Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 26/02 al 01/11 Sermoneta: Giardino di Ninfa, via alle prenotazioni online
letture: 10337
dal 01/05 al 31/05 Golfo di Gaeta: Il Maggio dei Libri
letture: 3430
dal 23/05 al 01/11 Cisterna: Il giardino di Ninfa riapre con nuove regole e un nuovo calendario
letture: 1392
02/06 Gaeta: 2 Giugno - La Repubblica ai Lavoratori. Una grande manifestazione nazionale.
letture: 334
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.622
visitatori:155
utenti:1
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
martedì
02
giugno
S. Eugenio P.
Compleanno di:
sex azulgrana
sex bricky
sex fabioducati
sex giuliorusso
sex joemallo
sex yaya89
nel 1896: Guglielmo Marconi brevetta la radio.
nel 1946: Con il referendum istizionale l'Italia abolosce la monarchia in favore della repubblica.
nel 1986: Roberto Visentini vince il Giro d'Italia.
dw

Home » News » Latina » Ventotene » A chi m ra o'pan, ij o'chiamm ...
giovedì 14 maggio 2020
A chi m ra o'pan, ij o'chiamm pat
letture: 2103
tappeto volante
tappeto volante
Ventotene: Così recita un vecchio e famoso adagio che, in due parole, descrive la terribile condizione psicofisiche in cui può trovarsi un uomo, o una donna, o anche un donnone per la quale essi sono disposti ad accettare qualsiasi nefandezza, prevaricazione e ingiustizia da colui che li compra con un pezzo di pane. Per qualche soldo regalato direttamente o per mezzo di pseudo lavori eseguiti male o mai eseguiti c'è gente che svende la propria dignità al primo venuto, rinnegando ogni sentimento di appartenenza ad una Comunità e si rende complice dei gravi danni che essa subisce, dimenticando che un giorno ne faceva parte integrante.
Per fortuna nella NOSTRA Ventotene questi uomini, donne e donnoni sono pochi, anzi pochissimi e si distinguono dall'anello al naso che sfoggiano con orgoglio e dall'applauso continuo che sgorga spontaneo dalle loro manine appena il famoso (?) statista euromondiale e il suo fido SuperpannoLino aprono bocca. Per quel tozzo di pane sono disposti a credere ad ogni menzogna sparata in teleconferenza urbi et orbi dai due latitanti. La stragrande maggioranza della Cittadinanza non si è venduta, non ha indossato l'anello nasale ed è ancora in grado di capire le differenze tra le menzogne, anche se infiocchettate e la realtà. NOI Ventotenesi siamo gente rude, avvezza ai sacrifici e da secoli temprata dalle vicissitudini della NOSTRA isola e non ci lasciamo infinocchiare da quattro stranieri che sbarcano, quando c'è il sole e mare calmo e non ci sono pericoli di contagio, per spiegarci come dobbiamo vivere e come dobbiamo spendere i NOSTRI soldi.
La storia del "castello di cristallo" ripetuta alla noia da SuperpannoLino è bevuta ob torto collosoltanto dai poveri inanellati per evitare di andare a lavorare come fanno tutti i loro compaesani. NOI da tre anni invece vediamo le nefandezze e le porcate che il declamatore ha combinato e conosciamo quelle che avrebbe voluto combinare a Ventotene se qualcuno non avesse fermato in tempo lui e il suo prestanome Gerardo. L'elenco sarebbe lunghissimo, ma vale la pena ricordare solo alcuni FATTI che sono gli occhi di tutti. Il rifacimento di un muro con fondi pubblici ad esclusivo beneficio della nota cittadella Isolabella spacciato per opera d'interesse pubblico. Le sovvenzioni a fondo perduto per aziende agricole inesistenti concesse a fratelli e prestanomi vari. L'affidamento abusivo dei bagni pubblici del porto nuovo alla ProLoco, al posto di creare una fonte di reddito per qualche Ventotenese disoccupato. Le licenze edilizie concesse a voce a padri, fratelli e amici con la solita formula "non farti accorgere dai compaesani". L'affidamento senza gara della raccolta e smaltimento dei rifiuti alla ditta amica e sodale del mai odiato abbastanza Rabbino che in tempo di covid-19 ha affamato la NOSTRA Cittadinanza, grazie alla quale sono incrementi a dismisura i costi delle bollette a fronte di una diminuzione del servizio in qualità e quantità. La folle gestione dell'affidamento del molo Est del porto nuovo che da tre anni non è avvenuta soltanto perché ancora SuperpannoLino non ha trovato il sistema per aggirare la legge e affidarlo direttamente al nipotino o ad altro prestanome cui l'ha promessa e nel frattempo impedisce a centinaia di imbarcazioni da diporto di approdare sulla NOSTRA isola e incrementare il NOSTRO turismo, la riprova consiste nel fatto (e non chiacchiere) che il bando di gara attuale è stato indetto in ritardo e con gli stessi parametri dei precedenti, andati deserti, i casi sono due: o sono cretini o stanno organizzando uno stato di "somma urgenza" per procedere poi all'affidamento diretto, chi vivrà vedrà, nel frattempo niente imbarcazioni e niente turismo e perdita secca per le casse comunali di almeno 150.000 € tanto a lui che gliene frega? La promessa di rinnovare gli affidamenti, senza gara a vita, alla faccia dei tanti onesti ragazzi Ventotenesi disposti a concorrere in una vera gara pubblica.
L'elenco è ancora molto lungo e i NOSTRI compaesani senza anello al naso lo conoscono nei dettagli e lo subiscono da tre anni e per questo si scompisciano dalle risate quando i due latitanti parlano di "Castello di cristallo", almeno gli altri tre fuggitivi, fanno i fatti loro, non lavorano per la NOSTRA Comunità ma almeno non rompono le scatole raccontando balle.
Un giorno, presto, questi nodi verranno al pettine e saranno guai seri per questi "colonizzatori" della NOSTRA povera Ventotene e faranno la fine di tutti i colonizzatori: saranno cacciati a calci nel culo e diffidati a mettere più piede sulla NOSTRA isola per tre generazioni.

postato da: Ventotenepersa  


Ventotene: La speranza è l'ultima a morire
letture: 1104
24 maggio 2020 di Ventotenepersa
Ventotene: 500 Anelli
letture: 2735
09 maggio 2020 di Ventotenepersa
in gatta buiaVentotene: Mal Comune
letture: 2515
06 maggio 2020 di libertadiparola
VentoteneVentotene: Bella Ventotene... peccato
letture: 2704
03 maggio 2020 di Ventotenepersa
Ventotene: "Andrà tutto bene"
letture: 2440
01 maggio 2020 di andratuttobene
Il pagliaccioVentotene: Toglietegli il vino
letture: 2330
28 aprile 2020 di libertadiparola
La fuga del codardoVentotene: AAA Cercasi Giunta (anche usata)
letture: 2493
27 aprile 2020 di libertadiparola
Il CarloforteVentotene: Ritorno al passato
letture: 2398
22 aprile 2020 di libertadiparola
Al frescoVentotene: Ventotene....povera Ventotene
letture: 2527
19 aprile 2020 di libertadiparola
I due bambini capricciosiVentotene: A Ventotene continua il Ballarò
letture: 2209
10 aprile 2020 di libertadiparola








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
La speranza è l'ultima a morire
letture: 1104
24 maggio 2020
tappeto volante
A chi m ra o'pan, ij o'chiamm pat
letture: 2104
14 maggio 2020
500 Anelli
letture: 2735
09 maggio 2020
Ventotene
Bella Ventotene... peccato
letture: 2704
03 maggio 2020