Home | News | Eventi | Links | Oroscopo | Community | Ricerca

TeleFree



Community
Nick:
Pass:
:: registrati!
:: persa la password?

sx Eventi dx
dal 13/06 al 22/09 Pomezia: Arriva l'Estate 2019: Pomezia e Torvaianica in Festival
letture: 10335
dal 05/07 al 21/09 Formia: Siria, l'amore vince ogni paura
letture: 7964
18/10 Roma: Il Senato della Repubblica ospita il Premio Mondiale "Tulliola Renato Filippelli"
letture: 7878
18/10 Gaeta: L'ultimo buncker
letture: 2356
Calendario Tutti gli Eventi
dw

sx Menù dx
 menu Home
 menu News
 menu Eventi
 menu Links
 menu Fototeca
 menu Oroscopo
 menu Ricerca

 menu Community
 menu Registrati
 menu Entra
 menu M. Pubblici
 menu M. Privati
 menu Invia una news
 menu Invia un link

 menu Info
 menu Disclaimer
 menu Netiquette
dw

sx Online dx
iscritti:15.590
dw

sx Links dx
 links Abbigliamento
 links Agenzie Immobiliari
 links Agriturismo
 links Alberghi
 links Artigianato
 links Associazioni
 links Auto - Moto
 links Aziende
 links Banche
 links Bar e Pasticcerie
 links Biblioteche
 links Centri Commerciali
 links Chiese
 links Cinema
 links Comuni
 links Cultura e Spettacolo
 links Enti Locali
 links Eventi
 links Farmacie
 links I siti degli utenti
 links Il Territorio
 links Imprese Edili
 links Informazione
 links Medicina
 links Nautica
 links Parchi
 links Partiti Politici
 links Piante e Fiori
 links Ristoranti & Pub
 links Scuole
 links Sport
 links Stabilimenti Balneari
 links Studi Cine-Foto
 links Supermercati
 links Terapisti
 links Viaggi e Turismo

Links Tutti i Links
dw

sx Eventi Storici dx
sabato
21
settembre
S. Matteo Ap.
Compleanno di:
sex BiVi
sex deregibus
sex Emilio
sex gaiardo
sex lordByron
sex toto78
nel 1903: Viene proiettato il primo film western. La pellicola si intitola "Kit Carson".
nel 1958: Nel Milan esordisce in serie A Josè Altafini, in quel campionato segnerà 28 reti vincendo subito lo scudetto.
dw

Home » News » Sport » OLIMPIADI DI RIO 2016. L'incom...
lunedì 22 agosto 2016
OLIMPIADI DI RIO 2016. L'incomprensibile trionfalismo del presidente del CONI
letture: 1695
Le olimpiadi
Le olimpiadi
Sport: Ancora una volta assistiamo ad un vuoto ed inutile trionfalismo riguardo i risultati sportivi dell'Italia alle olimpiadi.
Afferma il Presidente del CONI: "E' stata una grande Olimpiade. Non so come abbiano fatto ma sono stati bravi i brasiliani. L'olimpiade è andata crescendo giorno dopo giorno". E sulle medaglie azzurre(28, come a Londra) aggiunge: "Il riscontro rispetto agli atleti portati è da primissimi posti in assoluto rispetto a tutte le spedizioni italiane. Nota positiva è l'età dei nostri campioni, mediamente più bassa rispetto alle ultime otto edizioni: "L'età media dei medagliati d'oro è la più bassa degli ultimi 32 anni. Siamo a 25 anni, solo a Los Angeles 1984 la media era più bassa. Rispetto a Londra abbiamo abbassato di 2.5 anni e di 3.5 anni rispetto a Pechino", dice soddisfatto Malagò. "Questo è un dato molto significativo che ci fa ben sperare per il futuro, come i 27.2 anni di media per i medagliati. Anche qui 1.5 anni meno di Londra. Il presidente del Coni enuncia poi alcuni numeri. "Qui 87 paesi sono andati a medaglia, due più di Londra, e 59 di questi hanno conquistato l'oro - dice - inoltre, in una società sempre più multietnica sono solo cinque le medaglie che abbiamo conquistato con persone non nate in Italia. A Londra furono nove". (da Eurosport del 22-08-16)
All'indomani delle olimpiadi di Londra Petrucci affermò che il risultato raggiunto era straordinario perché permetteva all'Italia di stare nel G8 dello sport mondiale. L'Italia, infatti, giunse ottava nel medagliere. Il fatto è che nel medagliere di Rio 2016 occupiamo la nona posizione, un passo indietro seppure con lo stesso numero di medaglie (28). Certo ora si dirà che siamo nella Top Ten. In realtà il livello si è alzato e noi siamo rimasti al palo e questo è ancora più vero se guardiamo ai risultati delle precedenti olimpiadi: ottavi con 28 medaglie a Londra; ancora noni a Pechino nel 2008, ma settimi ad Atene nel 2004 con 34 medaglie; ancora 34 medaglie nel 2000 a Sydney e addirittura 36 ad Atlanta dove chiudemmo in sesta posizione. Dunque, 36 medaglie e sesta posizione nel 1996, 28 medaglie e nona posizione nel 2016. Davvero un bel risultato.
Se poi facciamo una analisi per singolo sport delle medaglie vinte cosa scopriamo? Che a Rio siamo stati bravi con il fucile e la spada (anche se vincemmo 7 medaglie nel '96 e nel 2004) e in parte nelle solite discipline di squadra dove ci sono atleti che provengono da club e campionati professionistici e un autentico disastro nell'atletica (4 medaglie nel 1996 nessuna a Rio) e nel nuoto (6 medaglie nel 2000 di cui 3 d'oro) . Addirittura zero medaglie nel pugilato, la nobile arte. Eppure, noblesse oblige. Per non parlare delle discipline per le quali non siamo riusciti nemmeno a qualificarci.
In tempi in cui si parla di pari opportunità possiamo anche registrare il dato che a Rio l'Italia si posiziona al 24° posto per medaglie vinte da atlete; a Londra l'Italia si posizionò undicesima. Un altro bel risultato.
Dopo il deludente risultato di Sochi 2014 il neo presidente del CONI, Malagò disse, giustamente, che il movimento sportivo di un paese non si giudica dalle medaglie vinte. Sono d'accordo. Ma il punto è proprio questo, che il CONI non è cambiato, riproduce continuamente se stesso, un apparato che invece di preoccuparsi concretamente, con sensibilità, competenze e investimenti produttivi e continuativi di far crescere il movimento sportivo di base tra gli adolescenti, nelle scuole, per migliorare la salute generale del popolo italiano da cui selezionare, in un numero sempre crescente di agonisti, i campioni del domani, si occupa solo di gestire le olimpiadi sottolineando il numero di medaglie che, diciamolo, il più delle volte arrivano per gli enormi sacrifici dei singoli atleti e delle loro famiglie. Così i problemi dello sport italiano rimangono sempre gli stessi, anzi peggiorano come ci dicono oggettivamente i dati e le statistiche mondiali che mettono il nostro paese agli ultimi posti in Europa per la diffusione della pratica sportiva e la presenza di strutture dove poter praticare soprattutto nuoto e atletica leggera.
Insomma, la politica del CONI concentrata a seguire e finanziare i pochi atleti di punta che abbiamo ed i loro tecnici per conquistare qualche medaglia alle olimpiadi non paga e con i risultati costantemente in declino rispetto a venti anni fa non può servire a giustificare un apparato prevalentemente burocratico fatto di uffici e di migliaia di posti di lavoro i cui effetti nessuno vede sul territorio e ancor più nelle scuole. Gli adolescenti italiani sono sempre più obesi e hanno sempre meno strutture sportive e piscine e cultura sportiva con le loro misere due ore di educazione fisica generalmente snobbate perché di solito praticate in angusti cortili o in affollate palestre prese in prestito.
All'Italia e agli italiani non servono più i trionfalismi. Serve migliorare lo stato fisico e mentale e emotivo dei ragazzi, occupandosi del movimento sportivo di base, diffondendo, con investimenti concreti, programmi a lungo termine, presenza di educatori e tecnici la cultura della salute e dello sport nelle scuole di ogni ordine e grado, dalle elementari all'Università, dove ormai i gruppi sportivi sono una rarità. Le medaglie saranno la logica conseguenza di un movimento sportivo radicato e diffuso tra la popolazione e saranno ancora più importanti e utili. Perché un paese non si giudica solo dalle medaglie. Appunto.

Alberto Forte

postato da: philleas  


Logo Centro Formazione Lazio Basso Lazio Alto CasertanoCalcio: E' nato il Centro Formazione Lazio del Basso Lazio - Alto Casertano Sarà una delle eccellenze del territorio
letture: 2252
08 luglio 2018 di infopress
Basket: La favola bella del basket Itri si rinnova Guidati dal coach Fabio Scarano le promettenti leve itrane disputano il campionato di Promozione maschile
letture: 1495
31 ottobre 2017 di Flaminio
Calcio: ITRI CALCIO festeggia vittoria nel campionato juniores OGGI, SABATO 13, CERIMONIA DI PREMIAZIONE E BRINDISI COLLETTIVO
letture: 1702
13 maggio 2017 di Flaminio
Hockey: La Real Roma dell'Hockey vi attende. Fare sport fa bene ed aiuta a far del bene.
letture: 4403
13 novembre 2015 di azulgrana
Basket: BASKET SERIE C1: tempo di bilanci, di voti e di considerazioni. IL CONSUNTIVO DELLA FABIANI FORMIA
letture: 2290
13 giugno 2015 di Giuseppe Rinaldi
Basket: Play off serie C nazionale POULE "B". SIGMA FABIANI FORMIA targata S.M.G. SCHOOL LT SALUTA BATTENDO LA VIS REGGIO CALABRIA
letture: 2193
02 giugno 2015 di Giuseppe Rinaldi
Basket: Play Off serie C nazionale Poule Serie "B". SIGMA FABIANI TARGATA SMG SCHOOL: A SAN SEVERO IMPEGNO E CORAGGIO
letture: 2167
26 maggio 2015 di Giuseppe Rinaldi
Rugby: Travolta da RUGBY AURUNCI FORMIA la terza forza del campionato AURUNCI RUGBY FORMIA -VOLSCI SORA 18-0
letture: 3100
02 maggio 2015 di Flaminio
Basket: La stagione regolare della Sigma Fabiani Formia ha preso forma con gli ultimi verdetti di domenica
letture: 3211
25 aprile 2015 di Giuseppe Rinaldi
Hockey: Una gatta alla conquista dello sport italiano. Un fondo di investimento straniero vuole acquisire alcune società sportive italiane.
letture: 1946
29 marzo 2015 di azulgrana








:: Archivio News
:: Pagina Stampabile
:: Invia ad un amico
:: Commenta


News dello stesso autore:
CONVEGNO APERTO A TUTTI
Presentazione 2° rapporto Legambiente dell'ecosistema urbano di Terracina
letture: 1853
26 marzo 2019
Il DS Trani e Associazione Demetra
Presso l'ITS BIANCHINI la conferenza di chiusura del progetto NATUR-ABILITY
letture: 2475
22 febbraio 2019
Lo spettacolo
"CUOR DI FAVOLA": La favola classica raccontata ai più piccoli
letture: 2210
21 febbraio 2019
MARCO CONIDI
"TEATRO E CANZONACCE" CON MARCO CONIDI E L'ORCHESTRACCIA AL TEATRO COMUNALE DI PRIVERNO
letture: 1755
03 gennaio 2019
Astra Roma Ballet
Il balletto "IL FLAUTO MAGICO" al teatro comunale di Priverno
letture: 1454
13 dicembre 2018
La presentazione di Radiogol
"Radiogol" di Riccardo Cucchi
letture: 1481
06 dicembre 2018
Antonio Consalvi
CONCERTO PER CHITARRA
letture: 1380
05 dicembre 2018
ELISA ROSSI
"MINA IN DUO LIVE JAZZ": SERATA MUSICALE AL MAT SPAZIO TEATRO DI SEZZE
letture: 1517
29 novembre 2018
Miseria e nobiltà
"MISERIA E NOBILTÀ": Un grande classico in scena al teatro comunale di Priverno
letture: 1341
28 novembre 2018
L'ITS Bianchini
"Indagando la violenza di genere. Le storie, il linguaggio, i simboli"
letture: 1185
25 novembre 2018