Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 08/11 al 06/01 Roma: Corrado Cagli in mostra a Roma
letture: 4399
dal 18/11 al 29/02 Formia: All'Ariston di Gaeta tutto pronto per la Stagione Teatrale 2019-20
letture: 7771
23/12 Formia: A Gianola sulle Orme di Pasquale Mattej (1)
letture: 1106
05/01 Itri: Ad Itri il prossimo 5 Gennaio Terza Edizione per Notte di Luci al Centro Storico.
letture: 1350
dal 10/01 al 19/04 Golfo di Gaeta: XX corso di fotografia digitale
letture: 699
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.605
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
domenica
15
dicembre
S. Ceriano m.
Compleanno di:
sex bernard
sex Byronbay
sex chiccabella
nel 1964: Il primo satellite italiano ed europeo, il San Marco I, viene lanciato con il vettore Scout. Verrà utilizzato per studi sull'atmosfera.
dw

Home » News » Latina » Gaeta » Intergroup convoca il mondo de...
giovedì 14 marzo 2019
Intergroup convoca il mondo dello shipping italiano all'Ambasciata di Londra
Ospiti all'Ambasciata di Londra, manager intergroup e professionisti dello Shipping hanno parlato del ruolo dell'Italia e del Mediterraneo nel mercato delle rotte marittime e dei sistemi logistici
letture: 2632
I relatori sul palco dell'Ambasciata di Londra. In primo piano: Pietro Di Sarno.
I relatori sul palco dell'Ambasciata di Londra. In primo piano: Pietro Di Sarno.
Gaeta: Il mondo della logistica marittima italiana si è riunito il 7 marzo 2019 all'Ambasciata di Londra per parlare di economia marittima e del ruolo centrale del Mediterraneo e dell'Italia in particolare per quanto riguarda il mercato dello "short shipping". Intergroup ha partecipato con alcuni membri del suo team manageriale
Erano presenti: S.E. Raffaele Trombetta, ambasciatore d'Italia nel Regno Unito; il general manager intergroup, Riccardo Sciolti; il general manager del centro studi SRM del Gruppo Intesa San Paolo, Massimo Deandreis; il direttore del Laboratorio della coesione sociale ed economica dell'Università "Luiss" di Roma, Robert Leonardi (che ha moderato il simposio); il vice presidente Espo (l'Organizzazione dei porti di mare europei), e presidente del porto di Trieste Zeno D'Agostino; il vicepresidente Youngship Italia e Sales Director intergroup, Pietro Di Sarno; il vicepresidente esecutivo Moby, Alessandro Onorato.
Durante quest'evento, co-organizzato tra gli altri dal fondatore di intergroup, Nicola Di Sarno, si è analizzato il caso del trasporto marittimo a corto raggio, focalizzando l'attenzione sulla nuova centralità del Mar Mediterraneo e del ruolo dell'Italia nell'economia marittima internazionale.

Il convegno si è tenuto a un anno di distanza dalla tavola rotonda, organizzata sempre presso l'Ambasciata d'Italia a Londra, dedicata ai progetti di sviluppo della rete portuale del Lazio, comprendente i porti di Civitavecchia, Fiumicino e Gaeta.
I relatori e lo staff intergroup
I relatori e lo staff intergroup
L'evento, dopo i saluti e il benvenuto dell'Ambasciatore S.E. Raffaele Trombetta, si ė aperto con l'introduzione del direttore generale intergroup, Riccardo Sciolti, che dopo alcune considerazioni generali circa la ritrovata centralità del Mediterraneo grazie alla crescita dei flussi fra Asia ed Europa ed all'importanza dello short sea shipping europeo e mediterraneo, ha indirizzato il panel presentando il discorso del dott. Massimo Deandreis, che durante il suo intervento ha analizzato 3 aspetti cardine circa la situazione attuale dell'economia marittima del Mediterraneo:
1. La leadership europea nel settore marittimo
2. La crescita del ruolo della Cina nel Mediterraneo
3. Un outlook sul trasporto marittimo a corto raggio nel Mediterraneo

Il panel ha proseguito con una tavola rotonda moderata da Robert Leonardi, in cui si è parlato di sviluppo infrastrutturale dei sistemi portuali, di prospettive di evoluzione del quadro normativo, dei segmenti dello short sea shipping che crescono rispetto a quelli ancora stagnanti o in calo. Si è anche analizzato il caso del porto di Trieste, dove il dott. D'agostino è presidente dell'Autorità di Sistema Portuale, e del suo successo basato proprio sull'integrazione fra short sea shipping e logistica retroportuale e collegamenti. Si è discusso infine di come gli altri porti italiani con un ruolo chiave nell'economia marittima nazionale - fra cui Civitavecchia, Napoli, Genova, Gioia Tauro & Bari - possano attuare strategie di sviluppo dello short sea volte ad attrarre investimenti e a incrementare il traffico del mercato marittimo italiano, centro strategico e chiave del Mediterraneo.
L'evento, che ha creato e stimolato un'ampia discussione sull'economia marittima dell'Italia nel Mar Mediterraneo, si è chiuso grazie anche alla partecipazione attiva degli oltre 120 invitati che hanno avuto modo di continuare reciproche relazioni professionali durante il rifresco post-panel.

"Ritengo che l'Italia abbia ulteriori margini di crescita nell'economia marittima ed in particolare nello short sea shipping, che rappresenta il 60% del totale via mare nella UE ma supera addirittura il 70% in Italia e in un certo numero di altri Paesi europei - ha detto Riccardo Sciolti - non solo per la posizione geografica favorevole agli scambi con l'Estremo Oriente (che impatta sui volumi complessivi, sul feederaggio e dell'interesse degli investitori nei confronti dei nostri porti) e con il bacino del Mediterraneo, Medio Oriente e Mar Nero, ma anche per la qualità di molti dei nostri operatori.
L'italia è il terzo Paese europeo per volume di short sea shipping ed il secondo sia nelle rinfuse liquide, sia nei rotabili (dopo il Regno Unito). Lo short sea infra-Mediterraneo muove più di 600 milioni di tonnellate annue.
Dal canto nostro, negli ultimi 10 anni come Intergroup abbiamo allargato la nostra attività logistica fino ad operare in ben 6 porti italiani. Nel 2017 siamo sbarcati anche sul mercato britannico, aprendo un ufficio nel centro di Londra dove opera uno staff specificamente focalizzato sulla logistica, sul trading e sulla portualità del Regno Unito dove abbiamo iniziato a movimentare merci su alcuni scali. Nonostante gli sviluppi, il focus del gruppo rimane forte sui porti di Roma e del Lazio dove abbiamo progetti di sviluppo importanti per il futuro, in particolare su Gaeta dove abbiamo presentato oramai già nell'Ottobre 2018 un importante piano di investimenti volti a creare logistiche più evolute e a minor impatto ambientale. Siamo in attesa di risposte da parte degli enti competenti".

Alcuni dati resi noti da Massimo DeAndreis, general manager SRM, durante la presentazione all'ambasciata (fonte SRM su dati UNCTAD, la Conferenza dell'ONU sul Commercio e lo Sviluppo):
• l'80% del commercio mondiale in termini di tonnellate di merce e il 70% in termini di valore si sposta attraverso i porti
• Totale dei volumi nel 2018: 11 miliardi di tonnellate (+4% sul 2017)
• Previsione crescita annua settore trasporto merci navale (2018-2023): +3,8% di cui:
- container +6%
- 5 maggiori aziende di rinfuse: +4,9%
- greggio: +1,7%
- petrolio raffinato e gas: +2,6%
• Merci transitate dai porti asiatici sul totale mondiale dei container: 63%
• Merci transitate dai porti cinesi sul totale mondiale dei container: 35%
• Merci transitate dai porti europei sul totale mondiale dei container: 16%
• Tempo medio di attracco delle navi container nel 2017: 31,2 ore
• Tempo medio di attracco delle navi container nel 2016: 33,6 ore
• Gli armatori europei controllano il 40% della flotta mercantile mondiale
• In Italia, il commercio navale con porti extra Ue ha toccato il 63,8% del totale, pari a 212 miliardi di euro. Considerando solo i paesi extra Ue, la Cina rappresenta il 70%.
• L'Italia è leader nel Mediterraneo per lo short sea shipping, col 36% dei volumi e 218 milioni di t. Al secondo posto la Spagna col 16% e 99,5 milioni di t.

postato da: intergroup  


alberi per il futuroGaeta: Alberi per il futuro. Il dono di Raffaele Trano alla città di Gaeta
letture: 129
14 dicembre 2019 di Raffaele Trano Portavoce M5S
Un momento dell'incontroGaeta: Il Vescovo tra i pazienti oncologici del Dono Svizzero di Formia Incontro voluto dalla LILT Gaeta/Sudpontino. L'ALIS di Santi Cosma e Damiano ha donato una carrozzella da trasporto pazienti.
letture: 419
12 dicembre 2019 di Sandra Cervone
Gaeta: Il capitano della Benemerita LUCA BORDIN cavaliere del lavoro L'INSTANCABILE UFFICIALE SI ERA DISTINTO, TRA L'ALTRO, QUALE COMANDANTE DELL'ALLORA NORM DEI CC DI GAETA
letture: 673
10 dicembre 2019 di Flaminio
Marco Rizzo - Segretario Generale del Partito ComunistaGaeta: Sabato 14 Marco Rizzo a Gaeta per i 70 anni della NATO
letture: 755
09 dicembre 2019 di Benedetto Crocco
la locandinaGaeta: La magia del presepe -
letture: 851
07 dicembre 2019 di Centro La Ribalta
Commissariato di GaetaGaeta: A Gaeta non si accorgono dell'arresto di un condannato vicino agli Spada
letture: 3336
10 novembre 2019 di nessuna
Comune di GaetaGaeta: Città allagata, ma Mitrano pensa alle luminarie
letture: 2262
03 novembre 2019 di nessuna
Logo 50° 1970 -2020Gaeta: Arte e Cultura a Gaeta per i 50 anni del Centro Polivalente d'Arte e Spettacolo "La Ribalta".
letture: 1741
30 ottobre 2019 di Centro La Ribalta
Porto di GaetaGaeta: ECOBALLE, il m5s chiede le carte all'Autorità di Sistema
letture: 2172
25 ottobre 2019 di nessuna
.Gaeta: LA SANZIONE .
letture: 2494
21 ottobre 2019 di Kocis








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
Un sistema automatico di confezionamento pellet, a Gaeta
MyFire®, appello agli onorevoli pontini: "Aiutateci a combattere le frodi sull'IVA del pellet"
letture: 2064
10 ottobre 2019
La
MyFire ed intergroup: avvio di una linea marittima Canada-Gaeta dedicata al wood pellet
letture: 1737
03 settembre 2019
I manager intergroup premiati in regione Lazio
intergroup medaglia d'oro nel Lazio per l'innovazione
letture: 1856
11 luglio 2019
Il Golfo di Gaeta
ArcelorMittal conferma il porto di Gaeta
letture: 2297
12 aprile 2019
I relatori sul palco dell'Ambasciata di Londra. In primo piano: Pietro Di Sarno.
Intergroup convoca il mondo dello shipping italiano all'Ambasciata di Londra
letture: 2633
14 marzo 2019
I volontari della Croce Rossa di Tavernelle (PG) col pellet MyFire
Il pellet MyFire® di Gaeta riscalda la Croce Rossa di Perugia
letture: 2417
08 marzo 2019
Il golfo di Gaeta e il suo porto
Delegazione commerciale tunisina in visita con intergroup ai porti di Civitavecchia e Gaeta
letture: 2639
19 febbraio 2019
Una delle fasi di sbarco della Irma S
Nave carica di alluminio arrivata al Porto di Gaeta proveniente dall'Africa
letture: 2596
08 febbraio 2019
Pietro Di Sarno
Pietro Di Sarno nominato vicepresidente YoungShip Italia (1)
letture: 1860
15 novembre 2018
La nave carica di pellet, attraccata al porto di Gaeta
Il Porto di Gaeta leader nelle biomasse di puro legno vergine con intergroup
letture: 1841
14 agosto 2018