Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 26/02 al 01/11 Sermoneta: Giardino di Ninfa, via alle prenotazioni online
letture: 13743
dal 01/05 al 31/05 Golfo di Gaeta: Il Maggio dei Libri
letture: 6817
dal 23/05 al 01/11 Cisterna: Il giardino di Ninfa riapre con nuove regole e un nuovo calendario
letture: 4761
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.623
visitatori:100
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
lunedì
06
luglio
S. Maria Goretti
Compleanno di:
sex aleabateruss...
sex miriam75
sex Supermarco
nel 1885: Louis Pasteur esegue la prima iniezione antirabbica, ad un ragazzo morso da un cane infetto
nel 1952: Per la prima volta una tappa del Tour de France si conclude in Italia,al Sestriere. A 72 km dal traguardo Fausto Coppi vola via. Lo spagnolo Ruiz arriva secondo 7' dopo il Campionissimo.
dw

Home » News » Latina » Itri » Sardi e itrani mano nella mano...
martedì 22 ottobre 2019
Sardi e itrani mano nella mano per costruire un futuro di totale e pacifica integrazione
Dopo lo storico incontro del 5 ottobre, in Sardegna e nel centro aurunco ci si prepara al duplice incontro che segnarà l'inizio di un comune percorso
letture: 2435
Itri: Le scuse istituzionali al popolo sardo espresse dal sindaco di Itri, l'avv. Antonio Fargiorgio; una stretta di mano con l'accentuato tremolio del battito cardiaco; gli occhi umidi, per la commozione, di quasi tutti gli astanti. Ingredienti semplici ma significativi che hanno caratterizzato a Itri, centro collinare del sud della provincia di Latina, la storica riappacificazione tra la massima espressione istituzionale del paese e il popolo sardo, i cui figli, emigrati sul continente e impegnati nella costruzione della galleria per la nascente tratta ferroviaria Roma-Napoli, furono vittime, nel luglio del 1911, di efferati delitti commessi da persone "deviate" della pur laboriosa e accogliente gente aurunca, a quel tempo ricadente sotto la giurisdizione amministrativa della provincia di Caserta, altrimenti detta Terra di Lavoro. Ed ora, dopo la storica giornata, che dimostra come, per entrare nella Storia non occorre incontrarsi a Teano o pugnalare un console romano, pur se ammaliato dal disegno di riporre tutte le redini della Repubblica nelle sue mani e che aveva adottato proprio il più fervente dei cesaricidi, la mobilitazione per intraprendere un cammino nuovo, tra Sardi e Itrani, cammino fatto di integrazione e di solidarietà totale, sta registrando i più febbrili preparativi. In vista di questa sinergia operativa conseguenziale alla serata del 5 ottobre, si erano mobilitati anche figure tecniche apicali del governo regionale sardo, come il direttore generale dell'assessorato agli Enti Locali, Umberto Oppus, il sindaco di Ottana, Franco Saba, ma c'era soprattutto lui, Rino Solinas, una persona che non svolge il compito di "piazzista" delle pur validissime opere narrative che compone da solo pur occupato, nella vita, in un'altra e tanto diversa attività, ma che, testardamente deciso a far chiudere (ma non a dimenticare, in quanto la pagina storica dell'aggressione ai Sardi deve servire, come hanno fatto rilevare tutti gli intervenuti, per educare tutti, Itrani, Sardi e non solo, se guardiamo al panorama mondiale con la prevenzione verso i più deboli, gli emarginati e le vittime delle guerre e delle persecuzioni di vario genere) quel comprensibile muro venutosi a creare tra gli aggressori e le vittime del macabro luglio del 1911. Il suo romanzo "Le campane suonarono a stormo", impostato come romanzo narrante la storia d'amore tra un operaio sardo, Cicutenne, e una donna di Itri, Angelina, seppure arricchito da "quadri" fantasiosi, è la perfetta ricostruzione storica, pure nelle cause che li provocarono, dei delittuosi fatti di 108 anni fa. Ebbene, grazie a Solinas e al ricercatore locale Giuseppe (Pino) Pecchia, dopo mesi di intensa e disinteressata collaborazione, si è giunti alla storica riappacificazione. L'avv. Fargiorgio, sindaco del comune ospitante, ha, nell'occasione, ufficializzato le commosse scuse al popolo sardo, presente, come si diceva prima, con una delegazione della quale, oltre il Solinas, facevano parte il dott. Oppus, il sindaco di Ottana, Franco Saba, che rappresentava anche i comuni di Pattada, Lanusei e Santa Teresa Gallura, con l'impegno assunto ufficialmente, a recarsi, nel mese di febbraio 2020, insieme a una delegazione del posto, in Sardegna per presentare di persona quelle scuse che la sera del 5 ottobre scorso, erano state fatte giungere ai comuni da cui provenivano le vittime dell'aggressione, tramite la consegna, anche se per mano degli amministratori isolani presenti a Itri, di targhe commemorative. "Ma non deve essere e non sarà solo una commemorazione -ha sottolineato il dott. Oppus, trovando l'immediata ed entusiastica condivisione di tutti i relatori- bensì la ripartenza di un percorso di amicizia e integrazione di cui la pagina storica, chiusa come forma di "revanche", dovrà servire agli Itrani e ai Sardi (e non solo a loro) per favorire un'autentica azione di integrazione e di pace tra la gente. All'incontro in terra sarda, seguirà, a luglio, in occasione della funesta data, la visita di una delegazione istituzionale isolana a Itri per dare a quella macabra data un altro significato, quello della rinascita e della amicizia tra i due popoli. Particolari significativi sono poi stati i tanto documentati riferimenti culturali, da parte del dott. Oppus, a nomi, situazioni, modi di operare che, seppure sotto didascalie identificative diverse tra loro, accomunano usi e costumi del popolo isolano a quello della catena collinare aurunca. E la conferma che la voglia di stare veramente insieme scorre già nel sangue di tutti c'è stata la meravigliosa giornata successiva, quella di domenica 6 ottobre, che ha visto gli ospiti sardi, "gratissimi per l'accoglienza tangibilmente commossa e sentita ricevuta in paese" come ha tenuto a sottolineare lo stesso Solinas, accompagnati a un prezioso seppur sommario approccio con le realtà storiche, archeologiche, urbanistiche e di altro genere presenti negli undicimila ettari del comune dove nacque Michele Pezza, figura della quale si sono interessati gli storici al momento che seguì la politica espansionistica della Francia all'indomani della storica presa della Bastiglia.

postato da: Flaminio  


Itri: Da 25 anni pastore di anime e servus servorum dei Testimonianze forti di affetto e stima da parte dei fedeli verso don Guerino Piccione, nel XXV della sua ordinazione sacerdotale
letture: 675
01 luglio 2020 di Flaminio
Itri: Polemiche per la liberalizzazione passaggi in un vicolo diventato wc pubblico Critiche e sostegno all'abbattimento di cancelli, operativi di notte, che tutelavano l'igiene della zona
letture: 2037
16 giugno 2020 di Flaminio
Itri: 19 MAGGIO 1944: Gli alleati giungono a Itri A 76 anni si chiede l'intitolazione di un sito pubblico al Commissario Straordinario di quel tempo, dott. Angelo Augusto Saranieri
letture: 3002
19 maggio 2020 di Flaminio
 Itri: GIOVENTU' NAZIONALE: Coinvolgere adeguatamente il comune di Itri nel prevenire lo spaccio L'Amministrazione ipotizza una delega consiliare specifica all'uopo
letture: 2632
15 maggio 2020 di Flaminio
On. Raffaele Trano, Pres. Comm. FinanzeItri: Coronavirus, rimpatriato un marittimo di Itri rimasto bloccato a Miami
letture: 2702
11 maggio 2020 di Raffaele_Trano
Itri: Itrani da non dimenticare: PAOLINO MANZO Testimone e studioso di quasi un secolo di vita itrana, tra fatti accaduti e personaggi succedutisi sulla scena
letture: 3058
08 maggio 2020 di Flaminio
castello di itriItri: Salti mortali carpiati con avvitamento emessa una ordinanza del sindaco di Itri Avv. Antonio Fargiorgio, le perplessità di Agresti M5S
letture: 2793
25 gennaio 2020 di Meetup-Itri
Itri: Ad Itri torna Sipario d'Autore Rassegna d'Arte e Spettacolo.
letture: 4157
23 gennaio 2020 di TF Press
Osvaldo Agresti M5S Consigliere ComunaleItri: SE DAGLI ERRORI IMPARIAMO QUALCOSA, ALLORA ANCHE IL PEGGIO PUO' CREARE UNA PROSPETTIVA DI FUTURO. Uscita la senteNza di primo grado sulla prima parte della discarica di "Calabretto" sequestrata nel 2016.
letture: 2475
17 gennaio 2020 di OsvaldoAgresti
Consigliere M5S Itri Osvaldo AgrestiItri: "Meglio tardi che mai". Reti idriche abusive, il Consigliere Agresti del M5s esulta per le parole del Sindaco in Consiglio Comunale,le sue parole:"ricompensati due anni di lotta"
letture: 3467
30 dicembre 2019 di OsvaldoAgresti








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
Da 25 anni pastore di anime e servus servorum dei
letture: 675
01 luglio 2020
Polemiche per la liberalizzazione passaggi in un vicolo diventato wc pubblico
letture: 2037
16 giugno 2020
Da Gaeta a Montecarlo per dirigere l'I.H.O.
letture: 2522
11 giugno 2020
19 MAGGIO 1944: Gli alleati giungono a Itri
letture: 3002
19 maggio 2020
GIOVENTU' NAZIONALE: Coinvolgere adeguatamente il comune di Itri nel prevenire lo spaccio
letture: 2632
15 maggio 2020
Itrani da non dimenticare: PAOLINO MANZO
letture: 3058
08 maggio 2020
dott. Domenico Tuzzolo
Salta, per il COVID, l'annuale convegno di Gaeta sulle tecniche innovative sull'urologia
letture: 2530
24 aprile 2020
Chirurgia generale a Formia sempre a pieno ritmo (1)
letture: 1750
01 aprile 2020
Droga: questa sconosciuta. Prevenzione e tutela
letture: 2381
06 marzo 2020
READ MORE , progetto a sostegno della lettura a scuola
letture: 2299
26 febbraio 2020