Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 26/02 al 01/11 Sermoneta: Giardino di Ninfa, via alle prenotazioni online
letture: 17783
dal 01/05 al 31/05 Golfo di Gaeta: Il Maggio dei Libri
letture: 10842
dal 23/05 al 01/11 Cisterna: Il giardino di Ninfa riapre con nuove regole e un nuovo calendario
letture: 8775
dal 23/07 al 26/08 Formia: IL CINEMA E IL MARE: 6 classici da rivedere
letture: 2944
dal 31/08 al 05/09 Sermoneta: Riapre l'antico castello di Ninfa
letture: 2008
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.623
visitatori:100
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
sabato
15
agosto
Assunzione di B.M.V.
Compleanno di:
sex arturo12
sex giocobasket
sex Rantolo
sex uomoragno
sex vam853
nel 1848: Negli Stati Uniti viene brevettata la poltrona da dentista.
dw

Home » News » Latina » Terracina » Lettera aperta alla Sindaca Ro...
domenica 03 maggio 2020
Lettera aperta alla Sindaca Roberta Tintari 4
letture: 2604
Terracina: Gentile Sindaca,
l'emergenza coronavirus ha evidenziato come il nostro sistema sanitario sia stato troppo privatizzato.
Ma... andiamo con ordine.
Il Terracina Social Forum si richiama al movimento no global, che criticava gli organismi sovranazionali (Fondo Monetario Internazionale, Organizzazione Mondiale del Commercio, Banca Mondiale).
Per un'analisi più efficace ed approfondita degli eventi, si deve partire dal dato internazionale, anzi, dal dato sovranazionale.
Anche l'Organizzazione Mondiale della Sanità è stata privatizzata. I finanziamenti che permettono all'OMS di operare, infatti, provengono soprattutto da entità private, non più dagli Stati.
A cascata, tutto ciò si ripercuote sui servizi sanitari dei singoli Paesi.
Non capiamo perché ciò che resta del movimento no global non metta in risalto tutto ciò.
Tra l'altro, ci ha colpito il silenzio, da parte di quel movimento, in merito al decesso, avvenuto il 26 aprile scorso, dell'ex presidente onorario del Comitato Verità e Giustizia per Genova, cioè Giulietto Chiesa.
Sarà un complotto?
Oppure chi, coerentemente ed intelligentemente, si era spinto più avanti nell'analisi, non era più gradito?
Ma torniamo a noi.
L'emergenza Covid ha colpito soprattutto in Lombardia, proprio la Regione che si vantava di avere il servizio sanitario più efficiente.
E qui tiriamo in ballo l'Europa, o, meglio, determinati principi giuridici di derivazione comunitaria.
A titolo esemplificativo, cominciamo da un principio che viene considerato una sorta di vera e propria conquista nel progresso del genere umano: il principio "Chi inquina paga".
Prendiamo ora l'articolo 575 del nostro codice penale: "Chiunque cagiona la morte di un uomo è punito con la reclusione non inferiore ad anni ventuno".
Non c'è scritto "Chiunque cagiona la morte di un uomo è punito con una multa".
Siamo proprio sicuri che il principio "Chi inquina paga" sia una tale conquista per il progresso del genere umano?
Di conseguenza, non riusciamo proprio a capire tanti radical chic di cui è pieno zeppo il mondo dell'ambientalismo.
Probabilmente ormai sono rimasti solo chic ed hanno perso anche la più timida parvenza radical.
Ma veniamo ad un altro principio giuridico di derivazione comunitaria: il principio di sussidiarietà.
Trovate un'utilissima analisi di tale principio qui: http://treccani.it/enciclopedia/ principio-di-sussidiarieta_%28Dizionario-di-Economia-e-Finanza%29.
Interessante soprattutto questa frase:
"In base al principio di sussidiarietà orizzontale la responsabilità del benessere dei cittadini è demandata ai gruppi sociali (famiglia, comunità locali, ecc.), coadiuvati dal ruolo integrativo dello Stato, il cui compito è quello di creare le condizioni per una diffusa responsabilizzazione individuale e collettiva".
Le "comunità locali" citate in questa frase sono i comitati, le associazioni di volontariato, i "corpi intermedi".
Il principio di sussidiarietà orizzontale è stato il cavallo di Troia che ha consentito di inserirsi prepotentemente nella gestione dei servizi pubblici a Comunione e Liberazione (movimento cattolico a Lei ben noto, gentile Sindaca, in quanto nato come branca dell'Azione Cattolica).
Illuminante, sul punto, l'analisi che viene effettuata da Enrico De Alessandri nel libro "Comunione e Liberazione: assalto al potere in Lombardia" (Bepress editore).
Qui (https://www.ibs.it/ comunione-liberazione-assalto-al-potere-libro-enrico-de-alessandri/e /9788896130155) è riportato un interessante passaggio tratto dall'introduzione del libro, che ricopiamo:
"Comunione e Liberazione è l'unico movimento fondamentalista in Europa che si è 'impossessato' di una Regione con un bilancio pari a quello di un piccolo Stato (attraverso un'occupazione militare dei suoi esponenti in tutti i posti chiave della struttura dirigenziale, della sanità, degli enti, delle agenzie e delle società a capitale pubblico della Regione Lombardia), ed è la sola political force in grado di agire al di sopra di tutti prescindendo da chiunque. E l'ossessiva tendenza di CL volta a privilegiare, nell'ambito della sfera pubblica, gli interessi particolari di questo movimento, è sotto gli occhi di tutti: è sufficiente considerare il numero dei ciellini che ricoprono le cariche di primari nelle pubbliche aziende ospedaliere, l'entità dei fondi pubblici destinati alle imprese della Compagnia delle Opere rispetto all'intero mondo imprenditoriale e quant'altro può offrire un potere monopolistico per eccellenza".
Ora passiamo, invece, all'analisi politica.
Dato che siamo ancora in democrazia, per cui vigono tuttora libertà di parola e di pensiero in barba alle task force contro le fake news, proviamo a formulare ipotesi e scenari.
Ipotizziamo che uno dei partiti dell'attuale maggioranza voglia provocare il default dell'Italia.
La crisi economica sicuramente peggiorerà.
Ed immaginiamo poi che un altro dei partiti dell'attuale maggioranza lavori (ed abbia sempre lavorato) per Londra. Gli obiettivi di quel partito, di conseguenza, sarebbero aprire ai cinesi, dato che il Regno Unito è tra i principali possessori di quote della banca cinese che finanzia il progetto della Nuova Via della Seta.
Non solo: quel partito ha sempre voluto l'iperconnessione perché favorirebbe la "democrazia diretta", di conseguenza ci sarebbero le aperture (anzi, le autorizzazioni) al 5G ed alle multinazionali del settore delle telecomunicazioni, siano esse cinesi come Huawei, oppure britanniche, come la Vodafone dell'ex amministratore delegato Vittorio Colao ora presidente della task force per la fase 2.
Anche in questo caso, gli scenari riguardo alle condizioni di salute degli italiani, oppure relativamente alle garanzie delle libertà previste dalla nostra Costituzione, sono tutt'altro che rosei.
Da notare, poi, che i partiti dell'attuale maggioranza stanno facendo pagare la crisi economica proprio a quelle categorie che non rientrano tra i loro elettori abituali, cioè commercianti, piccoli imprenditori, lavoratori autonomi, professionisti.
Anche se, ci preme sottolinearlo, proprio un partito dell'attuale maggioranza a livello locale è pieno zeppo di avvocati tra i suoi attivisti, ma ciò è espressione della confusione che regna sovrana di questi tempi.
Fermo restando, tuttavia, che un partito che rinuncia alla propria tradizione di difesa degli ultimi, è ovvio che poi ottenga i voti ed il sostegno della medio-alta borghesia, proprio perché rappresenta gli interessi di quei ceti.
In tutto questo, un ente locale come il Comune di Terracina che cosa dovrebbe fare?
Lo spiega molto bene il sindaco di Todi in questo video (https://www.youtube.com/ watch?v=4VycoUBmXwU), a partire dal minuto 19:57. Interessantissimo, soprattutto, ciò che dice a partire dal minuto 21:03.
Il Comune può fare tantissimo per aiutare gli indigenti ed i nuovi poveri.
Ma, prima di tutto, dovrebbe reperire risorse economiche, dando priorità alla lotta agli sprechi ed alle inefficienze.
Ora, tutti i consumatori sanno che quanto più è lunga la filiera, tanto più aumentano i prezzi per il consumatore finale.
E allora perché appaltare la gestione dei servizi pubblici a società private?
Se nella gestione di un servizio pubblico si aggiunge un privato, i costi per la collettività aumentano.
Ed aumentano situazioni simili a quelle della crisi sanitaria della Lombardia, derivanti proprio dall'inserimento dei privati nella gestione dei servizi pubblici.
A Terracina, ad esempio, il servizio di riscossione dei tributi locali non potrebbe essere gestito in house?
Non ci sono le professionalità adeguate?
Se fossimo dipendenti comunali, una spiegazione del genere ci indignerebbe.
Tra l'altro, sappiamo che qualche dipendente comunale si è reso disponibile ad un potenziamento del Settore Tributi, ma anziché assecondare le sue legittime aspirazioni professionali è stato dislocato in altri settori, come se il contrasto dell'evasione fiscale non fosse uno degli obiettivi prioritari dell'ente.
Per fare un esempio banale, lo sa, gentile Sindaca, che a Terracina non ci sono più locandine affisse nei negozi, mentre nei comuni limitrofi sono diffusissime?
Perché?
Perché la relativa tariffa a Terracina è troppo alta.
Si informi. Provi a chiedere ai gestori delle agenzie pubblicitarie locali.
Ecco, si potrebbe partire da qui, cioè dalla reinternalizzazione della gestione dei servizi pubblici locali.
Ci stupisca con effetti speciali, gentile Sindaca.
Lo sappiamo che potrebbe essere difficile realizzare la reinternalizzazione di cui parliamo, ma adesso è Lei il primo cittadino terracinese.
Perché dovrebbe essere difficile da realizzare?
Perché lo abbiamo scritto qui: https://terracinasocialforum.wordpress.com /2019/09/11/perche-giorgia-meloni-non-si-dimette.
La parte cruciale è questa:
Le cessioni di quote di sovranità nazionale sono strettamente legate anche ai processi di privatizzazione delle nostre aziende pubbliche e dei patrimoni pubblici.
Sul punto, ci viene in soccorso l'ex portavoce della Meloni, Nicola Procaccini, che noi conosciamo molto bene in quanto è stato per due mandati sindaco della nostra città, Terracina.
Ebbene, Procaccini in occasione dei referendum abrogativi per l'acqua bene comune del 2011, dichiarò di essere a favore della gestione PRIVATA del servizio idrico.
È un privatizzatore convinto, il nostro ex sindaco: ha ceduto a privati, o in altri casi ci ha provato senza riuscirci, la farmacia comunale, la gestione di determinati siti archeologici, l'ex mercato coperto, Villa Adrover, Palazzo Braschi, ecc., ecc. Se avesse potuto, avrebbe privatizzato anche la poltrona sulla quale si sedeva durante le sedute del Consiglio comunale.
Ma ciò che è pubblico è del popolo, mentre quando ciò che è pubblico viene privatizzato, a guadagnarci sono solo poche persone.
In quell'articolo di settembre 2019 abbiamo usato l'espressione "cessioni di quote di sovranità nazionale".
Ci preme sottolineare che nel 2006 i reati contro la personalità dello Stato sono stati oggetto di una riforma, il cui obiettivo era far sì che la lesione del bene "personalità giuridica dello Stato" risultasse punibile solo se commessa con la violenza.
Quella riforma fu votata anche da uno dei partiti, anzi, il principale partito dell'attuale minoranza.
Un partito che i media si ostinano a definire come "sovranista", ma che in realtà forse fin da allora lavorava, anch'esso, per interessi stranieri, magari proprio quegli interessi stranieri che attacca (o finge di attaccare) continuamente.
Da qualunque ottica si osservino gli eventi, pertanto, il quadro è quanto meno desolante.
Gentile Sindaca, ci sorprenda con effetti speciali.
Grazie.


postato da: Supermarco  


 Terracina: Chi sono i nazisti nel XXI secolo?
letture: 833
06 agosto 2020 di Supermarco
Terracina: Bianca Scheda
letture: 3073
08 luglio 2020 di Supermarco
 Terracina: Il lockdown in autunno sarà una decisione politica, non sanitaria
letture: 3742
08 giugno 2020 di Supermarco
Regione LazioTerracina: Dopo l'espulsione Pernarella cancellata dalla piattaforma Rousseau
letture: 3806
07 giugno 2020 di nessuna
Terracina: Lettera aperta alla Sindaca Roberta Tintari 9
letture: 3367
24 maggio 2020 di Supermarco
Terracina: Lettera aperta alla Sindaca Roberta Tintari 8
letture: 2702
19 maggio 2020 di Supermarco
Terracina: Lettera aperta alla Sindaca Roberta Tintari 7
letture: 2676
18 maggio 2020 di Supermarco
 Terracina: I rischi derivanti dall'avere entrambi i nostri Ministeri degli Esteri in mano ai britannici
letture: 2632
13 maggio 2020 di Supermarco
Terracina: Lettera aperta alla Sindaca Roberta Tintari 6
letture: 2631
07 maggio 2020 di Supermarco
Terracina: Lettera aperta alla Sindaca Roberta Tintari 5
letture: 2672
06 maggio 2020 di Supermarco








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
Chi sono i nazisti nel XXI secolo?
letture: 833
06 agosto 2020
Bianca Scheda
letture: 3073
08 luglio 2020
Il lockdown in autunno sarà una decisione politica, non sanitaria
letture: 3742
08 giugno 2020
Lettera aperta alla Sindaca Roberta Tintari 9
letture: 3367
24 maggio 2020
Lettera aperta alla Sindaca Roberta Tintari 8
letture: 2702
19 maggio 2020
Lettera aperta alla Sindaca Roberta Tintari 7
letture: 2676
18 maggio 2020
I rischi derivanti dall'avere entrambi i nostri Ministeri degli Esteri in mano ai britannici
letture: 2632
13 maggio 2020
Lettera aperta alla Sindaca Roberta Tintari 6
letture: 2631
07 maggio 2020
Lettera aperta alla Sindaca Roberta Tintari 5
letture: 2672
06 maggio 2020
Lettera aperta alla Sindaca Roberta Tintari 4
letture: 2605
03 maggio 2020