Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 21/07 al 31/12 Gaeta: Bonus Asilo Nido INPS: al via le domande... ecco le istruzioni tecniche
letture: 13181
dal 01/09 al 31/12 Gaeta: Mettiamoci in gioco!
letture: 7764
dal 15/09 al 17/12 Formia: XVIII corso di fotografia digitale
letture: 9933
dal 30/09 al 02/12 Golfo di Gaeta: Dal 30 settembre il Concorso Teatrale Deviazioni Recitative
letture: 6376
dal 01/10 al 31/12 Gaeta: Qui si fa teatro! (1)
letture: 5675
dal 15/10 al 31/12 Gaeta: Il Grillo Canterino
letture: 4252
dal 18/10 al 15/01 Latina: Premio Letterario By Mimesis "Modernità in metrica". Partecipazione gratuita
letture: 3809
dal 18/11 al 26/11 Golfo di Gaeta: Settimana Nazionale Nati per Leggere nel Sud Pontino (2)
letture: 192
dal 21/11 al 04/04 Gaeta: CINEMA TEATRO ARISTON Stagione Teatrale 2017-18
letture: 4359
23/11 Minturno: "Il Sud Pontino ha sete! Il servizio idrico integrato e l'emergenza idrica: le difficoltà dei cittadini!"
letture: 205
dal 24/11 al 26/11 Formia: Spettacolo teatrale e pranzo pro-TELETHON e Ailu
letture: 998
26/11 Formia: Le Vie di Bacco
letture: 38
dal 01/12 al 10/12 Formia: Arthink lancia il contest #VinylArthink: musica da guardare con una mostra
letture: 187
26/12 Itri: Un evento esclusivo, ad Itri, il 26 Dicembre arriva "La Notte di Luci al Centro Storico"
letture: 584
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.516
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
mercoledì
22
novembre
S. Cecilia V.m.
Compleanno di:
sex Daniela67
sex scaragiusep
sex yucca
nel 1906: Alla conferenza di radiotelegrafia di Berlino, viene approvato l'utilizzo della sigla SOS in codice Morse (3 punti, 3 linee, 3 punti) come standard internazionale per la richiesta di soccorso.
dw

Home » News » Webzine » Più che complottismo è sionism...
giovedì 09 novembre 2017
Più che complottismo è sionismo
letture: 740
Prossimi alla terza guerra mondiale?
Prossimi alla terza guerra mondiale?
Webzine: .

Dietro a Isis e attentati c'è un piccolo gruppo di persone, tra le più potenti del mondo, che hanno l'obiettivo di terrorizzarci per metterci l'uno contro l'altro e accumulare più potere e ricchezza.
imgimg


Chi non avesse ancora capito che dietro l'ISIS si nasconde l'élite sionista mondialista, dovrebbe leggere e diffondere questo articolo per formare una massa critica di persone informate e consapevoli dei veri burattinai che muovono i fili di un'organizzazione terroristica creata artatamente per diffondere il panico, e attraverso questo, consolidare il loro potere e controllo globale.


Secondo l'esperta di terrorismo Amaryllis Fox gli attentati e l'ISIS "Sono solo eventi studiati e prodotti da un piccolo numero di persone su entrambi i lati, che servono a convincere il resto del mondo ad uccidersi a vicenda, al fine di accumulare una grande quantità di potere e ricchezza".


In pratica per Amaryllis il terrorismo è un false flag. Il messaggio diffuso che dietro il terrorismo mondiale ci siano delle vere e proprie organizzazioni come l'Isis o al Qaeda, è solo un lavaggio del cervello. Le agenzie militari e di intelligence occidentali diffondono questo messaggio al fine di convincere le masse che c'è una costante minaccia terroristica.


La verità secondo Amaryllis è che dietro a tutto ciò c'è un piccolo gruppo di persone tra le più potenti del mondo che hanno l'obiettivo di terrorizzarci per metterci l'uno contro l'altro (cristiani contro musulmani). Lo scopo principale di questa piccola ma potentissima élite sarebbe quello di accumulare ancora più potere e ricchezza.


Il secondo scopo invece è quello di far accettare all'opinione pubblica terrorizzata un unico governo di entità mondiale per combattere il terrorismo. Ipotesi suffragata anche dall'ex Ministro degli esteri britannico Robin Cook: "La verità è che non c'è nessun esercito islamico o gruppo terrorista chiamato Al-Qaeda, qualsiasi agente dei servizi segreti informato lo sa. Ma, c'è una campagna di propaganda per far credere al pubblico, in presenza di una entità intensificata che rappresenta il 'diavolo' solo al fine di guidare telespettatori ad accettare una leadership internazionale unificata per una guerra contro il terrorismo. Il paese dietro questa propaganda sono gli Stati Uniti".


Per Omar al-Jabouri, un musulmano sunnita di 31 anni che abita in un quartiere principalmente sciita di Baghdad: "È chiaro a tutti che lo Stato Islamico sia una creazione degli Stati Uniti e di Israele. L'Isis è una creazione israelo/americana, un fatto evidente come il sole. Non importa per quale nome si facciano passare - Isis, Isil, Is, Daesh - il gruppo è stato deliberatamente ingegnerizzato dagli Stati Uniti ed Israele, per perseguire alcuni obiettivi geopolitici. Sono una organizzazione di terroristi religiosi, fondamentalisti, Sunniti, creata per terrorizzare e rovesciare alcune nazioni arabe Sciite, come la Siria e l'Iraq, ma non si tratta di una organizzazione solamente islamica"


Secondo quanto riportato dal sito tapnewswire, quelli dell'ISIS possono essere islamici, e possono patrocinare lo stato islamico, ma stanno lavorando molto per raggiungere gli obiettivi del Sionismo. Agenzie segrete come il Mossad e la Cia ne tirano i fili. Le prove? Isis è l'acronimo di Mossad: Isis non sta per stato islamico di Iraq e Siria, ma per Israeli Secret Intelligence Service (servizi segreti di intelligence israeliani). E' solo un altro modo per descrivere il Mossad, la losca agenzia il cui motto è "attraverso l'inganno, puoi portare la guerra". L'americana Dia (agenzia di intelligence della Difesa) è una delle 16 agenzie militari di intelligence americane.


Sulla scorta di un documento trapelato, ottenuto da Judicial Watch, la Dia scrive, il 12 agosto 2012 che: "...c'è la possibilità di instaurare un Principato Salafita, dichiarato o meno, nella Siria dell'est (zone di Hasaka e Der Zor) e questo è esattamente ciò che vogliono i poteri che supportano l'opposizione, di modo da isolare il regime siriano...". I "poteri che supportano l'opposizione" si riferisce all'Arabia Saudita, la Turchia, e i Gcc (i paesi della cooperazione del golfo), nazioni come il Qatar, che sono supportati, in cambio, dall'asse americano-inglese-israeliano nella loro battaglia per spodestare il presidente siriano Assad. Come ha sottolineato anche il Syrian Ground War, gli Stati Uniti stanno appoggiando le nazioni Sunnite, mentre la Russia, la Cina e l'Iran quelle Sciite, per cui esiste un potenziale che le cose sfocino in una terza guerra mondiale.


Prima che la Russia entrasse militarmente in Siria, gli Stati Uniti reclamavamo il fatto che essa fosse attaccata dall'Isis, sebbene la Russia fosse capace di fare in pochi mesi ciò che gli Usa non sono stati capaci di fare in anni. Perché, l'esercito americano è a tal punto incapace, oppure questa è una ulteriore prova che gli Usa hanno finanziato e sostenuto l'Isis per tutto questo tempo? Ci sono stati vari rapporti che ai soldati americani sia stato ordinato di non colpire obiettivi Isis, anche se avessero una chiara visione dei nemici.


Inoltre, il fatto strano e sospetto che l'Isis non abbia mai attaccato Israele, può indurre a pensare che l'Isis sia effettivamente controllata da Israele. Se l'Isis fosse stato il frutto di una rivolta indipendente e genuina che non era stata segretamente orchestrata dagli Stati Uniti e Israele, perché mai non avrebbero dovuto tentare di attaccare il regime sionista, che ha attaccato all'incirca tutti i vicini stati musulmani, a partire dall'anno del suo insediamento, il 1948?


Israele ha attaccato l'Egitto, la Siria e il Libano, e naturalmente ha decimato la Palestina. Israele ha sistematicamente provato a dividere e conquistare i suoi vicini arabi. Ancora, quando l'Isis è comparsa sulla scena come una organizzazione terroristica islamica, barbarica e sanguinaria, apparentemente non ha avuto problemi con Israele e non ha individuato motivi per occuparsi di un regime che ha perpetrato una dose massiva di ingiustizie contro gli Islamici. Un'altra chiave in omaggio che l'Isis è una creazione Usa/Israele è che il gruppo israeliano SITE (Search for International Terrorist Entities) è spesso fra i primi a trovare e a rendere pubblici alcuni video di finte decapitazioni dell'Isis.


Ma più delle considerazioni fatte finora, quella che sembra avvalorarle tutte è che il capo dell'Isis Al-Baghdadi è nato da genitori ebrei ed è un agente del Mossad. Il vero nome di Abu Bakr al-Baghdadi è Simon Elliott. Colui il quale viene chiamato semplicemente "Elliott" è stato reclutato dall'israeliano Mossad ed è stato addestrato in spionaggio e guerra psicologica contro gli arabi e la società islamica. Questa informazione viene attribuita ad Edward Snowden.


Infine, si consideri questo: perché è sempre l'ISIS la scusa perfetta per ulteriori interventi militari in Medio Oriente? Infatti, come altro avrebbero fatto gli Stati Uniti e Israele a conquistare il Medio Oriente senza il loro scagnozzo chiamato ISIS?




_____________img_________




Accademia Nuova Italia

postato da: sweda  


A Sofanieh un sobborgo di DamascoWebzine: Notre Dame de Sofanieh. Un miracolo per Damasco
letture: 358
19 novembre 2017 di sweda
TorturaWebzine: Ora in Italia la tortura è "quasi" reato. Un articolo di Rocco Viccione su "Lazio Sud" Una legge lacunosa, ma almeno la tortura entra nel codice penale
letture: 352
18 novembre 2017 di LGC
Il lato mistico di Papa WojtylaWebzine: La visione di Giovanni Paolo II: «L'islam invaderà l'Europa»
letture: 431
18 novembre 2017 di sweda
33 gli anni di CristoWebzine: Breve biografia di Albino Luciani (Giovanni Paolo I)
letture: 454
18 novembre 2017 di sweda
E' protestante?Webzine: Un teologo anglicano: "Il Papa non è cattolico"
letture: 514
17 novembre 2017 di sweda
Più di 300 monaci diventarono CristianiWebzine: Monaco Buddista risorge è afferma che Gesù è l'unica Verità
letture: 539
17 novembre 2017 di sweda
«Questa è l'ultima ora...»Webzine: "Amoris laetitia" è solo un granellino di sabbia rispetto alla dissacrazione
letture: 536
17 novembre 2017 di sweda
Webzine: Capo scout gay, parroco scrive, Avvenire pubblica a modo suo
letture: 602
16 novembre 2017 di sweda
E l'Italia se la fa con gli usaMondo: Il piano della Russia per bloccare l'immigrazione dalla Libia (1)
letture: 640
16 novembre 2017 di marinta
#statesereniWebzine: Si allarga il solco fra Francesco e la Chiesa d'America. Il Papa manda Parolin in missione
letture: 651
16 novembre 2017 di sweda








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
A Sofanieh un sobborgo di Damasco
Notre Dame de Sofanieh. Un miracolo per Damasco
letture: 358
19 novembre 2017
Il lato mistico di Papa Wojtyla
La visione di Giovanni Paolo II: «L'islam invaderà l'Europa»
letture: 431
18 novembre 2017
33 gli anni di Cristo
Breve biografia di Albino Luciani (Giovanni Paolo I)
letture: 454
18 novembre 2017
E' protestante?
Un teologo anglicano: "Il Papa non è cattolico"
letture: 514
17 novembre 2017
Più di 300 monaci diventarono Cristiani
Monaco Buddista risorge è afferma che Gesù è l'unica Verità
letture: 539
17 novembre 2017
«Questa è l'ultima ora...»
"Amoris laetitia" è solo un granellino di sabbia rispetto alla dissacrazione
letture: 536
17 novembre 2017
Capo scout gay, parroco scrive, Avvenire pubblica a modo suo
letture: 602
16 novembre 2017
#statesereni
Si allarga il solco fra Francesco e la Chiesa d'America. Il Papa manda Parolin in missione
letture: 651
16 novembre 2017
#staisereno
Vescovi americani hanno respinto il candidato di Bergoglio
letture: 656
16 novembre 2017
Il card. John Dew e un 'vescovo' protestante
Altre novità inquietanti in ambito liturgico, sponsorizzate da Bergoglio
letture: 660
16 novembre 2017