nostra Tari e fregandosene beatamente di ciò che interessa a noi Ventotenesi.
Proseguendo nella passeggiata istruttiva si percorre il molo est del Porto Nuovo, sito questo in concessione al Comune di Ventotene dalla Regione Lazio per il quale noi Ventotenesi paghiamo ogni anno una cospicua somma come canone concessorio. Tale molo, durante l'intera stagione estiva, è in grado di costituire ormeggio per migliaia di imbarcazioni da diporto fino a 24 metri che, alternandosi, consente a migliaia di diportisti di sbarcare sulla NOSTRA isola e usufruire selle NOSTRE bellezze ed eccellenze, incrementando notevolmente la NOSTRA economia. Il diporto infatti costituisce una delle due "porte" attraverso le quali turisti entrano nella nostra realtà e ad esso un'amministrazione degna di tale nome dovrebbe riservare il massimo interessamento, ma questo non interessa alla cittadella turistica Isolabella del nostro sindaco i cui clienti europeisti e federalisti non arrivano a Ventotene con imbarcazioni da diporto ma con viaggi organizzati e ben pagati agli amici e ai parenti degli organizzatori. Per questo motivo da quando la banda si è insediata (tre anni) si sono "dimenticati" di aprire questo importantissimo accesso alla NOSTRA isola. Lo hanno abbandonato consentendo l'ormeggio libero e gratuito invece di darlo in affidamento a terzi con un canone di almeno sessantamila euro a stagione e con il pagamento di oneri accessori per decine di migliaia di euro, tutti destinati alle casse del NOSTRO Comune, quindi a beneficio della NOSTRA Cittadinanza e per ridurre i costi del canone concessorio che ogni anno dobbiamo sborsare. L'ormeggio libero e gratuito inoltre attrae a Ventotene diportisti che, per dirlo con un eufemismo, non sono propriamente inclini a spendere e che non sono graditi dalle isole vicine che, invece, preferiscono diportisti paganti che amano anche godere di ciò che offre l'economia isolana senza badare a spese.
La passeggiata istruttiva non può finire con l'ammirazione delle tre citate perle di incapacità amministrativa e di malgoverno, c'è da ammirare la parte più significativa della visita, quella che pone meglio in luce il perché dobbiamo sperare che questa pessima amministrazione cada quanto prima e che liberi la NOSTRA isola dalla loro nefasta presenza e che ritornino da dove sono venuti.
Sul molo est che, come abbiamo spiegato, per il terzo anno è dedicato a ormeggio libero e gratuito, la nostra solerte amministrazione ha provveduto ad istallare una serie di elegantissime colonnine per l'erogazione di acqua e energia elettrica che, ovviamente, non potranno essere utilizzate stante la gratuità dell'ormeggio ed inoltre ha eseguito importanti opere di rafforzamento degli ormeggi in sostituzione degli esistenti che erano più che validi per un ormeggio libero di piccole e piccolissime imbarcazioni da diporto. Questi lavori inutili e costosi sono stati affidati, senza alcuna gara pubblica, al costo di -----------€ alla ditta------------------- che, guarda caso, è del fratello del consigliere comunale Aurelio Matrone e a settembre la stessa ditta dovrà provvedere alla rimozione delle inutilizzate colonnine per altrettanti euro (NOSTRI).
La NOSTRA Cittadinanza non merita un'amministrazione truffaldina come questa che intende solamente derubare più che può le casse comunali e procedere ad ogni sorta di abuso per questo speriamo che al più presto possa intervenire la Magistrature per reprimere questi orribili comportamenti contro una Popolazione che un giorno è caduta nella trappola di votarli e poi ha dovuto rendersi conto di aver importato dei criminali colonizzatori che da tre anni risucchiano verso i loro parenti e amici ogni risorsa di noi Ventotenesi, cercando di coprire le continue infami razzie con le dotte balle raccontate in Consiglio e su FB dal prode Pannolino, colui che dirige la sua testa di legno (sindaco) come una semplice guarattella e lo costringe ad emettere provvedimenti a favore dei suoi più sporchi interessi.

postato da: Ventotenepersa  


Operatori sanitari al lavoroVentotene: VENTOTENE, COMPLETATA LA VACCINAZIONE DEGLI ULTRAOTTANTENNI Dopo 21 giorni esatti, è stato praticato il richiamo agli ultra ottantenni di Ventotene.
letture: 2948
27 marzo 2021 di descartes
Ventotene: VENTOTENE: DANNO ERARIALE DIMEZZATO PER L'EX DIRIGENTE 'ex responsabile dell'area tecnica del Comune di Ventotene Pasquale Romano condannato per danno erariale dalla Corte dei Conti ha ottenuto uno sconto nel processo d'appello
letture: 3681
22 febbraio 2021 di marebello
Ventotene: Ventotene, crolla un costone di tufo: quasi distrutto il cimitero Ancora frane, storia infinita
letture: 3514
21 febbraio 2021 di marebello
A San VittoreVentotene: Avete raggiunto il limite. Una popolazione in mano ad un amministrazione di "pullicinella"
letture: 2492
19 settembre 2020 di libertadiparola
VentoteneVentotene: U Mago Zott Al nostro caro Mago del Bilancio
letture: 3302
30 agosto 2020 di libertadiparola
L'estrema unzioneVentotene: Estrema unzione per Ventotene Un'isola alla deriva
letture: 3920
26 agosto 2020 di libertadiparola
Ventotene: Il sacco di Ventotene Ritratto impietoso su Rai3: abusivismo, degrado, milioni di soldi pubblici sprecati...
letture: 3172
16 agosto 2020 di marebello
La spiaggia di CalanaveVentotene: Ventotene ai tempi del Covid 19
letture: 3445
11 luglio 2020 di libertadiparola
Ventotene: La speranza è l'ultima a morire
letture: 4257
24 maggio 2020 di Ventotenepersa
tappeto volanteVentotene: A chi m ra o'pan, ij o'chiamm pat
letture: 3463
14 maggio 2020 di Ventotenepersa








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
Lo chiudiamo questo bidone dell'immondizia?
Passeggiata tra le illegalità di Ventotene
letture: 3717
09 agosto 2020
La speranza è l'ultima a morire
letture: 4257
24 maggio 2020
tappeto volante
A chi m ra o'pan, ij o'chiamm pat
letture: 3463
14 maggio 2020
500 Anelli
letture: 3669
09 maggio 2020
Ventotene
Bella Ventotene... peccato
letture: 3199
03 maggio 2020