Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 26/02 al 01/11 Sermoneta: Giardino di Ninfa, via alle prenotazioni online
letture: 13694
dal 01/05 al 31/05 Golfo di Gaeta: Il Maggio dei Libri
letture: 6770
dal 23/05 al 01/11 Cisterna: Il giardino di Ninfa riapre con nuove regole e un nuovo calendario
letture: 4713
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.623
visitatori:371
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
domenica
05
luglio
S. Antonio M.Zaccaria
Compleanno di:
sex francopastor
sex frankpastor
sex Gretuzza2011
sex ianara
sex lana82
sex oohh
nel 1811: Il Venezuela, primo stato nel Sud America, si proclama indipendente dalla Spagna.
nel 1946: A Palermo nasce Giuseppe Furino,mediano e poi capitano della Juventus:vincerà 8 volte il tricolore con i bianconeri fra il '72 e l'84. Eguaglierà Giovanni Ferrari,8 titoli con Juve,Inter e Bologna.
dw

Home » News » Latina » Formia » In ricordo di Antonio Ricca ed...
lunedì 16 ottobre 2017
In ricordo di Antonio Ricca ed Aurelio Pampena
letture: 2324
Formia: Il 17 Ottobre, il giorno successivo al rastrellamento di 1259 persone nel ghetto di Roma, ricordiamo il barbaro assassinio di Aurelio Pampena ed Antonio Ricca avvenuto a Maranola, nel 1943, nei primi di quei 250 giorni che sconvolsero Formia, occupata dai tedeschi, bombardata dagli alleati e cannoneggiata dagli inglesi.
Il fatto. Nell'ottobre del '43 sui monti Aurunci, i nazifascisti avevano catturato la contessa Pellegrino ed il tenente Mario Corvino, ufficiale dell'esercito rifiutatosi, come tanti, di consegnare le armi dopo l'8 settembre, giorno dell'armistizio di Cassibile tra Italia e alleati. Al ritorno da quella spedizione, sembra che i Tedeschi subirono un attacco partigiano in cui il tenente Corvino morì. Il fatto diede il via alla rappresaglia nazifascista che avvenne il 17 ottobre '43. Quella domenica, festa di San Luca, patrono di Maranola, i tedeschi guidati dal fascista Rocco (o Franco) Palmieri circondarono il paese e perquisirono le case alla ricerca di partigiani. Il sospetto cadde sui "guardiafili" uomini impegnati a controllare la linea telefonica tra Maranola e Formia, guidati da Antonio Ricca, maestro elementare, capitano degli Alpini e delegato del sindaco di Formia a Maranola. Quando i Tedeschi irruppero nella casa del delegato fu scoperta la pistola d'ordinanza del Maestro Ricca. Negli stessi momenti fu catturato Aurelio Pampena, operaio che insieme ad altri maranolesi formavano la squadra dei "guardia fili". Il fatto si tramutò in tragedia. Il Palmieri trascinò il delegato fuori casa, lo trasportò poco distante, e lo affiancò ad Aurelio Pampena. Qui fu dato un ultimato di un'ora affinché altri Guardiafili si consegnassero. Trascorso il tempo dato, dopo averli picchiati, Palmieri uccise entrambi senza processo.
Questo è solo uno dei fatti che sconvolse Formia. Prima c'era stato un settembre nero. La guerra cominciò a coinvolgere la città alcuni giorni prima dell'8 settembre. Quel dì fu festa, ma durò poco! Già la sera le truppe tedesche occuparono stazione, porto e centrale telefoni, sostituendosi ai militari italiani. Dopo i tedeschi, il mattino del 9, arrivarono le prime bombe sganciate dagli aerei alleati, che colpirono Piazza Mattej, la traversa Colagrosso e la stazione ferroviaria. Formia pianse le prime vittime: Augusto Di Nucci 29 anni, e Rosaria Pellegrino 43 anni. Il 10, bombardieri a bassa quota colpirono una colonna tedesca sull'Appia nel quartiere di Mola, distruggendo il Pastificio Paone, lo stabilimento di laterizi D'Agostino e numerosi edifici tra cui altre Fabbriche, i palazzi Albano, Colarullo, Riccardelli, Petrone e Recco. Fu distrutta anche l'erigenda chiesa dei Santi Lorenzo e Giovanni Battista, l'antico castello di Mola e il vecchio ponte a due arcate di Mola. I morti tra militari tedeschi, italiani e civili furono 70-75. I feriti furono duecento. L'11 settembre 500 i formiani cercarono rifugio nella galleria ferroviaria. Altri si rifugiarono sui monti di Itri, nelle campagne di Ponzanello, Mamurrano, Gianola e Acquatraversa e sulle colline di Sant'Antonio, Pagnano e di Santa Maria La Noce. Altri ancora raggiunsero le frazioni della città: Maranola, Trivio e Castellonorato. I Tedeschi in una Formia ormai deserta attuarono un piano di distruzione delle strutture e dei palazzi della città. Caddero il Real Liceo Ginnasio, diversi edifici civili ed il porto. La notte del 29 settembre un bombardamento ha distrutto il Palazzo Comunale (appena sgombrato), vari edifici di Via Vitruvio e Largo Paone, la parte orientale della Via Appia e la collina di Santa Maria La Noce. Le vittime di questo nuovo bombardamento furono 30. Poi la tragedia di Maranola ed altre che racconteremo a tempo debito.

Al termine della guerra la nostra comunità, all'epoca di appena 11000 abitanti, contò 1567 morti, di cui 1412 civili e 155 militari, al netto dei dispersi, e circa 1000 invalidi civili.

Questa è la vera faccia del fascismo. Un movimento politico sorto all'esito della prima guerra mondiale che intendeva dare una risposta alla dura crisi economica che investì l'Italia. Storicamente si è rivelato una sciagura per la nostra gente pagata con la povertà, con le persecuzioni e la morte. Per il nostro territorio è stato un acido che per mezzo di guerra, che doveva essere lampo, ha sfigurato l'impianto romano, distruggendo tutte le tracce di quella romanità a cui oggi alcuni imbecilli si rivolgono per invocare una nuova dittatura.

ANPI FORMIA

postato da: anpiformia  


Anna Rita ColaianniFormia: Verso la città In un libro i ricordi di vita di Antonia Baccaro trascritti dalla figlia Anna Rita Colaianni.
letture: 877
29 giugno 2020 di Sandra Cervone
Monte RedentoreFormia: Monti Aurunci, Trano chiede più attenzione agli incendi
letture: 1036
26 giugno 2020 di nessuna
partito della Rifondazione Comunista -- 
FormiaFormia: L'IPAB SS.Annunziata è diventata un'agenzia immobiliare o cos'altro?
letture: 1512
21 giugno 2020 di PRC Formia
Formia: Petizione sul dissesto idrogeologico di via delle Fosse
letture: 2424
12 giugno 2020 di coccia_tosta
Partito della Rifondazione Comunista - FormiaFormia: Via delle Fosse e i buoni spesa: quando la politica si dimentica degli ultimi
letture: 2794
09 giugno 2020 di PRC Formia
Formia: Le uova del sindaco cari bimbi, prendete le uova che vi portano a casa, e ricordate che queste uova ve le regala il Sindaco
letture: 1648
07 aprile 2020 di ProgettoComunista
Formia: Chirurgia generale a Formia sempre a pieno ritmo Solo il giovedi, per la sala operatoria utilizzata da Ginecologia e Ostetricia ci si sposta presso una clinica locale (1)
letture: 1748
01 aprile 2020 di Flaminio
Formia: «Ma chi li conosce?»: scoppia il caso Italia Viva a Formia Caos a Formia dopo la presentazione del nuovo circolo di Italia Viva. Da Latina il coordinatore provinciale dice di non sapere nulla d'un nuovo coordinamento cittadino. "Ne esiste solo uno in provincia: è a Latina. Masiello? Non ho nemmeno il suo cellulare". Altolà a Conte. Ma il 'coordinatore' di Formia dice: "Ci ha detto Rosato..."
letture: 2578
11 marzo 2020 di TF Rassegna Stampa
Formia: Consiglio comunale, i consiglieri di "Ripartiamo con voi" fanno mancare il numero legale
letture: 2243
21 febbraio 2020 di SaverioForte
Lettere di Rainer Maria Rilke e Lou Andreas-SaloméFormia: Lettere di Rainer Maria Rilke e Lou Andreas-Salomé "Noi viviamo per dire sempre addio..."
letture: 2150
17 febbraio 2020 di ilcittadino








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
ANPI - Sezione di Formia
25 Aprile: L'umanità al potere! Costruiamo ponti non muri
letture: 2186
24 aprile 2019
NO ALLA BARBARIE E SI ALL'UMANITÀ
No alla barbarie Si all'umanità
letture: 2609
23 febbraio 2019
ANPI - Sezione Formia
Le foibe sono una vicenda tragica che va affrontata con senso di responsabilità civile (3)
letture: 2977
09 febbraio 2019
ANPI - sezione di Formia
La Costituzione e le migrazioni. Seconda giornata
letture: 1548
26 novembre 2018
ANPI - sezione di Formia
Due giornate di approfondimento sul tema dei diritti e dell'immigrazione
letture: 2340
14 novembre 2018
ANPI - sezione di Formia
Il settembre nero d'Italia visto da Formia
letture: 2298
13 settembre 2018
Festa della Liberazione - 25 Aprile 2018
letture: 2267
25 aprile 2018
ANPI - sezione di Formia
Respingiamo la violenza fascista in nome della Costituzione antifascista (1)
letture: 1713
16 febbraio 2018
A.N.P.I. sez. Formia
"MAI PIU' FASCISMI" (1)
letture: 2465
01 febbraio 2018
Piazza Fontana: una strage di matrice neofascista
letture: 2044
12 dicembre 2017


Commenti: 1

i commenti alle news sono visionabili solo dagli utenti registrati


Copyright © 2002 - 2020 TeleFree.iT info: info@telefree.it
Web site engine's code (PML) is Copyright © 2003 - 2020 by LiveWeb.iT

powered by LiveWeb.it